giovedí, 28 maggio 2020

151 MIGLIA

Domani la partenza della 151 Miglia-Trofeo Cetilar

domani la partenza della 151 miglia trofeo cetilar
redazione

A meno di 24 ore dalla partenza della decima edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, in programma alle quattro del pomeriggio di domani, la flotta di oltre 230 barche, divisa equamente tra il Porto di Livorno e il Porto di Pisa, è impegnata negli ultimi preparativi in vista di quella che è ormai la regata offshore più importante del Mediterraneo, sia per il numero che per la qualità dei partecipanti.

In acqua, barche ed equipaggi al top, con una ventina di Maxi Yachts - tra cui il noto Rambler 88 dell'americano George David, Vera di Miguel Galluccio, Pendragon VI di Nicola Paoleschi, SuperNikka di Roberto Lacorte, Itacentodue di Adriano Calvini, Twin Soul B di Luciano Gandini e l'ungherese Wild Joe - e scafi di punta del panorama italiano come Sexy Too di Carlo Varelli, Durlindana 3 di Lallo Gianni, Lisa K di Giovanni Di Vincenzo, Scricca di Leonardo Servi e Tevere Remo Marevivo di Gianrocco Catalano.

Tanti anche i velisti noti: dagli italiani Andrea Casale, Paolo Cian, Oscar Tonoli, Francesco Ivaldi, Francesco Rapetti, Franco Manzoli e Michele Regolo, agli stranieri Hugo Rocha, Brad Butterworth e Simon Dubney (plurivincitori dell'America's Cup), Dean Phipps, Jan Dekker e Bouwe Bekking.

In regata su Durlindana 3 anche l'ex azzurro del rugby Valerio Bernabò - 33 caps con la Nazionale dal 2004 al 2016 - e l'ex sciatore croato Ivica Kostelic, un palmares di 4 argenti olimpici e 5 Coppe del Mondo, skipper del Class 40 Croatia Full of Life Ola.

Dopo il Crew Party in programma questa sera al Porto di Pisa, l'appuntamento per domani è all'Accademia Navale di Livorno (ore 11) per il briefing tecnico. A seguire, le oltre 230  barche iscritte molleranno gli ormeggi per "invadere" pacificamente il tratto di mare tra Livorno e Marina di Pisa, dove alle ore 16 è in programma la partenza della regata, a cui sarà presente anche il Presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre.

Le flotte, suddivise tra ORC International, IRC, IRC Over 60 e Gran Crociera, dovranno percorrere le 151 miglia della rotta con passaggi a Marina di Pisa, Giraglia, isola d'Elba (da lasciare a sinistra) e Formiche di Grosseto, prima dell'arrivo a Punta Ala, dove i più veloci sono attesi già dalla mattina di venerdì (il record da battere di Pendragon VI è di 15 ore, 30 minuti e 45 secondi). In palio, i due Trofei Challenge assegnati al primo scafo sul traguardo in tempo reale e al vincitore overall del gruppo più numeroso, oltre ai vari premi di classe e ad altri riconoscimenti che saranno consegnati nel corso della premiazione, in programma sabato pomeriggio in piazzetta al Marina di Punta Ala (a seguire il Dinner Party in riva al mare).

Anche quest'anno, la 151 Miglia-Trofeo Cetilar, cui nei prossimi giorni RAI Sport dedicherà un ampio speciale, potrà essere seguita sul web in tempo reale grazie al sistema di tracciamento satellitare YB Tracking (su www.151miglia.it), oltre che sui social correlati.

Organizzata da un Comitato formato da Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Livorno, con la collaborazione del Porto di Pisa, del Marina di Punta Ala, e dei partner PharmaNutra S.p.A. con il brand Cetilar®, Rigoni di Asiago, North Sails e TAG Heuer, la 151 Miglia-Trofeo Cetilar è una tappa del Campionato Italiano Offshore della FIV, del Mediterranean Maxi Offshore Challenge, il circuito di regate riservato ai Maxi Yachts, e del Trofeo Arcipelago Toscano.

Ph. Fabio Taccola



29/05/2019 19:42:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Regione Sardegna: la nautica contro il Passaporto Sanitario

Gli operatori del comparto nautico e i charter denunciano un forte calo delle prenotazioni per l'incertezza normativa causata degli annunci del presidente Solinas sul Passaporto Sanitario

Velista dell’Anno FIV 2019: premiazione online giovedì 28 maggio 2020 dalle 18.15

Superata la prima fase dura della pandemia, l’organizzazione dell’evento ha deciso di rompere gli indugi e ufficializzare i vincitori del Velista dell’Anno FIV 2019

Marina Cala de’ Medici ottiene per la 10ª volta il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu Approdi

Il vessillo spetta alle località turistiche balneari che rispettano determinati criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio

Mitek da Ravenna lancia i fuoribordo elettrici dai 2 ai 3 mila euro

La via romagnola alla nautica sostenibile. Protagonista Alfonso Peduto e il suo socio Giovanni Parise che in questi giorni lanciano i loro motori a partire da poco più di 2000 euro

Canarie: ulteriori sperimentazioni OMT per turismo sicuro

Mentre in Italia regna l'incertezza sulle procedure soprattutto in Sardegna, le Canarie già collaborano con l'OMT come laboratorio globale per il turismo sicuro e convalideranno i propri protocolli di sicurezza sanitaria estesi a tutti i servizi turistici

Entrano in ASSONAT le Marine di Capitana, Perd'e Sali e Portoscuso

Importante ingresso in Assonat-Confcommercio – Associazione Nazionale Approdi e Porti Turistici di Saromar Gestioni, un network che comprende i Marina del Sud Sardegna di Capitana, Perd’e Sali e Portoscuso

Sui charter si abbatte il "tafazzismo" del Governo italiano

Un provvedimento dell'Agenzia Entrate danneggia gravemente il noleggio nautico, modificando il calcolo dell'aliquota IVA sulla navigazione in acque extra UE, mentre la Francia rimanda l’applicazione delle misure a causa dell’emergenza Covid-19

Da oggi hanno riaperto al pubblico le Gallerie dell'Accademia di Venezia

Da oggi, martedì 26 maggio, le Gallerie dell'Accademia di Venezia, tra i primi musei italiani a riprendere l’attività dopo oltre due mesi di chiusura, hanno riaperto le porte al pubblico

Ferretti Group consolida la propria presenza negli USA

Ferretti Group annuncia l’investimento di 15 milioni di dollari per l’acquisto di un cantiere a Fort Lauderdale, Florida, per aumentare la presenza strategica di Ferretti Group America

Genova conferma il Salone Nautico per altri 10 anni

Il sindaco Bucci: “Genova e Salone Nautico: un legame indissolubile. Vogliamo che questa rassegna resti uno dei fiori all’occhiello della città e vogliamo che Genova lavori perché il Salone possa avere un valore aggiunto straordinario".

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci