sabato, 22 gennaio 2022

151 MIGLIA

Presentata a Genova la 151 Miglia-Trofeo Cetilar 2022

presentata genova la 151 miglia trofeo cetilar 2022
Roberto Imbastaro

L’abituale, contagioso entusiasmo dei numerosi presenti, unito alle tante aspettative per un’edizione che si preannuncia ricca di novità. Questa è la sintesi della conferenza stampa di presentazione della 13ma edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, andata di scena oggi a Genova, presso il Breitling Theatre (Teatro del Mare), davanti a una folta schiera di giornalisti, addetti ai lavori e amici della regata.

Dopo il saluto in video del Presidente della Federazione Italiana Vela (FIV) Francesco Ettorre, i rappresentanti dei tre club che formano il Comitato Organizzatore - Roberto Lacorte per lo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Giovanni Lombardi, Direttore Sportivo dello Yacht Club Livorno e, in collegamento da remoto, Alessandro Masini, Presidente dello Yacht Club Punta Ala - hanno ufficializzato le date della prossima 151 Miglia, che partirà da Livorno giovedì 2 giugno, per concludersi sabato 4 a Punta Ala, nonché il claim e il relativo visual di questa attesa edizione, caratterizzata dal “tempo di volare”.

«Ogni anno presentiamo un concept nuovo e questa volta abbiamo scelto “tempo di volare”, una frase che rappresenta un inno alla libertà, che vogliamo celebrare in tutte le sue forme: il volo di un gabbiano sul mare, il vento che ci accompagna e ci spinge sempre avanti, la voglia di partire, di seguire nuove rotte e abbracciare il cambiamento», spiega il Presidente dello YCRMP Roberto Lacorte, patron e ideatore, insieme allo YCPA, dell’evento. «La 151 Miglia è il momento in cui leviamo le ancore, metaforicamente e non, per lasciarci alle spalle problemi, pensieri, tutto ciò che ci limita. Inoltre, come abbiamo visto negli ultimi anni e, in particolare con l’America’s Cup e le Olimpiadi, il volo rappresenta la nuova frontiera della vela, quindi il futuro delle regate e della stessa 151 Miglia».

«Presentare la 151 Miglia al Salone Nautico è diventato un appuntamento a cui teniamo molto, il primo passo ufficiale verso una nuova edizione della nostra regata», dichiara Alessandro Masini, Presidente dello YCPA. «L’auspicio è che con la prossima 151 Miglia si possa finalmente tornare il più possibile alla normalità, per godere appieno di tutto ciò che la regata offre e rappresenta. È il nostro obiettivo e stiamo lavorando con questa prospettiva, anche se ad oggi non possiamo fare previsioni e, quando sarà il momento, dovremo attenerci a tutte le regole vigenti, come abbiamo sempre fatto, ma vi promettiamo che se avremo possibilità di manovra vi stupiremo come sempre».

«L’ultima edizione, anche se in un formato ancora ridotto, è stata bellissima ed emozionante, ma chiaramente non vediamo l’ora di poter tornare a una 151 Miglia al completo, come l’abbiamo vissuta fin dalla sua nascita», ha invece dichiarato prima della presentazione il Presidente dello YCL Gian Luca Conti. «L’entusiasmo dei partecipanti, l’affetto vissuto alla partenza a Livorno, la voglia di vela, sono emozioni che resteranno indelebili. E sono la spinta per fare ancora meglio, per confermare che la 151 Miglia è a tutti gli effetti la regata offshore più bella e importante del Mediterraneo».

Come anticipato, se la data è già stata fissata - sfruttando al meglio il ponte della festività del 2 giugno - la splendida rotta tra le isole dell’Arcipelago Toscano è ovviamente un’altra certezza: partenza da Livorno, passaggio a Marina di Pisa, alla Giraglia e alle Formiche di Grosseto prima dell’arrivo a Punta Ala dopo circa 151 miglia di navigazione. E se le aspettative sulla partecipazione sempre molto alte (250 gli iscritti l’anno scorso), per tutto il resto bisognerà attendere i prossimi mesi e le relative regole dettate dal Governo.

L’obiettivo è riproporre una 151 Miglia-Trofeo Cetilar al completo, con un fitto programma di eventi collaterali, sia sportivi che sociali, a partire dal week end del 28-29 maggio. Un obiettivo che attende solo il via libera per potersi concretizzare.

Ricordiamo che la 151 Miglia-Trofeo Cetilar è organizzata con il prezioso supporto del main sponsor Cetilar®, brand della casa farmaceutica PharmaNutra, e di una serie di partner che saranno annunciati nei prossimi mesi.


20/09/2021 16:23:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Riva di Traiano, Invernale: due belle prove con sole e vento

Tevere Remo Mon Ile in "Regata", Soul Seeker in "Crociera" e Farhenheit nella "Coastal Race" dominano la giornata e il campionato

RORC Transatlantic Race: Soldini e Maserati primi al traguardo di Grenada

In seconda posizione segue PowerPlay di Peter Cunningham con skipper Ned Collier Wakefield, terzo sulla linea di arrivo, Argo di Jason Carroll con skipper Brian Thompson

FLASH - Comanche: vittoria e record monoscafi alla Transatlantic Race

Comanche (CAY) il 100 piedi VPLP Design/Verdier Maxi, condotto da Mitch Booth (AUS), si è aggiudicato la Line Honours tra i monoscafi nella RORC Transatlantic Race 2022

Varato il Superyacht CRN M/Y RIO

Il nuovo 62m ha ricevuto il battesimo dell’acqua con un’emozionante cerimonia privata

Sanremo: due belle prove per l'Invernale West Liguria

Prossimo ed ultimo appuntamento per il West Liguria il 26 e 27 febbraio con il gran finale e il Festival della vela

Invernale Anzio: due giorni di grandi regate con condizioni ideali

Nel fine settimana sono ripresi i Campionati Invernali dei monotipi J24 e Platu 25 e quello riservato all’Altura.

Classe 420: la Coppa Italia inizierà nel Golfo della Spezia

San Terenzo ospiterà la prima tappa della Coppa Italia classe 420

The Ocean Race si allea con Acronis

Acronis fornirà protezione informatica innovativa per l'infrastruttura aziendale di The Ocean Race e proteggerà i carichi di lavoro lungo il percorso globale della gara, con Ingram Micro come #CyberFit Partner

Due J24 della Marina Militare al comando delle regate nel Golfo di Anzio Nettuno

La Superba guida la classifica del 47° Campionato Invernale del Golfo di Anzio Nettuno e Arpione quella del Trofeo Lozzi

Invernale del Tigullio: parte sabato la terza manche nelle acque di Lavagna

Si torna a competere nel Golfo Tigullio, nelle acque di Lavagna. dopo la seconda manche ambientata nel Golfo Marconi tra Rapallo, Santa Margherita e Portofino

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci