martedí, 29 novembre 2022

RS 500

Repubblica Ceca e Olanda dominano l'RS 500 World Championship 2021

repubblica ceca olanda dominano rs 500 world championship 2021
redazione

Quattro prove disputate per recuperare l’interruzione di ieri hanno confermato il predominio ceco e olandese all’RS 500 World Championship 2021.

Barche in acqua alle 11.00 e campo di regata disposto leggermente più a Sud in modo da favorire l’inedito vento da nord della mattina ed evitare le isole di legna formatesi a seguito delle piogge del giorno prima che hanno messo a dura prova tutto il territorio. 

Prima partenza alle 12.00 con una termica da nord, appunto, dai 6 agli 8 nodi, interpretata meglio di tutti da NED 972 con Jesper OVERBEEKE e Merle MEINHARDT a bordo, che hanno condotto praticamente sempre in testa e hanno concluso primi tagliando il traguardo alla seconda bolina, avendo deciso il Comitato di Regata di accorciare la prova per il calo di vento. Dietro di loro Jakub DOBRY e Tereza DOBRA e gli altri olandesi Hylke KOOISTRA e Thomas HOLEWIJN. Da segnalare il quinto posto dei giovanissimi fratelli BELTRANDO.

Nel primo pomeriggio entra dunque la classica Breva da sud, campo di regata completamente girato, più vicino alla sponda occidentale e alle 14.15 parte la seconda prova con intensità simile a quella della mattina dai 6 ai 10 nodi, ma “opposta”. Questa volta il Legnone e la baia di Piona sono alla sinistra della flotta che risale il vento. Partono benissimo Matteo FOCACCIA e Leonardo BERTI che scelgono il lato destro del campo insieme a un terzo della flotta, trovano inizialmente buona pressione che cala sulla lay lane mentre il resto della flotta arrivando dal centro del campo porta in testa ben tre barche olandesi. Tuttavia solo Jesper OVERBEEKE e Merle MEINHARDT riescono a mantenere la posizione e gli italiani Iacopo RONCUZZI e Federico RONCUZZI insieme ai soliti fratelli DOBRY, rientrano sulla seconda boa di bolina. Testa a testa fra i tre sui lati di lasco e alla fine primi Jesper e Merle, secondi gli italiani e terzi i cechi.

Race 5, terza prova di giornata, si corre nelle medesime condizioni a partire dalle 15.20 con una pressione che aumenta leggermente. Ancora una volta tuttavia la ricerca della pressione sul campo di regata è centrale per stare davanti. Condotta per buona parte dai tedeschi Joscha MUDRACK e Christian MÄRTEL che, traditi nell’ultimo lasco, chiudono quarti, la prova fa emergere la capacità di lettura dell’inaspettato equipaggio ceco Jakub NEJEZCHLEBA e Lucie KOŠATOVÁ, che chiudono primi, seguito dai DOBRY, che confermano il loro ottimo momento, e ottimi terzi gli italiani Jacopo DELLACASA e Alberto DERIU.

Infine nella quarta prova di giornata, Race 6, partita verso le 16.30 circa, la Breva abbandona repentinamente il campo di regata e dunque il traguardo viene posto ancora alla seconda bolina. Jakub DOBRY e Tereza DOBRA, sempre al traguardo con i primi, finalmente vincono conducendo buona parte della prova, Richard BARTOS e Lucie SVOBODOVA, cechi anche loro, chiudono al secondo posto e terzi sono gli olandesi Hylke KOOISTRA e Thomas HOLEWIJN.

La classifica dopo 6 prove vede in testa i fratelli Jakub DOBRY e Tereza DOBRA della Repubblica Ceca con 9 punti, davvero bravi, con 1 vittoria, due secondi posti e due terzi posti, e ultra favoriti per la vittoria finale, seguiti dagli olandesi Hylke KOOISTRA e Thomas HOLEWIJN a 19, molto regolari, e dalla coppia OVERBEEKE – MEINHARDT, con 28 punti, vincitori di due prove oggi, quarti Iacopo RONCUZZI e Federico RONCUZZI, l’equipaggio vicecampione del mondo in carica, con 29 punti. Tommaso MARCHESI e Isaia del ROSSO, del locale Club PerSport sono scesi in nona posizione e in quattordicesima Pietro Frazzica e Diego FARICCIOTTI, sempre di PerSport.

Domani ultima giornata con 4 prove in condizioni ancora di sole e vento leggero e il duello per le medaglie che sembra un affare a due per il titolo tra cechi e olandesi e per il terzo posto fra il secondo equipaggio olandese e gli italiani.

È possibile seguire live le regate attraverso l’App TracTrac accessibile anche dal sito ufficiale dell’evento rs500worlds.it: tutti gli equipaggi sono costantemente monitorati attraverso GPS durante le regate.

Alle 18:00, cerimonia di chiusura e consegna delle medaglie presso il PalaLegnone di Colico con a seguire Beer Festival (per assistere alla cerimonia o partecipare è necessario il green pass o un tampone negativo nelle ulteriori 48 ore).


05/08/2021 23:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci