giovedí, 30 maggio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

confindustria nautica    salone nautico venezia    la cinquecento    cnsm    porti    class 40    alberto riva    barcolana    swan 50    velista dell'anno    waszp    swan    j24    tf35    29er    optimist    vele d'epoca    star   

SWAN

Valencia, mondiali Swan: vincono Cuordileone, Nadir e Mamao

valencia mondiali swan vincono cuordileone nadir mamao
Roberto Imbastaro

E' stata un'avvincente giornata finale ai Mondiali Swan One Design, ospitati dal Real Club Náutico de Valencia, che si è conclusa non senza qualche momento di eccitazione. Ma come ha ricordato uno dei concorrenti, riferendosi al detto hollywoodiano, senza un po' di dramma non c'è mai un buon finale.

Venti più leggeri hanno accolto i concorrenti del Campionato del Mondo nelle flotte ClubSwan 36, ClubSwan 42 e ClubSwan 50 in queste due ultime regate decisive. 

 

ClubSwan 50: Cuordileone mantiene il sangue freddo e sigilla la vittoria

Dopo aver affrontato l'ultima giornata con un solo punto di vantaggio su gli avversari, l'equipaggio di Cuordileone, timonato da Leonardo Ferragamo, avrebbe potuto accusare un po' di nervosismo., che invece non si manifestato affatto. L'aver fatto centro nella prima regata ha chiuso le porte al tenace sfidante Earlybird di Hendrik Brandis e un terzo posto nella seconda e ultima prova ha sancito la vittoria nella classe ClubSwan 50.

Un Leonardo Ferragamo chiaramente felice ha dichiarato: "Essere Campione del Mondo è molto emozionante, ed è stato combattuto duramente fino all'ultimo minuto. È per questo che le regate in monotipo sono così incredibili, con le barche così vicine fino alla fine. Questo è il mio primo Campionato del Mondo e sono molto felice".

Federico Michetti, responsabile delle attività sportive del ClubSwan Racing, ha aggiunto: "È una sensazione incredibile essere Campione del Mondo. È stata una settimana incredibile, con condizioni di navigazione da champagne, e concludere con la vittoria del titolo mondiale è qualcosa di unico. Sono molto orgoglioso del team".

Balthasar di Louis Balcaen ha ottenuto un identico punteggio di 3-1 ed è riuscito a portarsi a un solo punto dal secondo classificato Earlybird nella lotta per il podio.

Il team del campione del mondo in carica Marcus Brennecke su Hatari ha ottenuto un secondo posto in ogni regata, ma non è riuscito a colmare il divario e ha concluso al quarto posto in classifica generale.

 

ClubSwan 36: Mamao cade e si rialza

Nella flotta ClubSwan 36, la vittoria nella penultima regata di Farstar di Lorenzo Mondo e l'altrettanto pessimo settimo posto di Mamao, da sempre leader della classe, hanno fatto sì che le prime quattro barche arrivassero all'ultima regata separate da un solo punto, con Farstar in pole position.

Ma in una situazione che sembrava destinata a volgere al peggio, Mamao di Haakon Lorentzen, battente bandiera brasiliana, si è ripreso e ha conquistato la sua seconda vittoria della regata, chiudendo a pari punti con Farstar, ma primo per i migliori risultati complessivi.

Un entusiasta Lorentzen ha dichiarato: "Sì, siamo campioni del mondo, per la prima volta nella mia vita! È una bella sensazione. Volevo vincere, ma è una classe difficile e dovevamo vincere l'ultima gara. Ci siamo riusciti ed è incredibile! Le condizioni sono state fantastiche, abbiamo amato questo evento e ora lo ameremo per sempre! Non vediamo l'ora di partecipare alla prossima edizione".

Il tattico Ross MacDonald ha aggiunto: "La prima regata è stata difficile per noi, probabilmente siamo stati un po' troppo conservativi e alla fine abbiamo fatto troppe virate e siamo finiti al settimo posto, quindi questo ci ha dato un po' di emozione per l'ultima regata - ma come si dice a Hollywood, senza il dramma non c'è mai un buon finale".

Cuordileone di Edoardo Ferragamo ha conquistato l'ultimo gradino del podio, mentre G Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio è rimasto fuori dalla lotta per il terzo posto.

ClubSwan 42: la vittoria va alla spagnola Nadir

Dopo essersi dato un po' da fare nell'ultima giornata per confermare la sua posizione di leader, Nadir di Pedro Vaquer si è comportato in grande stile, ottenendo un punteggio di 1-2 e conquistando la classe ClubSwan 42 con un netto vantaggio di 12 punti, dando ai fan spagnoli molto da esultare.

Tornando a terra, Vaquer ha dichiarato: "Siamo molto contenti. Ci eravamo preparati per i Mondiali, ci eravamo allenati e tutto ha funzionato molto bene per noi, anche se i numeri forse non mostrano quanto sia stato vicino in acqua!". E ha aggiunto: "Le condizioni sono state ottime e Valencia è stato un ottimo posto per gareggiare".

Selene-Alifax di Massimo De Campo ha ottenuto il secondo posto, mentre un'altra barca che rappresentava la Spagna alla regata, Pez De Abril di Jose Maria Meseguer, ha ottenuto un risultato di 2-3 per salire sul podio, scalzando Dralion di Pit Finis, che aveva iniziato l'ultima giornata con un netto terzo posto. 

Nella classifica delle nazioni meglio piazzate agli Swan One Design Worlds, Italia e Germania sono a pari merito con 28 punti ciascuna grazie alle performance di Cuordileone e Drifter Sail, e di Earlybird e Hatari, per i rispettivi Paesi. Nadir e il ClubSwan 42 Pez De Abril hanno aiutato la Spagna a raggiungere il terzo posto.

Al termine delle regate, il Real Club Náutico de Valencia ha ospitato la premiazione finale degli Swan One Design Worlds.


09/07/2022 22:08:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Villasimius: al via il Sardinia Challenge, il Trofeo Kinder Joy of Moving e la Coppa Italia WingFoil

Dal 23 al 26 maggio Villasimius ospita il Sardinia Challenge, una serie di eventi legati al mondo della vela che comincia con la terza tappa del Trofeo Kinder Joy of Moving - Coppa Touring

Napoli: gli “Scugnizzi a Vela” varano la Nave Scuola Matteo Caracciolini

Ammiraglio Vitiello: “Il mare palestra e opportunità per insegnare regole”. Il Sindaco Manfredi: “Organizzazioni e istituzioni per una seconda opportunità”. Si festeggia la contrattualizzazione di due “Scugnizzi”

Villasimius: solo Optimist in acqua per il finale del Sardinia Challenge

Sardinia Challenge, i vincitori del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy Of Moving - Coppa Touring e della Coppa Italia di WingFoil

Caorle: finalmente La Cinquecento

In 40 per la 50°La Cinquecento Trofeo Pellegrini. L’edizione anniversario si apre stasera, la regata partirà domenica alle ore 14.00

Presentato il 36° Trofeo Marzo Rizzotti International Optimist Class Team Race

Regata internazionale dedicata ai giovani velisti della classe Optimist. 18 le squadre in gara per aggiudicarsi il Trofeo

Tita/Banti: il Velista dell'Anno è "cosa loro"

Caterina Banti e Ruggero Tita vincono ancora una volta e meritatamente il premio della FIV. Barca dell'anno l’Italia Yachts 15.98 "Nessun Dorma". Guido Baroni vince il titolo armatore timoniere dell'anno con il Sun Fast 3600 Lunatika

Class 40, Atlantic Cup: ottima partenza per Alberto Riva

Sono partiti ieri alle 12:00 ora americana (18:00 ora italiana) Alberto Riva e il suo co-skipper Jean Marre per l’Atlantic Cup conquistando dopo qualche ora la testa della flotta con il loro Class 40 Acrobatica

Villasimius: concluse le fasi di qualifica alla 3a tappa del Trofeo Optimist

Si è conclusa la seconda giornata di regate della terza tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of Moving a Villasimius, in azione dal 24 al 26 maggio 2024

Parte sabato la Fiumicino-Giannutri-Fiumicino

La regata, giunta alla IX edizione e organizzata dal Circolo Velico Fiumicino - in collaborazione Nautilus Marina, CS Yacht Club e Porto Turistico di Roma –, partirà sabato mattina dallo specchio acqueo antistante il porto canale di Fiumicino

Bellamente è il nuovo Campione Europeo IMA Maxi

Dopo quattro giorni di prove inshore e la storica 69esima Regata dei Tre Golfi, gli americani con Terry Hutchinson alla tattica si aggiudica il prestigioso trofeo. Dietro a lui i britannici di Jethou e North Star, Campione Europeo IMA Maxi uscente

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci