mercoledí, 29 giugno 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

circoli velici    mondiale orc    vela olimpica    marina militare    gc32    alinghi    wwf    enit    giochi del mediterraneo    rs21    hansa    vele d'epoca    iqfoil    52 super series    optimist   

MIDDLE SEA RACE

Middle Sea Race: Soldini, regata persa per guai all'albero

middle sea race soldini regata persa per guai all albero
redazione

Alle 21.46 UTC (23:46 ora italiana) di domenica 24 ottobre, Maserati Multi 70 ha tagliato il traguardo della 42a edizione della Rolex Middle Sea Race al largo de La Valletta, dopo 1 giorno, 12 ore, 36 minuti e 7 secondi dalla partenza. Giovanni Soldini e il suo equipaggio arrivano al secondo posto in tempo reale: il loro diretto concorrente americano Argo, con skipper Jason Carroll, ha tagliato la linea d’arrivo alle 18.39 UTC (20:39 ora italiana), fissando un nuovo record per la regata, di 1 giorno, 9 ore, 29 minuti e 28 secondi.

Maserati Multi 70 e gli altri 4 multiscafi in gara hanno preso il via dal Grand Harbour de La Valletta alle 9.10 UTC (11:10 ora italiana) di sabato 23 ottobre, diretti verso Capo Passero. Appena 9 ore dopo, Maserati Multi 70 esce in testa dallo Stretto di Messina, a distanza ravvicinata con i suoi due diretti concorrenti, i MOD 70 Argo e Mana. Inizia un testa a testa con il trimarano americano a nord della Sicilia, durante il quale Giovanni Soldini e il suo equipaggio riescono ad accumulare qualche miglio di vantaggio. Arrivati al largo di Trapani, le condizioni atmosferiche si complicano: «La situazione meteo è diventata davvero imprevedibile» racconta Soldini, «temporali e groppi violentissimi si alternavano a zone senza vento nel giro di pochi minuti». Durante uno di questi buchi di vento, domenica mattina, Argo prende il comando della flotta prima di Pantelleria.

All’altezza di Lampedusa e a sole 6 miglia dal suo avversario, Maserati Multi 70 è costretto a rallentare: «Abbiamo avuto un’avaria al sistema di controllo dell’albero, che ci permette di spostarlo a destra e sinistra tramite dei cilindri idraulici: improvvisamente l’albero si è trovato libero ed è piombato sottovento, inclinato di 45-50 gradi rispetto al ponte. Con un grandissimo lavoro da parte di tutto l’equipaggio, utilizzando pulegge e cime siamo riusciti a togliere le vele, raddrizzare l’albero e fissarlo con un sistema provvisorio. A quel punto con un distacco da Argo di quasi due ore e Mana in avvicinamento ci siamo rimessi in marcia e siamo riusciti a tagliare il traguardo per secondi, è stata una gran bella impresa!»»

A bordo di Maserati Multi 70 con Giovanni Soldini: Guido Broggi, Vittorio Bissaro, Lorenzo Bressani, Francesco Pedol, Oliver Herrera Perez, Matteo Soldini e Thomas Joffrin.

Durante la notte tra domenica e lunedì, concludono la regata anche due dei multiscafi: l’italiano Mana, con skipper Loick Peyron e Jeff Mearing, con un tempo reale di 1 giorno, 13 ore, 59 minuti e 16 secondi, e il maxi-trimarano di 80 piedi Ultim’Emotion 2, di Antoine Rabaste, con un tempo reale di 1 giorno, 16 ore, 13 minuti e 53 secondi. Ultimo multiscafo in gare il 47 piedi Minimole, di Aldo Fumagalli.

La Rolex Middle Sea Race, organizzata dal Royal Malta Yacht Club, ha attirato 114 partecipanti per questa edizione, molti dei quali stanno ancora gareggiando lungo il percorso di circa 606 miglia: da La Valletta intorno alla Sicilia in senso antiorario, passando a nord di Stromboli, a ovest di Favignana e Pantelleria e a sud di Lampedusa, prima di tornare al traguardo sempre al largo della capitale maltese.


 


25/10/2021 10:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vele d'Epoca a Napoli: domani ore 9.30 al Circolo Savoia la cerimonia dell'alzabandiera

Domani alle ore 9.30 al Reale Yacht Club Canottieri Savoia, con la cerimonia dell'alzabandiera verrà ufficialmente aperta l'edizione 2022 di "Le Vele d'Epoca a Napoli", evento velico in programma nel golfo di Napoli fino a domenica 26

Al via a Porto Cervo il Mondiale ORC con 69 barche da 16 nazioni

Con la Practice race seguita dallo Skipper briefing e dal tradizionale Welcome cocktail sulla terrazza dello YCCS, si apre ufficialmente oggi il Campionato del Mondo ORC, dedicato alla vela d’altura

52 Super Series: a Cascais Quantum difende la sua leadership

Sorpresa Vayu della famiglia Whitcraft che con un quarto e secondo posto balza dietro Quantum davanti a Platoon. Sled e Alegre vincono una manche a testa ma non concretizzano l’altra metà della giornata

Al Rolex TP52 World Championship Quantum Racing va dritto come un treno

A Cascais solo Platoon e Vayu riescono a tenere il passo degli statunitensi

Al Circolo Vela Torbole e alla Fraglia Vela Riva i Trofei Optimist d'Argento juniores e cadetti

Belle regate per i 250 timonieri presenti a Torbole per la 47^ edizione del Trofeo Optimist d’Argento. Ginevra Rovaglia e Lorenzo Ghirotti i vincitori assoluti di categoria

Tuiga conquista il IX Trofeo Principato di Monaco a Venezia

Tuiga, l’ammiraglia dello Yacht Club Monaco, ha conquistato il primo posto Overall del IX Trofeo Principato di Monaco le Vele d'Epoca in Laguna Coppa BNL-BNP Paribas Wealth Management

Torbole: il Mondiale Formula Foil va a Nicolas Goyard e Sofia Renna

A Torbole, sul Garda Trentino, dopo 19 prove si è concluso il mondiale Formula Foil, organizzato dal Circolo Surf Torbole in collaborazione con la classe Internazionale IWA, Federazione Italiana Vela e Consorzio Garda Trentino Vela

Torbole, 47° Trofeo Optimist d’Argento: 5 prove nei primi due giorni

Iniziato sul Garda Trentino con due bellissime giornate di vento e sole il 47° Trofeo Optimist d’Argento, evento organizzato dal Circolo Vela Torbole in collaborazione con Federazione Italiana Vela, con 250 partecipanti provenienti da 13 nazioni

Quantum è il re del Rolex TP52 World Championship

Il Rolex TP52 World Championship di Cascais si cuce sulle casacche di Quantum Racing, il team americano dell’armatore-timoniere Doug De Vos

52 Super Series, Cascais: sarà duello tra Quantum e Platoon

Un piccolo errore alla prima boa di bolina della seconda regata è costato caro al leader della regata Quantum Racing, ma prepara quella che si preannuncia come un'avvincente sfida di sabato contro Platoon per il titolo del Rolex TP52 World Championship

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci