martedí, 27 febbraio 2024

THE OCEAN RACE

Team Genova torna in gara nella The Ocean Race ad Aahrus

team genova torna in gara nella the ocean race ad aahrus
redazione

AOR Team Genova è arrivata ad Aahrus e si prepara per le sfide decisive della The Ocean Race Sprint Cup. Dopo la prima tappa di gennaio, da Alicante a Capo Verde, le imbarcazioni VO65 tornano in gara. Domenica ci sarà la “In Port Race” nella città danese e l’8 giugno la partenza per la regata che porterà a L’Aia.

L’imbarcazione italo-austriaca si presenta con alcune importanti novità. A sostegno di Team Genova sono saliti a bordo Iren, Marina Militare Italiana, Federazione Italiana Vela, Banca Passadore, Boero YachtCoatings e Slam. Dopo il refit curato da Sangiorgio Marine, grazie alla Marina Militare sono arrivate le nuove vele. “E’ sicuramente un upgrade importante – sottolinea Massimiliano Nannini, contrammiraglio della Marina Militare Italiana – e speriamo permetta alla nostra imbarcazione di arrivare tra le prime a Genova”.

Terza in classifica dopo la prima tappa, alle spalle di WindWhisper Racing Team e Team JAJO, AOR Team Genova potrà contare su tre velisti italiani. Al fianco della confermatissima Cecilia Zorzi, salgono a bordo Claudia Rossi, skipper di esperienza che sembra volersi dedicare all’Oceano dopo tante classi e l’altura mediterranea, e Andrea Pendibene, velista e navigatore in forze alla Marina Militare. Capitano di Team Genova è l’austriaco Oliver Kobale, affiancato dai connazionali Raphael Hussl e Stefan Leitner (on board reporter). Gerwin Jansen (olandese) è lo skipper e tra le novità c’è anche la britannica Deborah Blair. Completano il team internazionale Jolbert van Dijk (olandese), Michael Seifarth (tedesco) e Michiel Goegebeur (belga).  

"Sono entusiasta di tornare a partecipare a The Ocean Race", racconta Gerwin Jansen. "È stato difficile vedere le barche Imoca regatare negli Oceani del Sud senza di noi, ma abbiamo usato questo periodo per lavorare sodo e migliorare la barca e le vele. Con questi upgrade, siamo più competitivi che mai e pronti a dare la caccia ai leader. Siamo entusiasti della sfida che ci attende".

Un entusiasmo che trasmette anche Cecilia Zorzi, nel corso della lunga sessione di allenamento che ha impegnato il Team nelle ultime 24 ore con sessione notturna. “Sono molto contenta perché dopo il via last minute di Alicante abbiamo lavorato molto per migliorare anche nell’affiatamento. Sono molto contenta di avere a bordo Claudia e Andrea. Abbiamo lavorato veramente bene. Domenica nella In Port Race testeremo le nuove vele. Devo dire che si sente una bella differenza nella performance. Adesso abbiamo tutte le carte in regola per spingere e, dopo il terzo posto nella prima Leg, ora possiamo ambire a qualcosa di importante”.  

Un sogno che si avvera per Claudia Rossi. “Sono molto emozionata ed entusiasta di questa esperienza. Mi hanno dato un ruolo importante che spero di svolgere al meglio. L’equipaggio è davvero di grande livello ed essere qui per me è un sogno che diventa realtà. Ce la metterò tutta”.

Quella tra Austria Ocean Racing e Team Genova è una partnership internazionale che ha dato ulteriore visibilità a Genova e a tutto il mondo della vela italiana. “Siamo orgogliosi di poter avere una imbarcazione con la nostra bandiera e il nome della nostra città in questa straordinaria competizione”, sottolinea il Sindaco di Genova, Marco Bucci. “E’ stato un lavoro lungo e non facile, ma ci abbiamo creduto consapevoli che è un’ulteriore, straordinaria promozione per Genova a livello mondiale e una importante conferma della nostra eccellenza nel mondo della vela e della nautica su scala internazionale”. 

“Ci sono occasioni che vanno colte al volo”, conferma Francesco Ettorre, presidente della Federazione Italiana Vela. “Poter partecipare a tre tappe sprint della The Ocean Race rappresenta motivo di orgoglio per tutti noi. Per i velisti italiani rappresenta sicuramente il primo passo verso quella che, mi auguro, sarà la presenza di una barca interamente italiana nelle prossime edizioni”. 

Evelina Christilin, presidente dello Steering Committee di Genova The Grand Finale, sottolinea il valore aggiunto di Team Genova: “E’ la ciliegina sulla torta di questa edizione dei 50 anni di The Ocean Race in cui Genova è protagonista assoluta. Vedere la bandiera di San Giorgio anche su una delle imbarcazioni che arriveranno al “Grand Finale” è ulteriore motivo di orgoglio e di straordinaria promozione della vocazione internazionale della città”.

 

I VELISTI ITALIANI SU TEAM GENOVA


Andrea Pendibene, nato a Pisa, classe 1981, è tesserato per il Centro Sportivo della Marina Militare. Primo nel Nastro Rosa Tour d’Italia offshore doppio misto sui figaro3 in coppia con Giovanna Valsecchi nel 2022 e argento al Campionato del Mondo Offshore doppio misto. Ha vinto la Regata Accademia Navale di 630miglia con line honorus assoluta in Doppio con Gianluca Roveraro nel 2021. Ha partecipato a 4 MiniTransat (best score 20° nel 2017). Nei Mini650 ha totalizzato 4 vittorie al GP Italie e 5 titoli italiani dal 2007 al 2018  in coppia con Giovanna Valsecchi. Ha al suo attivo più di 150.000 miglia di navigazione a vela sia in regate che trasferimenti in imbarcazioni da 20 a 80ft sia vela che motore, monoscafo, multiscafo in solitario, doppio, equipaggio. 

Claudia Rossi, nata ad Ancona è Team Leader di Petite Terrible Sailing Team, tre volte campioni Europei in una delle classi d'altura più competitive al mondo: il J70. Ha esperienza professionale in imbarcazioni diverse quali: J70, Melges 20, Melges 32, Farr40, Swan50, Swan42, Swan36, Figaro3, L30, M34. Ma anche classi olimpiche (49erFX), Maxi (Swan90 e RP90) e Foiling (69F e Moth). Dal 2019 impegnata anche in diverse attività offshore, in doppio e in team. Nel doppio misto offshore ha conquistato il titolo iridato nel Nastro Rosa Tour nel 2021. 
Campionessa Europea J70 nel 2016, 2017, 2019. Campionessa del Mondo Farr40 (Corinthian) nel 2017. Velista dell'anno FIV (armatore/timoniere) nel 2018. Medaglia d'Argento al valore atletico del CONI nel 2019. Premio "Terzo Censi" del CONI come Atleta Esemplare nel 2021. Campionessa del Mondo Double Handed Mixed Offshore nel 2021. Seconda al Campionato del Mondo Melges 32 nel 2022.

Cecilia Zorzi, nata e cresciuta in Trentino, ha iniziato il suo percorso nella vela sul Lago di Caldonazzo sugli Optimist. Ha proseguito nelle classi giovanili navigando prima in Laser e poi in 470. Nel 2017 è entrata nel gruppo sportivo della Marina Militare, per gareggiare con il Nacra 17. Si è appassionata alla vela d'altura. Dal 2020 ha navigato sia in equipaggio ridotto che insieme a team di 10-12 persone, affrontando ben due giri d’Italia non-stop in regata. Ha regatato con Alberto Bona in Francia sui Figaro 3 e vinto il Campionato europeo double mixed offshore “Nastro rosa tour”. Nel 2022 ha vinto il Campionato del Mondo (Offshore Double handed). In tre anni ha percorso più di 14000 miglia nautiche, di cui 8000 in doppio. 

 


01/06/2023 11:34:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Cambusa: “Cavolo che zuppa”, i benefici dell’orto e dei legumi nella ricetta della chef Alessandra Ingegnetti

La chef de La Locanda del Mulino a Valcasotto, propone un Piatto ricco di proprietà nutritive e salutari di facile realizzazione ma di grande sapore (grazie anche al formaggio di Valcasotto)

Sanremo: concluso il Campionato Invernale Classe Dragone

Quarto ed ultimo atto delle Dragon Winter Series, il Campionato Invernale Classe Dragone, a Sanremo, nel week end del 23/25 Febbraio

Arkea Ultim Challenge: Edmond de Rothschild è ripartito da Horta

Dopo tre giorni di attesa a Horta, nella marina principale dell'isola di Faial, il Maxi Edmond de Rothschild ha ripreso il largo sabato 24 febbraio alle 10:45 UTC, il che equivale a una sosta di circa settantotto ore

Arkea Ultim Challenge: riflessioni di Thomas Coville prima della sua ultima grande cavalcata verso il traguardo

Sabato notte Coville si è preso del tempo per riflettere su alcune delle cose che hanno avuto grande influenza sulla sua carriera straordinaria, sulla gara, su come si sente

Arkea Ultim Challenge: Eric Peron passa Capo Horn

Per Eric Peron, che ha l'Ultim più vecchio della flotta e senza foil, la traversata del Pacifico è stata la più veloce di tutti i concorrenti, 1 ora e 14 minuti meno di Charles Caudrelier

Arkea Ultim Challenge: Biscaglia impraticabile, stop alle Azzorre per Caudrelier

Il team: "Una grande depressione sta bloccando la strada per Brest. Venti stabili di 40 nodi, con raffiche oltre i 50, e mari di 8 a 9 metri"

Al Salone del Vino di Torino 2024 torna la notte Rosso Barbera

14 piole incontrano 14 musicisti e 14 produttori di Barbera. Una serata tra note, vino e cucina dà il via al lungo weekend del Salone del Vino di Torino 2024

WWF, Castelporziano: al via "Operazione Capodoglio"

In occasione della Giornata Mondiale delle balene tecnici, biologi, veterinari dell’IZS Lazio e Toscana, WWF, Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa al lavoro per riportare alla luce il capodoglio spiaggiato 5 anni fa sul litorale laziale

RORC Caribbean 600: Line Honours per Leopard 3, con un pensiero all'overall

Il Farr 100 Leopard 3 di Joost Schuijff si è aggiudicato la vittoria in tempo reale per i monoscafi nella RORC Caribbean 600 e, visto il vento instabile che accompagnerà i prossimi arrivi, spera anche nella vittoria in compensato

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci