martedí, 29 novembre 2022

GAVITELLO D'ARGENTO

Punta Ala: partito il Gavitello d'Argento

punta ala partito il gavitello argento
redazione

Condizioni meteo da cartolina a Punta Ala per la prima serie di regate del Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello, la competizione per squadre di circolo che ha preso il via oggi in Maremma, con organizzazione dello YC Punta Ala e il supporto di Pharmanutra, Prysmian e Slam.

Un bel sole intenso e un vento teso di Tramontana intorno ai 12 nodi d’intensità, sono state le condizioni perfette che gli equipaggi delle 36 barche partecipanti, in rappresentanza di dodici team, hanno incontrato per questa giornata di esordio dedicata interamente alle prove tra le boe. Condizioni che hanno consentito al Comitato di Regata presieduto da Sandro Gherarducci di far disputare un totale di tre regate, con partenza della prima intorno alle 12:30 e rientro a terra di tutti i partecipanti nel tardo pomeriggio.

“È stata una giornata davvero bella e intensa, oggi il golfo di Follonica era una vera palestra per la vela”, ha dichiarato il Direttore Sportivo dello YCPA, Filippo Calandriello, al rientro in banchina dopo aver partecipato in prima persona alle regate del Gavitello al timone di Betta Splendens. “Quest’anno il livello della flotta è alto, la manifestazione è in crescita e sono certo che continuerà a farlo, anche perché mi sembra che tutti i partecipanti siano entusiasti di questa formula. Poi Punta Ala offre sempre delle magnifiche condizioni per regatare, ma questa non è certo una novità”.

Dopo queste prime tre prove della serie, la classifica a squadre valida per l’assegnazione dello Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello vede al comando lo Yacht Club Parma (Giumat+2, Stella e WB Five) con 129.9 punti, seguito dallo Yacht Club Costa Smeralda (Thetis, Mela e Ulika) con 113.6 punti e dal Circolo Nautico Riva di Traiano (Duende AM, Vahiné 7 e Vulcano2) con 103.7 punti. A seguire il Circolo Nautico e della Vela Argentario, lo Yacht Club Punta Ala 1 e lo Yacht Club Italiano.

Per quanto riguarda invece le classifiche overall dei due gruppi, tra gli ORC International guida Cippa Lippa 8 di Guido Paolo Gamucci, con Thetis di Luca Locatelli secondo e Pierservice Luduan di Enrico De Crescenzo terzo, mentre in IRC è lo stesso Pierservice Luduan a comandare la graduatoria dopo tre prove, con Thetis secondo e Stella di Cavalieri-Fava terzo.


20/05/2016 23:15:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci