domenica, 5 febbraio 2023


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    the ocean race    foiling    porti    vendée globe    america's cup    tiliaventum    nomine    press   

CNSM

Caorle: partita La Cinquecento sotto il segno della Bora

caorle partita la cinquecento sotto il segno della bora
Roberto Imbastaro

Oggi domenica 29 maggio è partita La Cinquecento Trofeo Pellegrini del Circolo Nautico Santa Margherita, la classica regata d’altura dell’Adriatico che da quarantotto anni affascina per il suo carattere avventuroso: cinquecento miglia di adrenalina pura, in un confronto tra gli equipaggi e la volubilità della natura mai scontato.

Le previsioni meteo annunciate venerdì nel corso dello Skipper Meeting da Andrea Boscolo, che hanno suggerito il rinvio di 24 ore della partenza, sono state rispettate: la perturbazione nord atlantica con l’ingresso del fronte freddo, sebbene con intensità minore rispetto a ieri, ha consegnato un avvio di regata come non si vedeva da anni. 

Cielo coperto, vento di bora intorno ai venti nodi, onda formata e secchiate d’acqua salata, con equipaggi in cerata e rande con una o due mani di terzaroli.

Il Comitato di Regata, presieduto da Giancarlo Crevatin, ha dato lo start regolare alle ore 12.00 per tutta la flotta, che è partita decisa in direzione del cancello posto di fronte alla Chiesa della Madonna dell’Angelo di Caorle, per poi fare rotta verso Sansego in Croazia, primo waypoint della regata.

In gran forma il meteorologo Andrea Boscolo al timone del GS40 Harahel, primo assoluto e della categoria XTutti a transitare al disimpegno, seguito da Sayonara II, Millenium 40 dei triestini Stefano Longhi-Francesco Manzin primi della categoria X2.

Ottimo passo nella classica X2 anche per Sonia, GS40 della coppia Gianluca Celeprin- Enrico Stievano, Colombre, JPK10.80 dei defender Massimo Juris-Pietro Luciani, Angi di Salvatore Merolla-Pietro Guglielminetti e Tokio di Massimo Minozzi-Fabio Schaffer.

Nella categoria XTutti sempre ai vertici lo Ior Super Atax di Marco Bertozzi, quasi appaiato da Martini Idrija dello sloveno Andrej Jereb e da Blu III, Elan S5 del pesarese Andrea Mancini.

La regata, valida per il Campionato Italiano Offshore FIV con coefficiente 3.0, è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita, in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio, con il supporto del Title Sponsor Pellegrini Gruppo, azienda all’avanguardia nell’edilizia di qualità e dei Partner Cantina Colli del Soligo, Murphy&Nye, Antal, Upwind by Aurora, Wind Design, Venezianico, OM Ravenna, Dial Bevande, Birra Castello, I Pescaori, Trim.

Al rilevamento tracker delle ore 16.30 la flotta viaggia compatta con prua  verso Sansego, che i primi dovrebbero raggiungere nella nottata, per poi fare rotta verso San Domino alle Isole Tremiti. Tutta la regata è aperta, secondo le previsioni meteo illustrate da Andrea Boscolo: la prima parte dovrebbe essere caratterizzata da venti sostenuti, mentre da martedì bisognerà fare attenzione alle termiche per mantenere le posizioni dominanti.

Il termine ultimo per concludere le cinquecento miglia del percorso è fissato alle ore 12.00 di sabato 4 giugno. Alle ore 19.30 in Piazza Matteotti a Caorle si svolgeranno le premiazioni, unitamente a quelle de La Duecento.

 


29/05/2022 20:39:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

C'è Wanax EXP Team in testa all'Invernale di Anzio/Nettuno

Ancora un bel fine settimana per Altura, J24 e Platu 25 al Campionato invernale di Anzio e Nettuno

Parità di genere? Non al Vendée Globe che esclude Clarisse Crémer per maternità

Non è più valida la regola della qualifica automatica per i partecipanti all'edizione precedente e Clarisse Crémer, in maternità, non potrà mai conquistare i punti necessari per la qualificazione all'edizione 2024

Invernale Traiano: Tevere Remo (IRC) e Guardamago (ORC) si dividono la posta

In Regata la classifica generale sta prendendo forme diverse, con Tevere Remo Mon Ile che governa in IRC e Guardamago II leader in ORC

Benetti ha varato FB283, Full Custom yacht di 62 metri

Il 26 gennaio, all’interno del cantiere di Livorno, si è svolta la cerimonia di varo di FB283, Benetti Full Custom yacht di 62 metri con scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio, tagliato su misura del suo armatore come un vestito sartoriale

Taglio del nastro per Our Dream, un sogno che diventa realtà

Si è tenuta oggi a Palermo presso la Lega Navale Palermo, la presentazione di Our Dream, il Jeanneau Sun Odissey 53 piedi a vela confiscata alla criminalità organizzata che la utilizzava per traffici di stupefacenti e affidata alla LN Italiana

The Ocean Race, una guerra di nervi

È un momento di nervosismo per i velisti, e gli effetti della bonaccia si fanno sentire... (nell'articolo tutti i link ai video del giorno girati a bordo)

A Fiumicino la tecnologia è di aiuto per migliorare la prestazione sportiva

A bordo delle barche presenti al Campionato Invernale di Roma un sistema GPS permette di analizzare la regata. Sabato la dimostrazione in aula, domenica torna la competizione

Partita la seconda manche del Campionato Invernale di Marina di Loano

Vento da Nord con 20 nodi alla partenza, progressivamente calato fino a 10 nodi all’arrivo, tanto sole e mare calmo per i 44 equipaggi iscritti al Campionato Invernale più frequentato della 1a Zona FIV

Tre Golfi 2023: dal 12 al 21 maggio dieci giorni di grande vela

Scatta il conto alla rovescia per la Tre Golfi Sailing Week e il Campionato Europeo Maxi con la penisola sorrentina ancora una volta protagonista dopo l'esaltante successo del 2022

The Ocean Race: GUYOT environnement - Team Europe primo all'Equatore

GUYOT environnement - Team Europe è stato il primo a tagliare la linea degli 0 gradi nord poco dopo le 2 del mattino UTC mentre cinque ore e mezza dopo è stato Team Malizia ad entrare a sud

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci