venerdí, 15 ottobre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    veleziana    windsurf    ilca    trofeo jules verne    mini transat    campionati invernali    lega italiana vela    scuola vela    press    star    barcolana    optimist    vele d'epoca   

UFO 22

Seconda giornata 3° Campionato Tempest

seconda giornata 176 campionato tempest
redazione

Il secondo giorno dell'Eurocup classe UFO 22 e la terza edizione del campionato Tempest è iniziato all'insegna di un'Ora debole. Il tempo sta cambiando, e probabilmente lo scarso irraggiamento solare ha giocato su questo, ritardando l'innesco del "motore" della vela agonistica sul lago di Garda trentino, la famosa "Ora".
La prima regata odierna, la quarta prevista dal Bando (ricordiamo nove per gli Ufo e otto per i Tempest) si è chiusa, dunque, a fatica poco dopo le 15 di oggi pomeriggio, ma concedendo al Comitato di Regata di organizzare una seconda partenza immediata. Poi, grazie anche al fatto che l'Ora decideva di aumentare la seconda prova, questa si concludeva alle 16 esatte. Il tempo necessario a riallineare le imbarcazioni, e poco dopo il Comitato riusciva a dare una terza partenza, sia per gli UFO 22 sia per i Tempest.
Poi purtroppo il maltempo la faceva da padrone, nubi minacciose da nord calavano sul lago, l'Ora si "spegneva" e così il Comitato decideva di sospendere la terza prova alle 16.30.
UFO 22: Evidenziamo che l'equipaggio di Giovanni Bonzio (ITA 109, C.V. Sarnico) ieri, dopo la discussione delle proteste e inizialmente terzo nella seconda regata, è stato squalificato per non aver dato acqua a ITA 96 (Groppi, Canottieri Garda Salò) e penalizzato con retrocessione al 14° posto.
Raudaschl negli Ufo 22 vinceva la quarta prova piazzandosi poi sesto nella quinta (risultato poi scartato come peggiore), riuscendo così a mantenere la leadership davanti ai tre Häberlein, oggi secondi ma vittoriosi nella quinta regata In ascesa al terzo posto gli italiani del Circolo Velico Sarnico Capitanio-Pisoni-Tribbia i quali grazie a un terzo e secondo piazzamento di giornata sono andati ad occupare il terzo gradino del podio provvisorio.
Inarrestabili nei Tempest, invece, i germanici Tobias Spranger e Christian Rusitschka, con un quarto posto (scartato come peggiore) e un'altra vittoria, la terza su cinque regate. Dietro i connazionali Christian Spranger (oggi due secondi posti) e Dominik Wördehoff, mentre sono terzi Klause Wende e Max Reichert, vincitori oggi nella quarta prova e terzi nella quinta.
Oggi dunque, dopo due regate valide per entrambe le classi, sempre prima della discussione delle proteste, questa è 
LA CLASSIFICA PROVVISORIA ODIERNA DOPO CINQUE REGATE
UFO 22: 1. Raudaschl-Wendl-Fisch (A), 1.1.2.1.6; 2. Häberlen-Häberlen-Häberlen (D), 2.2.6.2.1; 3. Capitanio-Pisoni-Tribbia (I - C. N. Sarnico), 8.7.12.3.2;
Il link alla classifica completa della classe UFO 22 si apre cliccando sotto su "link classifiche"
TEMPEST (uno scarto): 1. Rusitschka - T. Spranger (D), 2.1.1.4.1; 2. C. Spranger - Wördeoff (D), 4.2.2.2.2; 3. Wende - Reichert (D), 7.3.3.1.3;
Link alla classifica completa dei Tempest:
circolovelatorbole.com/uploads/regate/131_tempest-day-2.htm 
Estendiamo come sempre il nostro ringraziamento al Comitato di Regata composto dal presidente Giorgio Salvadori e da Paolo Ceschini, Gianni Lucchi, Paola Angeli e Roberto Girardi per il alvoro svolto (e da svolgere tra domani e domenica) sul campo di regata e in sede di verifica proteste.


23/09/2017 20:58:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovani e sfacciati: i "piccoli" di Anywave Junior concludono la Barcolana

Con il progressivo peggioramento del meteo dopo la partenza il CdR ha annullto la regata per tutte le classi dalla 2 alla 7 ma come molti altri equipaggi, a causa dell’intensità del vento, a bordo di Anywave Junior la trasmissione non è stata recepita

Anywave Safilens disalbera alla Barcolana

Il Maxi di Alberto Leghissa fermato da una raffica, nessun danno all’equipaggio (ph. Max Ranchi)

Mondiale Hansa: il campione è Piotr Cichocki

Vela, a Palermo conclusi i mondiali della Classe Paralimpica Hansa. Il polacco Cichocki campione del mondo

Garda: prima edizione della BTS Green Cup

La competizione velica organizzata da BTS Biogas e Lega Navale Italiana sez. di Garda, ispirata alla sostenibilità ambientale, si disputerà nelle acque del lago di Garda il 16 ottobre

Les Voiles de Saint Tropez: chiusura nel segno di Magic Carpet Cubed

La seconda settimana di Les Voiles de Saint-Tropez per i maxi yacht si è conclusa con un vento da est che alla fine ha dato a 45 delle più grandi barche a vela del mondo un'ultima opportunità di mettere punti sul tabellone

Il Farr 80 Anemos di Marco Bono guida le Maxi Yacht Adriatic Series

Il nuovo circuito di regate Maxi Yacht Adriatic Series - creato dai club centenari Yacht Club Adriaco, Società Nautica Pietas Julia e Compagnia della Vela - entra nel vivo dopo la disputa delle prime due tappe

Trofeo Jules Verne: Dona Bertarelli e Yann Guichard ci riprovano

Dona Bertarelli e Yann Guichard sono di nuovo pronti a tentare la conquista del Trofeo Jules Verne, detenuto dal 2017 da Francis Joyon e dal suo equipaggio con un tempo di 40 giorni 23h 30' 30''

Partirà con la "Garmin Roma per 2" il Trofeo Mediterraneo Class 40

Alessandro Farassino (CNRT): "Siamo felici di questa iniziativa che apre nuovi orizzonti per la grande altura in Mediterraneo e farà il bene di tutto il movimento velico"

Arca SGR vince anche la Barcolana

Arca SGR del Fast and Furio Sailing Team conquista una delle edizioni più dure e incredibili della Barcolana tagliando il traguardo per prima sul percorso accorciato ai piedi del Castello di Miramare

Rambler 88 prende il comando a Les Voiles de Saint-Tropez

L'equipaggio di Rambler 88 si è comportato particolarmente bene, dato che oggi ha navigato con loro il team principal di Alinghi, Ernesto Bertarelli, con il quale molti, incluso Butterworth, hanno vinto e poi difeso l'America's Cup nel 2003 e nel 2007

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci