domenica, 16 giugno 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

argentario sailing week    j24    solidarietà    ambiente    circoli velici    windsurf    giraglia    hansa    confindustria nautica    la lunga bolina    veleggiata    meteor    ilca   

TF35

Sails of Change 8 vince la 60ª edizione della Genève-Rolle-Genève

sails of change vince la 60 170 edizione della gen 232 ve rolle gen 232
Roberto Imbastaro

Dopo 04h 41m 02s, Yann Guichard e il suo equipaggio di Sails of Change 8, composto dal tattico Noé Delpech, dai trimmer François Morvan e Bruno Mourniac, dal prodiere Adrien Mestre e dal grinder Solune Robert, hanno dominato la delicata brezza sul Lago di Ginevra per vincere la 60ª edizione della Genève-Rolle-Genève negli ultimi istanti della gara.

"L'intera regata è stata un costante gioco di contatto, dove fai tre buone mosse e poi una cattiva e perdi tutto di nuovo," ha detto il tattico Delpech. "Certo, non è facile, ma il gioco è fantastico e ci siamo divertiti un mondo in questa battaglia super densa e super stretta tra le barche."

La mattina del giorno della gara, le previsioni per il Lago di Ginevra apparivano tipiche e sconcertanti. Una copertura nuvolosa pesante, la minaccia di pioggia e un solido vento di gradiente sudoccidentale a 1000 metri, che tutti speravano scendesse nel primo pomeriggio per permettere una buona regata.

Dopo la partenza di massa di oltre 200 barche dallo Yacht Club de Genève alle 13:30, è stata la conoscenza locale del tattico Guillaume Rol che ha permesso a Julien Firmenich al timone di Ylliam 17 di prendere inizialmente la testa e guidare la flotta TF35 nella caccia ai D35 e M2 nella prima tappa verso Rolle. "Abbiamo avuto una buona partenza anche se non c'era vento, e non potevamo governare la barca perché eravamo bloccati nel traffico," ha detto Rol. A 25 anni, Rol è uno dei tattici più giovani della flotta, ma essendo cresciuto sul lago, lo conosce come il palmo della sua mano.

Tuttavia, è stato un po' più complicato per i non locali, come ha confessato il tattico francese di Sails of Change 8, Delpech: "È un po' stressante sul lago; ci sono sempre molti colpi di scena. Eravamo abbastanza contenti della nostra partenza ma non eravamo ben posizionati rispetto al vento, quindi era complicato. Abbiamo avuto difficoltà a decollare."

Quando la flotta si avvicinava a Versoix, Ylliam 17 manteneva un comodo vantaggio, con i compagni di squadra di Ylliam XII - Comptoir Immobilier in seconda posizione. Sails of Change 8 era in quel momento in difficoltà. "Ci siamo ritrovati dietro il gruppo. Non era lontano, ma abbiamo dovuto lottare duramente per rimanere in contatto per tutta la tappa su per il lago," aggiunge Delpech.

Quando la flotta ha lasciato il Petit Lac, Ylliam XII - Comptoir Immobilier era in testa, ma avvicinandosi alla boa di svolta di Rolle e con abbastanza brezza per salire sui foil, la flotta si è compressa di nuovo. "È stata una bella battaglia con i D35, gli M2, i TF35, quasi tutti alla stessa velocità, quindi è stato bello finalmente poter volare appena prima della boa di Rolle, dove abbiamo preso il comando," spiega Rol.

"Quando abbiamo girato per tornare a Ginevra, è stato abbastanza magico per noi. A vele speigate, siamo riusciti a mantenere il volo per molto tempo in quasi assenza di vento, con solo un vento da nord che andava e veniva. È diventata una nuova gara, molto intensa fino alla fine. Abbiamo fatto buoni progressi lungo la costa svizzera, e poi all'improvviso vedevi una barca con un angolo pazzesco volare lungo la costa francese, e pensavi, accidenti, vorrei essere nei suoi panni."

Navigando lungo la costa svizzera oltre Crans, la flotta si comprime ancora una volta e Sails of Change 8 vede il momento per rientrare in gioco. "Davanti, potevamo vedere che la flotta era nelle calme," ha spiegato Delpech. "Abbiamo fatto le scelte giuste in relazione al vento per sfondare al momento giusto nel posto giusto e rimetterci in lizza per il comando. È stato straordinario perché era un momento molto serrato tra i cinque TF35; perfino SUI 10 è tornato in gara e ha iniziato a preoccuparci."

Con il traguardo in vista, mentre la flotta avanzava piano, nelle fasi finali della gara ZEN Too ha preso il comando, ma una decisione intelligente del timoniere di Sails of Change 8, Yann Guichard, ha permesso loro di ottenere abbastanza velocità per vincere. "Yann ha preso la decisione di attraversare dietro Realteam e andare un po' più estremi sulla costa francese, ed è stato questo vantaggio che ci ha permesso di finire in testa alla fine. Siamo riusciti a rimanere sulla costa francese un po' più a lungo degli altri. Siamo davvero felici di questa vittoria," ha concluso il tattico Delpech.

Meno di un minuto dopo, Realteam, che aveva giocato in sicurezza a metà gruppo per tutta la gara, ha attraversato la linea in seconda posizione, con Zen Too che ha seguito rapidamente in terza. Nonostante siano state le due barche di testa per tutta la prima metà della gara, Ylliam 17 ha finito quarto, con Ylliam XII - Comptoir Immobilier quinto e incapace di rientrare nel gruppo fino agli ultimi momenti.

TF35 GENÈVE-ROLLE-GENÈVE:

  1. Sails of Change 8 (SUI 8)

  2. Realteam Sailing (SUI 7)

  3. ZEN Too (SUI 4)

  4. Ylliam 17 (SUI 17)

  5. Ylliam XII - Comptoir Immobilier (SUI 12)

 


09/06/2024 07:34:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giraglia, primo giorno di regate a Saint Tropez

Primo giorno di regate della Loro Piana Giraglia 2024: il primo atto è iniziato oggi con le regate nel Golfo di Saint-Tropez: 2 prove per i Maxi nel Golfo di Pampelonne e una costiera di 22 miglia per tutti gli altri

Rs21: a Riva del Garda vince "Fremito d'Arja"

Dario Levi, con il suo “Fremito d’Arja” (per i colori del Circolo Velico Torbole), si è aggiudicato a Riva del Garda un combattutissimo Act 3 della RS21 Cup Yamamay di vela Fiv con numeri da record

Giraglia: Jethou a Jolt danno spettacolo tra i Maxi

Terza Giornata di Regate: condizioni spettacolari in mare e grande successo per il nuovo Crew Village. La Loro Piana Giraglia si conferma un appuntamento imperdibile!

Saint Tropez: un bel vento per le regate della Giraglia 2024

La seconda giornata di regate della Loro Piana Giraglia 2024 ha offerto un altro grande spettacolo sportivo nelle acque cristalline di Saint-Tropez

Maddalena Spanu è Campionessa Mondiale di Marathon WingFoil Racing

Maddalena conquista il titolo affrontando una gara conclusiva di 80 km della durata di 2 ore e 40 minuti in cui ha staccato il resto delle concorrenti di 9.6 km

Optimist: il Team Happy dagli Usa vince di nuovo il Trofeo Rizzotti

È Il Team Happy dagli Usa ad aggiudicarsi per il secondo anno consecutivo il Trofeo Marco Rizzotti - International Optimist Class Team Race Venezia, evento giunto alla 36esima edizione, organizzato dalla Compagnia della Vela e dal Diporto Velico Veneziano

J24, parte a Porto Cervo il Campionato Europeo

Tutto pronto allo Yacht Club Costa Smeralda per accogliere armatori ed equipaggi del monotipo J/24, il cui Campionato Europeo si svolgerà nelle acque antistanti Porto Cervo a partire dal 12 giugno, con la practice race

Sails of Change 8 vince la 60ª edizione della Genève-Rolle-Genève

"L'intera regata è stata un costante gioco di contatto, dove fai tre buone mosse e poi una cattiva e perdi tutto di nuovo," ha detto il tattico Delpech. "Il gioco è fantastico e ci siamo divertiti un mondo in questa battaglia super tattica tra le barche."

Al via da domani le regate 23ma edizione dell’Argentario Sailing Week

Un evento strategico, capace di generare un importante impatto economico sul territorio con 50 imbarcazioni d’epoca e classiche iscritte, provenienti da 9 nazioni

Vele d'epoca: i vincitori del 4° Capraia Sail Rally

Grande successo per la 4a edizione del Capraia Sail Rally, con una ventina di barche d’epoca, classiche e storiche partecipanti, che hanno dato vita a un vero e proprio Museo Galleggiante ormeggiato lungo le banchine del porto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci