lunedí, 22 aprile 2024

AMERICA'S CUP

America's Cup: BoatOne di Alinghi Red Bull Racing lascia la Svizzera diretto in Spagna

america cup boatone di alinghi red bull racing lascia la svizzera diretto in spagna
Roberto Imbastaro

L'AC75 di Alinghi Red Bull Racing, che quest'estate parteciperà alla 37esima Louis Vuitton America's Cup, è partito dal cantiere di Ecublens, in Svizzera, alla volta della Spagna. L'evento rappresenta una pietra miliare della campagna di Alinghi Red Bull Racing: il "passaggio del testimone" dalla produzione in Svizzera all'equipaggio a Barcellona.

--------------------------

Dopo lunghi mesi di duro lavoro di progettazione, sviluppo e costruzione, lunedì mattina la barca da regata di Alinghi Red Bull Racing, nota come BoatOne, ha lasciato il cantiere lungo le rive del lago di Ginevra a Ecublens, in Svizzera. Nei prossimi giorni, BoatOne continuerà il suo viaggio in camion attraverso la Francia e il nord-est della Spagna, prima di arrivare alla base del team a Barcellona.

Il nuovo AC75 sarà l'imbarcazione che lo sfidante svizzero alla 37esima America's Cup utilizzerà dopo averla costruita, secondo le regole del Protocollo ufficiale, in Svizzera paese di origine dello yacht club che il team rappresenta: la Société Nautique de Genève. BoatOne è stata accuratamente preparata per il trasporto con un involucro protettivo esterno che, per celebrare il passaggio di consegne, è stato firmato da tutta squadra che ha costruito la barca ad Ecublens.

"Le ultime settimane sono state davvero intense, con molte ore di lavoro in cantiere per rispettare le scadenze - ha dichiarato Simon Bovay, lead boat builder - abbiamo sempre mantenuto un grande spirito di squadra, questa è la cosa più importante. L'atmosfera è rimasta eccellente, siamo rimasti uniti fino alla fine. Questo merito va condiviso tra tutti. La squadra è stata incredibile e ha fatto davvero un ottimo lavoro".
"Siamo super orgogliosi di questa barca. È radicale e sarà bellissima quando navigherà veloce", ha detto David Nikles, lead boat builder.

Rispettare i tempi è stato fondamentale per il programma generale della campagna e ha richiesto il coordinamento tra i vari reparti: "Avevamo una scadenza che è sempre rimasta la stessa per due anni - ha aggiunto David Nikles - Nonostante tutte le sfide inerenti a una costruzione come questa, avevamo sempre ben presente la data di spedizione. E siamo riusciti a rispettarla".

Una parte del team che ha costruito la barca si trasferirà ora a Barcellona per collaborare con l'equipaggio di terra alla preparazione del nuovo AC75 per la sua prima navigazione e per le sessioni di allenamento in programma in primavera. "Vedere che tutto è stato completato e che la barca è partita nella data prevista è stato un grande risultato", ha detto Danny Cawsey, lead boat builder.

Alinghi Red Bull Racing sta attualmente navigando con BoatZero, acquistata in Nuova Zelanda nel 2021, come barca da allenamento per l'AC75, mentre ulteriori test vengono effettuati, insieme a regolari sessioni di allenamento in modalità match race, sugli AC40che sono più piccoli e hanno un equipaggio di quattro persone. Il nuovo AC75 è progettato secondo le stesse regole utilizzate per la 36esima America's Cup, con la differenza che a bordo l’equipaggio in questa edizione sarà di otto persone. "La fine dei test e l’estrazione dello scafo dallo stampo sono stati momenti importanti per noi", ha detto Jean-Marie Fragnière, construction manager. "Si lavora su un oggetto per mesi e si ha la certezza di aver fatto un buon lavoro soltanto quando viene tolto dallo stampo".

Una volta che la barca sarà arrivata a Barcellona, la squadra di tecnici di terra di Alinghi Red Bull Racing firmerà a sua volta l'involucro che avvolge e protegge BoatOne, come simbolica ricevuta di una consegna davvero speciale. La barca andrà direttamente nel capannone e non sarà esposta pubblicamente prima del 5 aprile. L'involucro avrà molte piccole firme che però rappresentano un passo da gigante per la campagna del team, in vista dell'inizio delle regate previsto tra meno di sei mesi.

Simon Bovay, lead boat builder: "Questa barca è incredibile. L'evoluzione tra la barca vincitrice dell’America’s Cup 2003, SUI64, e questa macchina volante fa venire voglia di costruire! Quando si guarda la Coppa in TV, si desidera costruire una barca come questa. E quando si è dentro il progetto, ci si rende conto della complessità della barca. È una delle barche più complesse che si possano costruire".

Danny Cawsey, lead boat builder: "Ora proviamo davvero molto sollievo, ci sentiamo bene. I livelli di stress sono diminuiti. Avevamo scadenze piuttosto strette e abbiamo impegnato a fondo il team, riuscendo nello stesso tempo a mantenere una buona atmosfera".

Jean-Marie Fragnière, construction manager: "Questo team si è davvero affiatato nel tempo. Lo spirito di squadra è stato incomparabile e siamo cresciuti insieme durante tutto il percorso fatto in comune. La squadra è composta da dieci nazionalità diverse, un mix di veterani e di membri più giovani. Ognuno di loro ha offerto, nel suo ruolo, un grande contributo dando sempre il meglio di sé. Sono molto orgoglioso di questo grande gruppo di professionisti".

Specifiche tecniche AC75
Lunghezza scafo: 20,7 m 
Baglio scafo: 5m 
Pescaggio in banchina: 5m 
Albero: 26,5 m
Dislocamento: 6.2T
Randa: 145m² max
Vela di prua: 90m² max
Velocità: record 53.3kts
Equipaggio: 8 persone (700 kg)

 


28/02/2024 10:55:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Alinghi Red Bull Racing: l'America's Cup è un lavoro di squadra

Alinghi Red Bull Racing ha presentato ufficialmente BoatOne, l’AC75 con il quale parteciperà alle regate di selezione per la 37ma America’s Cup. Si sono esibiti gli artisti acrobati Castellers che hanno realizzato una spettacolare torre umana

Marina Genova, dal 17 al 19 maggio 2024 il 2° Classic Boat Show

Dal 17 al 19 maggio il porto turistico internazionale Marina Genova ospiterà la seconda edizione del Classic Boat Show, il Salone dedicato alla marineria tradizionale che si svolgerà in contemporanea a Yacht & Garden

Cagliari: conclusa la 2a tappa della Coppa Italia iQFoil

Si è conclusa nel mare del Poetto di Cagliari dopo tre giornate di brezza leggera, la seconda tappa di coppa Italia organizzata dal Windsurfing Club Cagliari e dalla Fiv

Il J24, Marina di Carrara: La Superba vince la Regata Nazionale J24 - Trofeo Menchelli

Sette prove e diciotto equipaggi per la manche ben organizzata dal Club Nautico Marina di Carrara valida anche come Coppa Italia 2024 e Trofeo Fabio Apollonio. Il Circuito Nazionale J24 proseguirà nelle acque labroniche il 27 e il 28 aprile

2.4mR, Jesolo: con fatica ma la spunta Antonio Squizzato

Il campione italiano in carica Antonio Squizzato non ha avuto vita facile in acqua, incalzato dall’atleta svizzero Urs Infanger, conquistando alla fine la vittoria con quattro primi e due secondi posti

Viareggio: Bonanno e Serravalle vincono il Campionato di Flotte Star 2024

A Viareggio si è concluso dopo quattro tappe la manifestazione proposta dalla Società Velica Viareggina. Le prime due prove del Campionato di Primavera Finn sono invece state vinte da Stefano Giaconi e da Italo Bertacca

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci