martedí, 29 novembre 2022

PIRATERIA

Pirateria: morti, feriti e ostaggi del I semestre 2017, ma non fa più notizia

pirateria morti feriti ostaggi del semestre 2017 ma non fa pi 249 notizia
redazione

Secondo il rapporto dell’International Maritime Bureau (IMB) nel primo semestre del 2017 sono stati registrati 87 attacchi di pirateria (97 nello stesso periodo 2016) di cui 63 abbordaggi, 12 attacchi armati, 4 sequestri e 8 tentativi di attacchi sventati. In totale, sono stati presi in ostaggio 63 marittimi, 41 sono stati rapiti, tre feriti e due uccisi. L’incoraggiante trend di riduzione degli atti di pirateria è stato purtroppo interrotto alla fine di giugno dall’episodio del dirottamento della piccola product tanker tailandese sulla rotta Singapore –Tailandia ad opera di 6 pirati armati che hanno trasferito il carico di 1,500 mln tonn. di gasolio su un’altra nave. L’IMB ha chiesto alle autorità malesi e indonesiane di rafforzare la loro azione di prevenzione. La recente cooperazione tra Indonesia, Tailandia e Filippine è stata decisiva per la riduzione degli incidenti in quest’area. Per quanto riguarda i pirati della Somalia, che nel primo semestre 2017 hanno attaccato 7 unità, l’IMB raccomanda di mantenere alto il livello di attenzione e di adottare l’ultima versione delle best management practices, in quanto i pirati somali sono ancora pericolosi ed in grado di attaccare le navi lontano dalle coste. Nel Golfo di Guinea si continuano a registrare atti di pirateria che nella maggior parte dei casi si concretizzano nel furto dei carichi, anche se, purtroppo, i pirati nigeriani sono molto violenti. L’IMB ritiene però che le segnalazioni di attacchi in quest’area siano sottostimate e per questo, in associazione con Ocean Beyond Piracy, ha proposto il progetto denominato “Community of Reporting” volto ad incoraggiare tutti gli stakeholder a condivi- dere i rapporti su attacchi di pirateria e rapina. - by Confitarma


07/07/2017 15:57:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci