sabato, 13 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    ocean globe race    barcolana    regate    ilca 4    cambusa    scuola    normative    iqfoil    ambiente    circoli velici    mini 6.50    niji 40    fincantieri    este 24   

CAMPIONATI INVERNALI

Bari: all'Invernale una giornata decisamente bagnata

bari all invernale una giornata decisamente bagnata
redazione

Acqua sotto e sopra le barche per la terza giornata di regate del XXIV Campionato Invernale Vela d’Altura “Città di Bari”. La pioggia, come previsto già nei giorni scorsi, ha accompagnato le regate rendendo come di consueto più difficile la lettura del campo di regata per i partecipanti che hanno dovuto sfoderare tutte le loro abilità per portarle a termine nel migliore dei modi. 

Se durante la prima prova nuvoloni e cielo nero incombevano sui regatanti, la pioggia scendeva sulla città e molto meno sul campo di regata lasciando “asciutti” gli equipaggi, la seconda prova è stata decisamente “bagnata” sia per le imbarcazioni di altura sia per quelle di minialtura, con un percorso ridotto per decisione del comitato di regata per evitare il calo eccessivo di vento che avrebbe potuto comprometterne la riuscita, e molto più tecnica con le barche che si avvicinavano contemporaneamente alle boe dando vita a incroci e sorpassi impegnativi e divertenti.  

“La prima prova è stata proprio bella, la seconda caratterizzata dal freddo e da un aumento costante della pioggia. Per i regatanti non è stata affatto semplice la lettura del campo di regata, influenzato da onda lunga e corrente, per scegliere di volta in volta il bordo da percorrere per sopravanzare l’avversario o mantenere la posizione - commenta Vito Laforgia, presidente del Comitato di Regata -. Speravamo di riuscire a fare almeno una prova e invece ne abbiamo fatte due per ciascuna categoria. Possiamo dire con soddisfazione di esser riusciti ad andare oltre le aspettative” conclude.

Con le prove chiuse nella terza giornata è scattato lo scarto anche per l’altura che è arrivata a cinque regate mentre per la minialtura, che con oggi conta sei prove portate a termine, era già scattato. 

Intanto la classifica momentanea, dopo tre giornate e sei prove vede in testa tra i Minialtura “Edb Jebedee” di Gaetano Soriano (CN Il Maestrale) seguita da “L’Emilio” di Compagnia del Mare con Francesco Mastropierro al timone (CV Molfetta) e da “Folle Volo Racing” di Giuseppina D’Ambrosio (CN Bari). 

 

Cinque invece con oggi, come già detto, le prove nelle tre giornate per le imbarcazioni di altura dove a guidare la classifica overall adesso è “Grace” di Nicola Turi (CV Bari) seguita da “Hydra” di Valerio Savino con Salvatore Di Corato al timone (CN Bari) e da “Morgana” di Paolo Barracano (LNI Bari).Andando ad analizzare le classifiche di classe per la Gran Crociera prima è sempre “Morgana”, seconda “Ohana F” di Angelo Volpe (Cus Bari) e terza “Euristica 2” di Siro Casolo (CN Bari). Tra i Crociera -Regata guida la flotta “Grace” con alle spalle “Hydra” e “Frà Diavolo” di Saverio Scannicchio (LNI Bari). 

 

La prossima prova del campionato è in programma per domenica 10 marzo.

 

Protagonisti dell’organizzazione del Campionato Invernale “Città di Bari” 2024 sono il Circolo della Vela Bari, la Lega Navale Italiana di Bari, il Circolo Nautico Il Maestrale, il Circolo Nautico Bari e il CUS Bari, con il patrocinio del Comune di Bari - assessorato allo Sport e della Federazione Italiana Vela - VIII zona.

La XXIV edizione del Campionato Invernale Vela d’Altura “Città di Bari” è resa possibile anche grazie agli sponsor Intempra.com, Consorzio Produttori Vini di Manduria, Publitalia Sport & Gadget, MeetingroomBari, Dillo Acrylic Design e Happy Network. Sponsor tecnico: Obiettivo Mare. ph. Piergiorgio Mariconti

 

@font-face {font-family:"MS 明朝"; panose-1:0 0 0 0 0 0 0 0 0 0; mso-font-charset:128; mso-generic-font-family:roman; mso-font-format:other; mso-font-pitch:fixed; mso-font-signature:1 134676480 16 0 131072 0;}@font-face {font-family:Verdana; panose-1:2 11 6 4 3 5 4 4 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:3 0 0 0 1 0;}@font-face {font-family:"Cambria Math"; panose-1:2 4 5 3 5 4 6 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:3 0 0 0 1 0;}@font-face {font-family:Cambria; panose-1:2 4 5 3 5 4 6 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:3 0 0 0 1 0;}p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-unhide:no; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:Cambria; mso-ascii-font-family:Cambria; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"MS 明朝"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Cambria; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}a:link, span.MsoHyperlink {mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; color:blue; text-decoration:underline; text-underline:single;}a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; color:purple; mso-themecolor:followedhyperlink; text-decoration:underline; text-underline:single;}p {mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-margin-top-alt:auto; margin-right:0cm; mso-margin-bottom-alt:auto; margin-left:0cm; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"MS 明朝"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-bidi-font-family:"Times New Roman";}span.apple-converted-space {mso-style-name:apple-converted-space; mso-style-unhide:no;}.MsoChpDefault {mso-style-type:export-only; mso-default-props:yes; font-family:Cambria; mso-ascii-font-family:Cambria; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"MS 明朝"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Cambria; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}div.WordSection1 {page:WordSection1;}


26/02/2024 16:54:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Palermo: conclusa la decima edizione della regata "Una Vela Senza Esclusi"

Si è conclusa oggi, Domenica 7 Aprile, la decima edizione della regata velica Una Vela Senza Esclusi, tappa del Campionato Regionale Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo

Caorle: terminata una combattutissima "Ottanta"

Oryx Line Honour X2, Irina Xtutti. In ORC vittoria assoluta di Demon-X X2 e Farraway Xtutti

Ocean Globe Race: Translated 9 si ritira

Si sono riaperte le crepe nello scafo riparate a seguito di un urto con un oggetto sommerso e la barca si dirige verso il Portogallo pronta, se necessario, all'abbandono della nave

Circuito Nazionale Este24, il primo acuto è di Milù4 di Andrea Pietrolucci

Dopo una serie di weekend impegnativi dal punto di vista meteorologico, la flotta degli Este24 si è ritrovata a Santa Marinella per la nuova stagione, come sempre ricca di eventi e di novità

Niji40: partono in testa Alberto Riva e Andrea Fornaro

I due italiani sono ai primi due posti, con Acrobatica di Alberto Riva che precede di poco Influence 2 di Andrea Fornaro

Niji 40 finita per Matteo Sericano

Infortunio a bordo, Sericano e Tyrolit si ritirano dalla Niji 40 e puntano alle prossime regate. Matteo Sericano e Luca Rosetti hanno condotto la barca in porto a Gijon per consentire le cure a Giovanni Licursi che è stato trasferito in Ospedale

A Palma è l'Italia la "Princesa"

Vola la vela italiana a Palma di Maiorca con due ori e due argenti conquistati nel Trofeo Princesa Sofia

Garda: gran finale dell’OpenSkiff Eurochallenge #1e della regata Internazionale RS Aero

Nell'OpenSkiff under 15 la spunta il francese Ganivet, secondo Gianluca Pilia; il polacco Staron ha la meglio negli under 17. Francesca Ramazzotti, Elias Nonnis e Nick Craig sul gradino più alto del podio assoluto RS Aero 5, 6 e 7

Adriatica torna in Mediterraneo con un "occhio" all'ambiente

Adriatica, l’iconica barca rossa che ha dato vita a “Velisti per Caso”, di Patrizio Roversi e Syusy Blady, torna a navigare nel Mediterraneo e lo fa con “Le Vele del Panda”, progetto di WWF e Sailsquare, per la tutela e salvaguardia della fauna marina

Open Skiff Eurochallenge - RS Aero: primi due giorni favolosi con bel vento e sole

Prime posizioni internazionali con Italia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Polonia, Irlanda leader nelle varie classi e categorie

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci