domenica, 14 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

THE OCEAN RACE

The Ocean Race: la rimonta di Biotherm

the ocean race la rimonta di biotherm
redazione

Sono state 48 ore straordinarie in oceano per il trio di barche a caccia dell'attuale leader della Leg 3, Team Holcim-PRB. 

Dalle 1500 UTC di martedì, Biotherm, in seconda posizione, ha recuperato quasi 250 miglia . Il vantaggio è ancora significativo - 170 miglia - ma certamente molto meno solido rispetto all'inizio della settimana. 

La ragione per cui il divario si sta riducendo in modo così significativo e rapido è certamente legata ai modelli meteorologici delle latitudini meridionali dei Quaranta Ruggenti.

Holcim-PRB di Kevin Escoffier ha essenzialmente lasciato il sistema meteorologico favorevole di cui ha beneficiato e si trova ora a fare i conti con una dorsale di alta pressione con condizioni di vento molto più leggero. Non c'è niente da fare e non c'è altra possibilità che osservare il resto della flotta, ancora in condizioni di vento più intenso, avanzare con il vento. Gli avversari dovrebbero avvicinarsi ancora di più in avvicinamento allo scoring gate, probabilmente nella giornata di lunedì.

"Questa zona di aria leggera è stata ideale per controllare la barca e dormire bene, quindi non è così negativo", ha detto Kevin Escoffier. "Siamo abituati a questo compattarsi della flotta. Fa parte del gioco. Siamo abituati a regatare a contatto con le altre barche fin dalle tappe 1 e 2 e siamo stati in grado di stare davanti e spero che riusciremo a fare lo stesso anche in questo caso".

Su Biotherm il morale è alto, come è facile immaginare. Ma anche il team di Paul Meilhat ha sperimentato condizioni lievemente più leggere, mentre Team Malizia e 11th Hour Racing Team continuano a registrare il miglior passo, riducendo il distacco e ricompattando la flotta a ogni aggiornamento del tracker. Il risultato è una navigazione dura e divertente.

"Le condizioni sono un po' variabili e imprevedibili oggi e anche solo due o tre nodi di vento in più possono fare una grande differenza", ha detto Boris Herrmann ai media internazionali giovedì durante una call. "Essere così vicini a 11th Hour Racing Team e a Biotherm è una grande motivazione. Stiamo cercando di portare la barca al meglio in ogni momento e di goderci questa battaglia ravvicinata".

La data prevista per il passaggio dello scoring gate della tappa 3 - una linea nord/sud lungo 143 gradi di longitudine est - è lunedì 13 marzo a mezzogiorno UTC.

"Sarà una sfida molto combattuta con Biotherm e 11th Hour Racing Team. Naturalmente ci piacerebbe passare in seconda posizione, ma dipende dal vento e dalle condizioni meteorologiche", ha dichiarato Herrmann. "Ma dovrebbe essere un passaggio molto ravvicinato e molto emozionante".

"Essendo la barca che insegue abbiamo un po' più di pressione rispetto a quelle che ci precedono", ha detto Simon Fisher da bordo dell'11th Hour Racing Team. "Ma fondamentalmente i prossimi giorni saranno solo di avvicinamento. Il routing cercherà di portarci nella zona di esclusione dei ghiacci e ci saranno alcuni cambi di vento da gestire, ma nei prossimi giorni la navigazione dovrebbe essere semplice e con mare piatto”.

 


09/03/2023 18:50:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

Prima Tappa Club Swan 42 a Valencia per il Trofeo SM La Reina

Nei Club Swan 42 vince Nadir di Pedro Vaquer, mentre il podio è tutto Swan negli ORC 1

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Melges 32: al Grand Prix di Riva del Garda la vittoria va al tedesco Wilma

Wilma con Nico Celon alla tattica ottiene la vittoria dopo un duello punto a punto con il Campione del Mondo in carica, l’italiano Enfant Terrible di Alberto Rossi affiancato da Vasco Vascotto alle chiamate tattiche

Ramazzotti e Vincis vincono la 4^ regata Nazionale RS Aero alla Calasetta Sail Week

Francesca Ramazzotti e FIlippo Vincis vincono la regata Nazionale RS Aero di Calasetta nelle classi RS Aero 5 e RS Aero 6. Enrico Loi e Alice Sussarello vincono rispettivamente le categorie Under 17 e Under 22

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci