venerdí, 24 settembre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cico 2021    manifestazioni    veleziana    rounditaly    windsurf    circoli velici    melges 20    vele d'epoca    ufo22    fiamme gialle    attualità    regate    mini transat    ambiente    salone nautico di genova    open skiff   

151 MIGLIA

Partita la 151 Miglia

partita la 151 miglia
Roberto Imbastaro

Finalmente in acqua, per regatare. È questo, senza alcun dubbio, il leitmotiv della 12ma edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, la regata d’altura, organizzata da Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Livorno, che è partita oggi da Livorno, alle tre del pomeriggio, con oltre 200 barche schierate sulla linea del via, dai più piccoli 10 metri ai Maxi di oltre 30. 

Uno spettacolo imponente e particolarmente emozionante, soprattutto dopo la pausa forzata dell’anno scorso, quando la 151 Miglia era stata annullata per i motivi che ben conosciamo, scelta dolorosa quanto obbligata, che ha creato ancora più aspettative intorno all’edizione di quest’anno, a giudicare dagli sguardi felici ed emozionati dei velisti incrociati stamane in banchina. 

Circa 12 nodi di vento da Nord Est con un sole splendente, le perfette condizioni meteo che la flotta ha affrontato per le prime miglia di navigazione, una rotta che dopo lo start al largo di Livorno, ha portato le barche ad affrontare una boa a Marina di Pisa (in palio il Trofeo Città di Pisa), passaggio obbligato prima di prendere il largo verso l’isolotto della Giraglia, la successiva discesa alle Formiche di Grosseto (lasciando l’Elba a sinistra) e l’arrivo a Punta Ala, dove le barche più grandi e veloci sono attese dalle prime ore di domani, lunedì. 

Tra questi, il 100’ Arca di Furio Benussi (che dopo il via ha avuto problemi con il funzionamento del  sistema di tracking) il Maxi Pendragon del Lightbay Sailing Team di Carlo Alberini, il Vallicelli 78 H2O di Riccardo De Michele e i 60’ Wild Joe di Jozsa, Itacentodue di Calvini e Cippa Lippa X di Gamucci, a caccia della vittoria in tempo reale (e di uno dei due Trofei Challenge in palio) nonché del record della regata, fissato nel 2019 dal Maxi Rambler88 in 13h, 50m e 43s.

Questa l’evoluzione meteorologica attesa per le prossime ore, secondo le previsioni elaborate questa mattina da Riccardo Ravagnan di Meteomed.it 

Al via la ventilazione sarà in media intorno ai 9-14 nodi da NE. Il Grecale è comunque previsto in calo nelle ore successive. Il momento in cui potrebbe aumentare un pò di più (12-16 nodi) è intorno alle 17-18, ma si orienterà più da N (360°C) che da NW. In questo caso il vento sarà di mare, e di natura dovrebbe essere più stabile senza troppo delta tra vento medio e raffica. Mare poco mosso con onda da NE intorno a 0.3-0.5mt. Cielo prevalentemente sereno.

Per questa sera-notte, il vento è previsto ruotare da ESE da alcuni modelli, l'intensità sarà sempre la stessa, ma l'isola d'Elba potrebbe fare da muro e causare delle aree di calma.

 

 

 

 

Come da tradizione, sarà possibile seguire la 151 Miglia in tempo reale attraverso il sistema satellitare YB Tracking, sia dal sito www.151miglia.it che attraverso l’apposita APP di YB, oltre che sui profili social della regata aggiornati costantemente. 

Oltre al Trofeo Challenge per il primo arrivato in tempo reale, in palio anche un secondo Trofeo Challenge (al primo classificato overall del raggruppamento ORC International), il Trofeo IMA Maxi, il Trofeo IOR Legend e premi per tutti i vincitori di classe, che saranno consegnati martedì alle 17.30 allo Yacht Club Punta Ala nel corso di una premiazione a cui potranno partecipare, nel rispetto delle regole per limitare la pandemia da COVID-19, solo due esponenti per ogni barca premiata. 

Particolarmente emozionati e sorridenti i Presidenti dei tre Yacht Club organizzatori - Roberto Lacorte (YC Repubblica Marinara di Pisa), Alessandro Masini (YC Punta Ala), entrambi in regata, e Gian Luca Conti (YC Livorno) - letteralmente sommersi dall’affetto dei regatanti che questa mattina non hanno mancato di sottolineare gli sforzi dell’organizzazione per dare vita, in piena sicurezza, a una 151 Miglia attesa da ben due anni. Un evento reso possibile anche grazie al supporto dello sponsor PharmaNutra con il suo brand Cetilar®, dei partner North Sails e TAG Heuer, del Marina di Punta Ala, del Gruppo Azimut-Benetti e delle istituzioni locali. 

 


30/05/2021 21:55:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Genova, parte la Millevele

Dovevano essere venti sostenuti e onda formata, ma gli spettri dell’ultima edizione (annullata per avverse condizioni meteo) sono stati soffiati via dal vento, lo stesso che oggi porterà in dote una decina di nodi

Dinghy12P: il titolo italiano va a Vittorio D’Albertas

Vittorio D’Albertas si conferma campione italiano della Classe Dinghy12P e si aggiudica l’ottantaseiesima edizione del Campionato Italiano Dinghy12P – Trofeo “Angelo Randazzo”

Roma Giraglia: Line Honours per Eco 40, ma la regata va a Loli Fast

Il Class 40 oceanico di Matteo Miceli, con Tullio Picciolini al timone, conquista la Line Honours della Roma Giraglia. Per Davide Paioletti vittoria assoluta e in X2 in IRC e ORC. Cygnus (Marina Militare) vince in equipaggio

Regata interzonale Open skiff, ad Ostia prevale la voglia di divertirsi e l'amicizia

Bella atmosfera fra i 35 giovani che hanno preso parte all'evento velico presso il Tognazzi Marina Village.

Mini Transat: la transizione ecologica è già "in acqua"

Solbian partner dei ministi in gara alla Mini Transat 2021 con il Kit fotovoltaico mini 6.50

Salone Nautico: gli appuntamenti di oggi 17/9

Il sole bacia il Salone Nautico e regala una splendida giornata inaugurale

E' ufficiale: Prysmian e Giancarlo Pedote insieme per il Vendée Globe 2024

L'Obiettivo Vendée Globe 2024 di Giancarlo Pedote e Prysmian Group. Tra Sport e Ambiente

Passatore 50 arriva la Festa: sabato e domenica i due appuntamenti velici tanto attesi.

Grande festa per questa imbarcazione unica nel panorama della nautica da diporto e prodotta in 136 esemplari dal Cantiere Nautico Sartini dal 1971 al 1983

Settimana Velica Internazionale: 2 prove per la flotta ORC

Ha cosi inizio il doppio fine settimana di regate di quello che è considerato un vero e proprio campionato dell’Alto Adriatico

Partita la RoundItaly Genova/Trieste

Un’ora prima dello start le barche hanno sfilato lungo la diga d’uscita del Porto di Genova per portarsi sulla linea di partenza posta di fronte alla Sturla

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci