sabato, 24 ottobre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela olimpica    vendee globe    benetti    confindustria nautica    29er    windsurf    optimist    rolex middle sea race    cnsm    giancarlo pedote    j24    campionati invernali    este 24    mini 6.50    regate    federvela   

SEATEC

Ecco il Seatec

ecco il seatec
redazione

Grande fermento per l’inaugurazione della 18ma edizione di Seatec, la mostra della tecnologia, della componentistica, del design e della subfornitura applicate alla nautica da diporto, unico evento dedicato al settore in Italia e nel sud Europa, in programma a Marina di Carrara dal 5 a 7 febbraio in contemporanea alla 12° edizione di Compotec - “Hi-tech Composites Solutions”, unico evento in Italia dedicato all’industria dei materiali compositi e alle loro molteplici applicazioni, entrambi organizzati e  promossi da IMM CarraraFiere. 

 

Attesi all’inaugurazione, prevista alle ore 11 di domani 5 febbraio presso il polo fieristico carrarese, Eugenio Giani, presidente del Consiglio Regionale della Toscana e candidato alla presidenza regionale, e l’assessore allo Sviluppo Economico, alle Attività Produttive e alla Pianificazione dell'Economia del Mare del Comune di Carrara, Andrea Raggi.

 

All’interno dell’hub tecnico specializzato saranno esposti  per la prima volta in Italia i foilarm degli Ac75, le barche volanti di Coppa America.  I bracci, che sollevano la barca in navigazione, facendola volare, sono strutture allungate, in carbonio, di 4.5 metri, con un’ala di 4 metri all’estremità; essi vengono mossi da un sistema idraulico ed elettronico cui sono collegati. Per la prima volta nella storia della Coppa America una struttura essenziale della barca è one-design, senza segreti, sviluppata e coordinata da Luna Rossa in condivisione con gli altri team. Una rivoluzione affidata a Luna Rossa e per la realizzazione costruttiva e l’ingegnerizzazione a Persico Marine, mentre la complessa movimentazione è stata curata da Cariboni.

 

Persico Marine ha sviluppato in questi anni una serie di nuovi processi di costruzione delle componenti in composito grazie all'evoluzione tecnologica dei macchinari e delle infrastrutture. La qualità eccezionale dei prodotti, realizzati da Persico Marine in tempi record e a prezzi concorrenziali, è diventata uno standard inseguito dal resto dell'industria di settore nel mondo. Il programma dei test condotto in collaborazione con Luna Rossa ha inoltre monitorato il comportamento dei foilarm attraverso procedure e sistemi di controllo hi-tech comprendenti lo stato dell'arte della tecnologia: dalle fibre ottiche alle emissioni acustiche agli ultrasuoni.  Il braccio di seconda generazione, pieno, costituito da lastre di carbonio impilate e incollate e poi laminate con una pelle che fa da contenimento; rigidità, resistenza e robustezza, sono le sue caratteristiche. 

 

Nel quadro della manifestazione si terrà anche la prima edizione del Rossinavi Design Challenge, il contest di progettazione navale nato dalla collaborazione fra Rossinavi e gli organizzatori del Salone in partnership con SuperYacht TimesThe Yachts Sale YouTube channel e ModelMaker Group  che il 5 febbraio alle ore 15, all’interno della Start Up Arena, premierà i migliori fra ben 50 progetti presentati. Elevato il livello qualitativo dei progetti valutati dalla giuria presieduta da Federico Rossi, Managing Director del cantiere, e composta da noti giornalisti di settore, designer, broker e influencer nel settore nautico. Al vincitore Rossinavi riserverà un percorso di sviluppo del progetto con stage aziendale e produzione di un modello in scala, realizzato dal partner Model Maker Group, azienda leader del settore, oltre alla preparazione di tutto quanto necessario alla vendita del progetto, inserito fra le novità commerciali del 2020.

 









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vai col Mini! Partito il GP d'Italie

Partiti! 21 i Mini 6.50 sulla linea di partenza del Grand Prix d’Italie sul percorso di oltre 500 miglia che da Genova li porterà ad attraversare le Bocche di Bonifacio

America's Cup: uno scafo rivoluzionario per Ineos

La nuova imbarcazione britannica rivela differenze significative non solo rispetto al precedente AC75, ma anche rispetto alle altre varate finora

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini tagliano per primi il traguardo della Rolex Middle Sea Race

Il MOD 70 Mana termina la regata 15 minuti dopo. Il Team di Soldini conclude la prova in 2 giorni, 8 ore, 26 minuti e 27 secondi

Luna Rossa: varato ad Auckland il secondo AC 75

A rompere sulla prua la bottiglia di Ferrari Maximum Blanc de Blancs delle Cantine Ferrari – “sparkling partner” del team - Tatiana Sirena, moglie dello Skipper e Team Director Max Sirena

Garda: 100 Optimist al Trofeo Danesi

Trofeo Danesi versione “extra large”, quasi 90 Under 15 al via, in una giornata di sole e due prove corse in mattinata con un leggero Pelèr

Porto Cervo: il team tedesco del Segel-und Motorboot Club Überlingen vince l'Audi SAILING Champions League

La finale dell'Audi SAILING Champions League vede trionfare il team tedesco del Segel-und Motorboot Club Überlingen. L’equipaggio italiano dell’Aeronautica Militare chiude al secondo posto davanti agli svizzeri del Seglervereinigung Kreuzlingen

La vela non si ferma!

E' ufficiale dopo i chiarimenti chiesti dalla FIV al Governo. Il presidente Francesco Ettorre scrive a tutti gli affiliati

Vittoria di Portopiccolo Prosecco Doc - Hilton Molino Stucky alla Venice Hospitality Challenge 20

La VII edizione della Venice Hospitality Challenge ha visto salire sul gradino più alto del podio Portopiccolo Prosecco Doc - Hilton Molino Stucky timonata da Claudio Demartis grazie a una netta vittoria Overall e in Classe 1

Swan: Vitamina Cetilar domina a Scarlino tra gli Swan 36

Quattro prove, concluse con tre vittorie e un secondo posto: grazie a questo score che rasenta la perfezione, il Club Swan 36 Vitamina Cetilar con al timone Andrea Lacorte si è imposto oggi a Scarlino, in Toscana, nella World Gold Cup

Audi Sailing Champion League: Aeronautica Militare soddisfatta (con rimpianti) del suo 2° posto

Giancarlo Simeoli:"La regata finale a 4 team è stata molto crudele e decisiva, pensando che con il formato dello scorso avremmo stravinto ed invece ci dobbiamo accontentare di essere i primi dei perdenti"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci