lunedí, 4 marzo 2024

SWAN

Swan, The Nations Trophy: il trofeo per nazioni lo vince l'Italia

swan the nations trophy il trofeo per nazioni lo vince italia
redazione

Il vento di Maestrale in calo ha consentito oggi alla flotta degli Swan One Design impegnati nel The Nations Trophy di svolgere un’ultima prova a bastone, con orario di partenza anticipato alle 11,00 proprio per sfruttare al meglio la leggera brezza che dagli iniziali 8-9 nodi è andata a diminuire sul finale della prova.

Vincitori di giornata nelle rispettive classi sono stati G Spot tra i ClubSwan 36, Pez de Abril nella classe ClubSwan 42 mentre tra i ClubSwan 50 è stato Cuordileone a vincere la prova odierna.

Con la sua quarta vittoria parziale di oggi, G Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio si conferma il dominatore dell’evento di Porto Cervo nella classe ClubSwan 36. Chiude infatti con soli 9 punti mentre il secondo e il terzo classificato, rispettivamente Cuordileone di Edoardo Ferragamo e Fra Martina dei fratelli Pavesio seguono entrambe con 18 punti. La parità di punteggio è stata risolta a favore di Cuordileone in virtù del primo posto nella quinta regata.

Giangiacomo Serena di Lapigio, armatore timoniere di G Spot: “Siamo molto soddisfatti, non soltanto per la vittoria finale ma anche per l’ampia varietà di condizioni in cui abbiamo regatato. Porto Cervo ci regala sempre sorprese positive, il luogo come tutti sanno è fantastico, lo YCCS è particolarmente ospitale, per cui ci si sente a casa”.

Tra i ClubSwan 42 ha avuto la meglio Mela di Andrea Rossi, con Enrico Zennaro alla tattica, su Nadir seppur a pari punti. La barca spagnola oggi ha subito una penalità che, unita al quarto posto odierno, la pone sul secondo gradino del podio. Terzo posto per Pez de Abril di Jose Maria Meseguer grazie alla vittoria nella prova odierna.

Andrea Rossi, armatore timoniere di Mela: “Una vittoria emozionante, ottenuta sul filo di lana dopo una settimana dura, iniziata con 3 punti di penalità che ha reso tutto più difficile. Ma grazie alla tenacia dell’intero equipaggio siamo riusciti a risalire piano piano la classifica fino alla vittoria di oggi, sono stati bravissimi, a bordo tutto è girato perfettamente. Ringrazio il Comitato di Regata per la sua gestione professionale, in particolare ieri quando è riuscito a trovare un percorso adatto a farci divertire con il Maestrale che soffiava forte, per non parlare dello scenario che solo Porto Cervo può offrire”.

Hatari di Marcus Brennecke, con Markus Wieser alla tattica, ha dominato la serie nella classe ClubSwan 50 vincendo grazie a un’ottima media di punteggio, con due vittorie parziali, due secondi e due terzi posti, mentre è stato scartato come peggior risultato un settimo. Al secondo e terzo posto seguono Vitamina di Andrea Lacorte e Cuordileone di Leonardo Ferragamo rispettivamente con 25 e 26 punti.

L’armatore timoniere di Hatari, Marcus Brennecke, ha dichiarato: “È stata una settimana fantastica, al netto della vittoria mi piace sempre navigare qui, la prima volta fu nel 1984 per una Sardinia Cup e ogni volta ritorno con grandissimo piacere a Porto Cervo. Abbiamo avuto un’ampia varietà di vento e la costiera con Maestrale sostenuto ci ha permesso di planare al lasco a 26 nodi, segnando il record di velocità per la nostra barca! Il livello degli avversari è molto alto, noi abbiamo vinto grazie alla costanza dei nostri risultati, frutto del lavoro di preparazione da parte di un team coeso, dove ognuno contribuisce al meglio con le proprie competenze e si sente a proprio agio”.

The Nations Trophy – Swan One Design è un evento a cadenza biennale ed è il più importante per le flotte ClubSwan, perché il trofeo viene assegnato alla nazione con il miglior risultato complessivo dei suoi due migliori rappresentanti. In questa edizione ha prevalso l’Italia grazie alle prestazioni dei ClubSwan 50 Vitamina e Cuordileone. Secondo posto per la Germania con Hatari e Xai Vision mentre terzo è il Principato di Monaco grazie al ClubSwan 36 G Spot e al ClubSwan 50 Moonlight. Il punteggio ottenuto a Porto Cervo sarà inoltre valido per la stagione 2023 del circuito The Nations League.


Nel percorso per rendere i propri eventi sempre più sostenibili, lo YCCS ha ottenuto per The Nations Trophy - Swan One Design la certificazione Gold Clean Regattas rilasciata da Sailors for the Sea. Tra le tante iniziative intraprese in questa direzione si segnala l’utilizzo delle boe robotiche MarkSetBot che mantengono la posizione grazie a un motore elettrico abbinato al sistema GPS, non necessitando quindi di essere ancorate al fondale.


Il Commodoro dello YCCS, Michael Illbruck, ha dichiarato durante la cerimonia di premiazione: “Ringrazio tutti voi che siete venuti a regatare a Porto Cervo, in particolare Leonardo Ferragamo che ha scelto lo YCCS per celebrare i 25 anni dall’acquisizione di Nautor Swan e dall’istituzione di ClubSwan. Alcuni di voi non hanno ottenuto il risultato che si attendevano, ma nello sport della vela è forse più importante sapersi migliorare che vincere. Il nostro Club vuole essere una casa aperta a tutti i velisti e Porto Cervo è un luogo ideale dove regatare, come ha dimostrato questa settimana che molti di voi mi hanno detto essere stata una delle più memorabili. Porto Cervo offre una varietà di venti così ampia da rendere le nostre regate tecnicamente complete, per cui vi aspettiamo nuovamente qui ancora più numerosi”.



La prossima regata organizzata dallo YCCS sarà la Coppa Europa Smeralda 888 dal 6 al 9 luglio 2023.



P { margin-bottom: 0.21cm }


24/06/2023 18:58:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: BoatOne di Alinghi Red Bull Racing lascia la Svizzera diretto in Spagna

L'AC75 di Alinghi Red Bull Racing, che quest'estate parteciperà alla 37esima Louis Vuitton America's Cup, è partito dal cantiere di Ecublens, in Svizzera, alla volta della Spagna

Sanremo: concluso il Campionato Invernale Classe Dragone

Quarto ed ultimo atto delle Dragon Winter Series, il Campionato Invernale Classe Dragone, a Sanremo, nel week end del 23/25 Febbraio

Sul Trasimeno il 51° Campionato Italiano classe Meteor

Sarà organizzato dal Club Velico Castiglionese e si prevede un'ampia partecipazione di imbarcazioni provenienti da tutta Italia

Bari: all'Invernale una giornata decisamente bagnata

La pioggia, come previsto, ha accompagnato le regate rendendo come di consueto più difficile la lettura del campo di regata per i partecipanti che hanno dovuto sfoderare tutte le loro abilità per portarle a termine nel migliore dei modi

Charles Caudrelier vince l'Arkea Ultim Challenge

Il solitario francese Charles Caudrelier, skipper del Maxi Edmond de Rothschild, ha attraversato la linea di arrivo al largo della costa di Brest, questo martedì mattina alle 8h 37mn 42s ora locale (UTC+1)

Global Solo Challenge: per Andrea Mura 376 miglia in 24 ore

È nuovamente record per Andrea Mura che venerdì 23 febbraio ha percorso 376 miglia in 24 ore a bordo di Vento di Sardegna

Arkea Ultim Challenge: secondo posto per Thomas Coville

Acclamato come un eroe a Brest, Thomas parla della corsa e dei suoi concorrenti. Un'impresa eccezionale per velisti eccezionali

Bologna: Slow Wine Fair 2024 chiude con 12 mila ingressi

Più del 25% di espositori rispetto al 2023 alla terza edizione della fiera dedicata al vino buono, pulito e giusto

Per domare un AC 40 servono campioni di Rally

Dalle dune di sabbia alle onde del mare, Alinghi Red Bull Racing accoglie i campioni del Rally Dakar Carlos Sainz Sr. e Cristina Gutierrez a Jeddah

Al via le iscrizioni alla Maxi Yacht Rolex Cup 2024

Si aprono ufficialmente oggi le iscrizioni della Maxi Yacht Rolex Cup 2024, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con la collaborazione dell’International Maxi Association (IMA) e il supporto dello storico partner Rolex

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci