giovedí, 23 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    guardia costiera    vela    veleziana    mini transat    trasporti    volvo ocean race    transat jacques vabre    foiling    platu25    j24    windsurf    cala de medici    campionati invernali   

SWAN

Jeroboam di Vittorio Codecasa vince il Trofeo Formenton TAG Heuer Vela Cup

jeroboam di vittorio codecasa vince il trofeo formenton tag heuer vela cup
redazione

La 29^ edizione del Trofeo Formenton TAG Heuer VELA Cup sarà ricordata per la bellissima giornata di vento di ponente sui 25-28 nodi, che ha suggerito al Comitato organizzatore della manifestazione di posticipare la partenza alle ore 13:00, anzichè alle 11:30, affinchè le raffiche potessero calare di intensità, così come indicavano le previsioni. Le 51 barche al via, dallo Swan 70 Flyng Dragon al piccolo First 211 Coco, hanno tagliato la linea di partenza posta nello specchio acqueo davanti alla piazzetta di Porto Rafael per sfilare verso il faro di Punta Sardegna e, di bolina, risalire alla boa posizionata nelle vicinanze di Secca Colombo per tornare come da nuovo percorso proposto, verso Porto Rafael, lasciando l’isola di Spargi a dritta. Invelature ridotte per molte barche, ma anche validi equipaggi di sole due persone con padre e figlia, marito e moglie, o bambini e ragazzi, che hanno partecipato con la propria famiglia o scuola vela con quell’entusiasmo che lo spirito del Trofeo Formenton TAG Heuer Vela Cup vuole mantenere. Dal punto di vista tecnico la manifestazione è valsa anche come test per la Federazione Italiana Vela, che con questa regata ha avviato la sperimentazione di un nuovo sistema di compenso abbinato al tipo di barca, per facilitare sempre più la partecipazione di velisti amatoriali a queste importanti  “veleggiate”. 
In base al feed back avuto dai partecipanti e dagli organizzatori la Federazione valuterà se tale formula sperimentale è ritenuta equilibrata o meno prima di renderla ufficiale nel 2018.
Dal punto di vista non professionistico il Trofeo Formenton Tag Heuer vela Cup rimane la regata d’altura in Sardegna con la maggiore partecipazione: il team di circoli FIV, che organizzano l’evento, lo Sporting Club Sardinia di Porto Pollo, lo Yacht Club Punta Sardegna e lo Yacht Club Costa Smeralda, con la collaborazione del Giornale della Vela hanno centrato ancora una volta l’obbiettivo, quello di far divertire tutti i crocieristi in Gallura proponendo una bella giornata di vela tra le magnifiche isole dell’Arcipelago della Maddalena, tra raffiche oltre i 20 nodi e onde davvero spettacolari nel passaggio tra le Bocche di Bonifacio. E questa ventinovesima edizione ha anche assegnato, per la terza volta, la prestigiosa Coppa d’argento messo in palio dalla famiglia Formenton per quella imbarcazione da Crociera, che per tre volte anche non consecutive vince la manifestazione in categoria Crociera: infatti dopo Oracabessa (1990,1993,1995) e Mahè 3 (2003,2004 e 2005) Jeroboam Ca’nova, lo Swan 45 di Vittorio Codecasa ha vinto il Trofeo Formenton, avendo conquistato la vittoria nelle edizioni del 2012, 2016 e nell’attuale del 2017. La classifica generale classe Crociera oltre alla vittoria di Jeroboam ha visto al secondo posto l’altro Swan 45 Thetis di Pietro Locatelli, terzo lo Swan 651 di Marietta Strasoldo Lunz Am Meer. La classifica divisa per classi metriche, formula proposta dall’abbinata Tag Heuer VELA Cup, ha visto i seguenti vincitori: il J80 Rockpin (Centro Velico Caprera), il fedelissimo J 109 “El Chico” di Daniele Fogli, il Sun Fast 40 Berenice di Alberto Roggero, lo Swan 45 Jeroboam di Vittorio Codecasa, E…vai il Mylius 76 di Gabriele Lualdi, Adelasia Di Torres di Renato Azara e il nuovissimo Club Swan 50 Ulika di Andrea Masi. 
E tutti gli amanti della vela ancora in crociera in Sardegna il 10 settembre avranno l’occasione di festeggiare il 50° compleanno dello Yacht Club Costa Smeralda, che proprio per il 50° anniversario dalla fondazione del club organizza una regata aperta a tutte le imbarcazioni a vela sullo stile del Trofeo Formenton: un festival della vela in un tratto di mare in cui in mezzo secolo si sono svolte tutte le regate che hanno fatto la storia dello Yacht Club Costa Smeralda.


21/08/2017 20:38:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Troostwijk, all'asta uno yacht e la storica "La Spina"

Questo tipo di lotti non sono una novità per Troostwijk che negli ultimi mesi ha indetto aste per diverse imbarcazioni e automobili di lusso.

Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

all’altra italiana Giorgia Speciale oro tra le femmine. Nel 2018 dovranno guadagnarsi la convocazione olimpica personale con i risultati conseguiti dopo 3 eventi internazionali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci