lunedí, 22 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

pesca    azimut yacht    regate    giovanni soldini    press    ferreti group    azimut yachts    crn    volvo ocean race    porti    vela    fincantieri   

YAHAMA

Yamaha celebra in un video la sua identità Marine

yamaha celebra in un video la sua identit 224 marine
redazione

Un inno alla natura di Yamaha, uno modo per comunicare con orgoglio il DNA della casa dei Tre Diapason. Questo è lo scopo di un video emozionante e intenso che l’azienda giapponese ha voluto realizzare per raccontare la propria vocazione per l’acqua e il mare. 
Tutto nasce con la passione per il mare e con la sua perfetta conoscenza, con la volontà di viverlo, sentirlo, amarlo. Yamaha progetta infatti motori fuoribordo che possano rendere ancora più armonica, fluida e naturale l’esperienza di vivere il mare. Perché il mare è per Yamaha musa ispiratrice e questo legame affonda le sue radici lontano nel tempo.
Era infatti la fine degli Anni ’50 quando nacque la prima barca in vetroresina motorizzata con il CAT-21, capostipite dei motori marini Yamaha. 
Protagonista assoluto del video è l’elemento acqua, habitat naturale della casa giapponese da oltre 60 anni. Yamaha è Made for you, Made for Water - il mare, e più in generale l'acqua, è infatti la passione, l’elemento che da sempre plasma e guida Yamaha nell'offrire ai suoi clienti i migliori fuoribordo per tecnologia all'avanguardia, performance e affidabilità.
Yamaha è quindi un tutt’uno con il motore stesso, grazie all’inconfondibile e profonda attenzione che l’azienda rivolge ai desideri e alle aspettative di chi naviga.
Ecco così che l’acqua ammalia e sostiene, diverte ed emoziona, è compagna, avversaria, nemica e alleata. Questo video è pensato per chi ama il mare e considera l’acqua come il proprio elemento. Un minuto di immagini intense, emozionali ed emozionanti, in cui gli appassionati Yamaha si ritroveranno e si riconosceranno, grazie anche a una voce narrante che ci prende per mano e ci accompagna nella visione.


28/11/2017 19:58:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jules Verne: la sfida di Spindrift parte a mezzogiorno

Dovrebbe partire oggi il tentativo di Spindrift di conquistare il record sul giro del mondo in equipaggio detenuto da Francis Joyon con 40 giorni 23 ore e 30 minuti

Jules Verne: Spindrift disalbera ancor prima di partire

Il maxi-tri di Yann Guichard disalbera mentre era in trasferimento verso la linea di partenza per il tentativo di battere il record sul giro del mondo a vela senza scalo, Trofeo Jules Verne

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Al via la seconda manche all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli, che recupera su tutta la flotta dopo una partenza non brillantissima

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

Fincantieri con Regione e Sindacati per lo sviluppo del lavoro in Friuli Venezia Giulia

Firmato un protocollo di politica attiva per l’occupazione

Ferretti Yachts compie 50 anni e si regala Dovizioso

L’accordo di sponsorizzazione, annunciato durante la conferenza stampa al BOOT di Düsseldorf, prevede la presenza del marchio del cantiere sulla tuta del campione forlivese in tutte le 19 tappe del MotoGP 2018

Invernale Riva di Traiano: altra giornata no, si pensa ai recuperi

Il vento non riesce a stabilizzarsi sul campo di regata e l'Invernale va incontro ad un'ennesima prova nulla

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci