martedí, 29 novembre 2022

RS 500

Garda: Mondiali RS 500/RS Eurocup DAY 2

garda mondiali rs 500 rs eurocup day
redazione

Secondo giorno di regate sul Garda Trentino per il Mondiale RS 500 e la RS Eurocup organizzati dalla Fraglia Vela Riva: una sola prova conclusa oggi con vento leggero da nord, girato repentinamente con l'arrivo di temporali nella zona vicino Riva del Garda, nonostante fosse arrivata in tarda mattinata la caratteristica "ora" da sud. Negli RS 500 sei giovani equipaggi italiani nei primi quindici.

Dopo la romantica parentesi di ieri, in cui c'è stata l'originale proposta di matrimonio del timoniere olandese Michiel Geerling che ha pensato di scrivere la fatidica domanda sulla vela di prua per la sua compagna, oggi si è pensato solo alle regate, senza colpi di scena di cronaca "rosa". Una parentesi che comunque ha attirato l'attenzione della stampa italiana nazionale e non solo (la foto è stata pubblicata anche sull'home page del principale quotidiano italiano La Repubblica), che solitamente considera la vela solo per la Coppa America o in occasione di tragedie di mare...

Sempre impegnativo il lavoro in acqua dello staff tecnico coordinato da Fausto Maroni della Fraglia Vela Riva, che soprattutto in condizioni di tempo e vento instabile deve dare il massimo per assicurare lo svolgimento di regate regolari giornalmente, sfruttando il vento quando c'è, così come successo sia ieri che oggi.

La classifica provvisoria attuale avrà nei prossimi giorni sicuramente un cambiamento nelle prime posizioni, quando con la disputa della quarta prova si potrà applicare lo scarto della regata peggiore. Sono diversi infatti gli equipaggi in tutte e tre le classi che hanno come risultati parziali un paio di prestazioni buone e una nelle retrovie, per cui con lo scarto potranno esserci importanti rimescolamenti della classifica finale.

RS 500

Il mondiale RS 500 è sicuramente il più spettacolare da seguire per le caratteristiche più performanti delle barche e anche quello che ha un maggior numero di nazioni oltre che in regata, che si contendono le primissime posizioni. I campioni iridati britannici Tim Wilkins e Heather Martin sono al comando con parziali piuttosto regolari (5-1-2), ma per riconfermarsi Campioni del mondo dovranno vedersela con gli statunitensi Carolyn Howe (settima alle olimpiadi di Pechino sull'Yngling) e Mischa Heeskerk, oggi primi al traguardo. Svezia al terzo posto con Johan Rook e Malin Broberg (4-5-3). Diversi giovanissimi equipaggi italiani al via: ben 6 nei primi quindici. All'ottavo posto e primo italiano Filippo Bucciarelli e Gabriele Tropiano. Ma anche in questa classe con l'applicazione dello scarto potrebbero variare molte posizioni in classifica; soprattutto per gli altri italiani Mauro Finazzi-Walter Bragagnini (ora quindicesimi), che dopo l'ocs (partenza anticipata) di ieri hanno all'attivo un secondo e un undicesimo. Per la cronaca l'equipaggio olandese protagonista ieri della richiesta di matrimonio del timoniere alla propria prodiera e compagna durante la prima prova, dopo il 19-18 di ieri (più che giustificati!), oggi hanno piazzato un bel quinto posto e sono risaliti in dodicesima posizione assoluta che potrà sicuramente migliorare!


RS 200

Esclusivamente britannici in gara tra gli RS 200 per un totale di 36 barche al via. Dopo tre prove sono ben quattro equipaggi in soli 3 punti, ma almeno 10 le barche che possono puntare al podio finale. Vittoria di giornata per Saxton-Matthews, che dopo il 7-8 di ieri sono in testa alla classifica provvisoria, posizione che con lo scarto (che sarà possibile applicare con le regate di domani) probabilmente farà fatica a mantenere. Stessa cosa per i secondi attuali, Morris-Portous, oggi secondi, ma con un 8-6 realizzati ieri. Ad un solo punto di distacco Andrew e Jeraldine Peters (4-9-4). Ma questi momentanei leader dovranno vedersela nei prossimi giorni soprattutto con Richard e Paru Edwars (5-1-13), Gullan-Holden (21-4-3), Yeoman-Ormsby (23-2-5), Freeman-Tomsett (1-3-ocs), Flack-Alcock (2-ocs-6) e Giles-Clark.


RS 400

Classifica leggermente più delineata nella classe RS 400, che ha 30 equipaggi in tutto. Sono passati in testa Stewart e Sara Robertson, con un punto di vantaggio su George-Mitchell. Da tenere d'occhio per la vittoria finale Downer-Price, attualmente terzi (6-2-2) e Farbrother-Martin, che dopo il 2-8 di ieri oggi hanno vinto la regata e sono quarti a 3 punti dai primi.


Domani se il tempo si stabilizza sono previste altre 3 prove con partenza alle ore 12:30.


24/07/2012 22:03:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci