sabato, 19 gennaio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    campionato invernale riva di traiano    naufragio    trofeo jules verne    federvela    nacra 15    velista dell'anno    nautica    campionati invernali    dinghy    america's cup    ambiente    clima    porti    windsurf    formazione    dragoni    420   

MIDDLE SEA RACE

Middle Sea Race come il Fastnet: ancora un piccolo JPK dà la paga a tutti

middle sea race come il fastnet ancora un piccolo jpk 224 la paga tutti
Redazione

Le piccole barche hanno dominato questa 50ma edizione della Middle Sea Race. Non è la prima volta che accade e l'episodio recente più eclatante, prima della vittoria di Géry Trenteseaux di quest'anno, si riferisce al Fastnet 2013, dove fu la piccola imbarcazione Night and Day di Pascal e Alexis Loison (padre e figlio sempre francesi) a spuntarla. Era sempre un JPK, quella volta un 1010. Poi fu la volta, nel 2015, dello stesso Géry Trenteseaux, che, sempre con il   suo JPK 1080, con il nome di Courrier du Leon, vinse il Fastnet alla sua 13ma partecipazione. Alla Rolex è toccato ancora al suo JPK 1180, questa volta con il nome di Courrier Recommandé, vincere la classifica IRC overall e diventare così il detentore del Rolex Middle Sea Race Trophy. Il Cantiere è ancora piccolo e non fa comunque più di 20 barche l'anno. Sta a Lorient, in Francia, e questa è già una garanzia. Se ti metti a costruire barche nella culla di tutti i velisti, qualcosa di buono la devi saper fare per forza.   

Ma veniamo agli italiani in gara. Giovanni Soldini a bordo del trimarano Maserati Multi70 con Vittorio Bissaro in equipaggio è stato il primo a tagliare il traguardo di La Valletta in 2 giorni e 11 ore andando a vincere la classifica per multiscafi sia in reale che in compensato.

In nona posizione overall IRC e secondo in classe 2 il Cookson 50 Endlessgame dell’armatore Pietro Moschini, skipper Gabriele Bruni, che si aggiudica anche il Trofeo FIV che viene assegnato all’imbarcazione italiana prima in classe ORC, il Sunfast 3600 Bora Fast, dell’armatore Luca Antonelli, con Ambrogio Beccaria in equipaggio, chiude l’avventura maltese al terzo posto nella classifica IRC classe 6.
Le condizioni meteo di questa edizione hanno messo a dura prova tutti gli equipaggi con un vento forte da Nord Ovest arrivato il secondo giorno di regata. Ed è quello che ha permesso ai più piccoli di categoria di avvantaggiarsi nella discesa finale verso il traguardo.

 


26/10/2018 08:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Exxpedition: un giro del mondo a vela per sole donne contro la plastica

Partirà dall’Inghilterra l’eXXpedition Round the World 2019-2021, spedizione oceanica in barca a vela tutta al femminile che circumnavigherà il globo per sensibilizzare l’opinione pubblica mondiale sull’enorme impatto delle sostanze plastiche sugli oceani

America's Cup: Panerai sponsor di Luna Rossa

Lasciate le vele d'epoca, cui aveva lungamente legato il proprio nome, Panerai approda alla teconologica America's Cup a bordo di Luna Rossa

Windsurf: il titolo italiano overall a Dario Mocchi

Dario Mocchi ITA-8080 conquista il titolo OVERALL bissando il successo del 2017. Prima delle donne Bruna Ferracane ITA 712

Varato l'Audace, l'Explorer Yacht di Andrea Merloni

Due discoteche, una Land Rover, una moto e una Penthouse a 15 m sul livello del mare. Ecco lo yacht dell’ex presidente Indesit progettato da Floating Life insieme allo Studio Sculli e costruito dal Cantiere delle Marche

Le "Nozze d'Argento" del Velista dell'Anno FIV

XXV edizione e Nozze d'Argento per "Il Velista dell’Anno FIV", ideato, promosso e organizzato da Acciari Consulting e dalla FIV

Dinghy: a Torre del Lago il Trofeo Valentin Mankin

Tutto pronto per il Trofeo Valentin Mankin. Attesi oltre 50 Dinghy a Torre del Lago Puccini il 19 e 20 gennaio per la quinta edizione della "Nazionale Spontanea"

Cavallo Pazzo II guida l'Invernale del Circeo

Dopo sei prove in testa c'è Cavallo Pazzo II, l’X 35 di Enrico Danielli, seguito da Vahinè 7 il First 45 di Francesco Raponi, terzo Le Cage Aux Folles l’XP 33 di Mario Bellotti

Spindrift 2 partito per il Jules Verne Trophy

Per conquistare il Jules Verne Trophy devono tagliare il traguardo entro il 26 febbraio alle 11h 16h 16m 57sec UTC per battere il record, detenuto dal 2017 da Francis Joyon e dal suo equipaggio, di 40 giorni 23h 30m 30s.

Un mistero dietro il naufragio agli scogli della Meloria?

La Guardia Costiera indaga perché non convinta delle spiegazioni dello skipper francese. Imperizia o traffici illeciti?

Sanremo: ripreso l'Invernale West Liguria

E’ iniziata sabato 12 gennaio la terza tappa del trentacinquesimo Campionato Invernale West Liguria, ovvero l’ “Inverno in regata”, organizzato dallo Yacht Club Sanremo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci