martedí, 16 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    melges 32    circoli velici    invernali    soldini    regate    vela olimpica    barcolana    melges 20    melges20    nautica   

GARMIN

Al Seatec Garmin presenta il GPSMap® 720

al seatec garmin presenta il gpsmap 174 720
Red

Dal 10 al 12 febbraio 2010, al Seatec la fiera Italiana delle tecnologie, Garmin presenta per il mercato Italiano tutte le novità della propria gamma. Punta di diamante per il 2010, il nuovo ed elegante GPSMap® 720, l'esclusivo chartplotter da 7 pollici wide completamente touchscreen.

Per la prima volta in Italia il GPSMap® 720, un chartplotter da 7 pollici che racchiude in se tutta la tecnologia più avanzata del mondo Garmin. Completamente touchscreen, tecnologia oramai consolidata per Garmin, è l'unico chartplotter al mondo da 7" in grado di operare alla massima velocità senza bisogno di alcun tasto. Il GPSMap® 720S è invece la versione multifunzione con sonar-fishfinder digitale da 1kW di potenza. Entrambi i prodotti sono predisposti per l'utilizzo con il radar, collegabile facilmente in modalità "plug-and-play". Sono inoltre forniti di porte NMEA0183 e 2000 per potere ricevere e visualizzare tutti i dati provenienti dai sensori di bordo compatibili con tali standard. Anche i GPSMap® 720 sfruttano al meglio tutta la tecnologia di BlueChart g2 VisionTM, compresa l'esclusiva funzione Autoguidance, l'unica in grado di calcolare la rotta automaticamente, evitando pericoli e ostacoli lungo il percorso e che, come sempre, viene fornita in omaggio nel taglio "tutti i mari d'Italia".

Debutto in Italia, al Sea Tec, anche per i GPSMap® 6000 e 7000, due gamme che vantano un doppio processore che rende possibile l'applicazione della tecnologia Garmin G Motion. Questo significa maggior velocità, una migliore nitidezza d'immagine, caricamenti delle mappe e zoom più rapidi, continui aggiornamenti grafici. 

I visitatori potranno così letteralmente gustare tutte le incredibili funzioni della tecnologia G MotionTM, una vera e propria rivoluzione nel mondo dell'elettronica di navigazione poiché si tratta di una modalità di gestione del chartplotter che permette un'incredibile fluidità di passaggio da una schermata all'altra, con l'aggiornamento tra i diversi livelli di zoom impercettibile ed una visualizzazione della cartografia e delle viste tridimensionali sopra e sotto il livello del mare davvero stupefacente, come in un vero film in 3D ed in grado di enfatizzare al massimo le grandi potenzialità della cartografia BlueChart® g2 VisionTM.

 

La serie 7000 è composta da due modelli, il GPSMap® 7012 e 7015, con schermi touchscreen rispettivamente da 12,1 e 15 pollici, entrambi con una risoluzione XGA da 1024x768 pixel. Impressionano per la loro altissima visibilità e luminosità, nettamente al di sopra della media, e regolabile sino ad un minimo di 0,5 nit. Una linea dii chartplotter per plance eleganti e barche esclusive che fanno della tecnologia una virtù. I GPSMap® della linea 7000 hanno infatti anche una porta di connessione per PC in modo da poterli utilizzare anche come monitor remoto per la visione di ogni applicazione dei computer e per la navigazione su internet.

Per la gamma 6000 Garmin presenta i GPSMap® 6012 e 6008: due plotter dalle stesse caratteristiche tecniche e dotati della tastiera multifunzione laterale, con ergonomici softkey per navigare tra le funzioni dello strumento. Il GPSMap® 6012 ha un display da 12,1 pollici con risoluzione XGA da 1024x768 pixel, mentre il GPSMap® 6008 è leggermente più piccolo con un monitor da 8,4" e una risoluzione VGA da 640x480.

I plotter della linea 7000 e 6000 inoltre sono dotati di una porta di connessione per la gestione dello strumento tramite comando remoto wireless a infrarossi, la serie 7000 può inoltre sfruttare anche un mouse wireless.

 

I modelli di GPSMap® 6000 e 7000 si integrano perfettamente rete delle  strumentazioni di bordo grazie alla compatibilità con i protocolli di comunicazione NMEA 2000 e NMEA 0183. Semplicemente grazie a una connessione "plug-and-play", possono dialogare con ogni componente compatibile installato a bordo e diventare cuore del Garmin Marine Network. Anche queste due serie di prodotti vengono fornite complete di cartografia BlueChart® g2 VisionTM in omaggio nel taglio "tutti i mari d'Italia".

 

In arrivo anche il dispositivo AIS 600 che funziona sia in modalità di ricezione sia di trasmissione del segnale AIS (Automatic Identification System). Si tratta di un pratico sistema a black box dotato di uno splitter - che permette l'utilizzo di una sola antenna in condivisione con il VHF di bordo, - e grazie alla Clear Tack, consente la migliore ricezione del segnale anche durante l'utilizzo della radio. L'AIS 600 è in grado di monitorare in maniera simultanea i segnali in classe A e B in modo da avere una copertura totale, sia in ricezione dei segnali provenienti da altre unità, sia trasmettendo i dati identificativi della propria imbarcazione per avere così il più alto livello di sicurezza in navigazione. Grazie alle porte di connessione NMEA 2000 l'unità può essere connessa in rete alle altre apparecchiature di bordo compatibili e, in presenza di Vhf dotato di DSC (chiamata d'emergenza), in caso di necessità può inviare una chiamata direttamente ai bersagli AIS visualizzati sul chartplotter direttamente tramite il display di quest'ultimo.

 

Ma le novità non finiscono qui, per il 2010 sono in arrivo altri strumenti sempre più potenti e innovativi, in grado sempre fornire il meglio della tecnologia al servizio della nautica. Perché il GARMIN MARINE NETWORK è oggi la rete di elettronica di navigazione più completa e innovativa del mercato. 


05/02/2010 10:27:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Barcolana, se non sono 2000 non ci si diverte

Superata la soglia dei 2000 iscritti. Spirit of Portopiccolo riconsegna la Coppa, ma è pronto a riprendersela.

Barcolana 50: prima regata per il Team MSC

Con MSC Team parte da Trieste l’esperienza velica della compagnia di navigazione con la barca classe Psaros33. In partnership con Marevivo, l’organizzazione dedicata alla conservazione marina, MSC promuoverà la passione e il rispetto per il mare

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Olimpiadi Giovanili: la Speciale sempre in testa, Nicolò Renna sale al 2° posto

Nel Techno 293 Plus Giorgia Speciale scarta il terzo posto quale peggior risultato. Nicolò Renna vince una prova e sale al 2° posto in classifica

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Olimpiadi Giovanili: buone notizie dalla vela azzurra

Sofia Tomasoni sale al 2° posto nei Kiteboard femminili, Nicolò Renna sempre 2° nei T293 maschili e Giorgia Speciale consolida il 1° posto nei T293 femminili

Olimpiadi Giovanili: Argento per Nicolò Renna

L'atleta del Circolo Surf Torbole ha conquistato l'argento nella classe techno 293 plus maschile

New Sardiniasail alla Barcolana

Ci sarà anche la Sardegna alla Barcolana, la regata più grande del mondo con Lima Fotodinamico dell'associazione New Sardiniasail che attraverso la vela punta al reintegro sociale di minori e giovani adulti con problematiche penali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci