venerdí, 17 gennaio 2020

CNSM

Caorle: partita "La Cinquecento" numero 45

caorle partita quot la cinquecento quot numero
redazione

Partenza coinvolgente oggi domenica 26 maggio per La Cinquecento Trofeo Pellegrini, regata valida per il Campionato Italiano Offshore FIV organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle.

 

Il Porto Peschereccio di Caorle, che ha ospitato molte delle imbarcazioni partecipanti a questa 45^ edizione della più antica regata in doppio del Mediterraneo, è stato per due giorni cuore pulsante della manifestazione. 

Intorno alle ore 12.00 hanno lasciato gli ormeggi le barche insieme ad alcuni pescherecci della flotta di Caorle e alla Motonave Arcobaleno, con a bordo familiari e amici dei partecipanti, che hanno accompagnato le imbarcazioni fino oltre lo start.

 

A salutare i velisti provenienti da Italia, Croazia, Slovenia, Germania e Austria, un’inedita Caorle, vestita a festa fin dall’ingresso, con bandiere e striscioni della regata e un pubblico festante a terra e in mare.

 

La partenza è stata data alle ore 14.00 dal Presidente del Comitato di Regata Nicola Zannolli. Ad accompagnare le trenta imbarcazioni fino al cancello di disimpegno di fronte alla Chiesa della Madonna dell’Angelo, una giornata tipicamente estiva con cielo terso, mare calmo e un leggero vento di scirocco che ha giocato un po’ a nascondino con i partecipanti.

 

Il primo passaggio assoluto e della categoria X2 è stato quello di Wanderlust, Comet 45 dei triestini Furio Gelletti e Franco Ferluga, vincitori dell’edizione 2015, tra i più affezionati partecipanti alla regata offshore di Caorle.

Il secondo passaggio è ancora appannaggio di un esperto equipaggio, lo IOR Super Atax di Marco Bertozzi della categoria XTutti, mentre in terza posizione sfilava il Dam 35 Yak2 di Maurizio Gallo in coppia con Giulia Biasio, protagonisti di una partenza perfetta dal lato costa.

Seguivano a breve distanza Angi dei fratelli Salvatore e Michele Merolla, Macropus First 40.7 dello sloveno Ziga Merhar, Skip Intro di Marco Romano e Paolo Favaro, il Class40 Kika Green Challenge dei fratelli Verardo.

 

La quarantacinquesima edizione de la Cinquecento Trofeo Pellegrini è stata ufficialmente inaugurata venerdì 24 maggio alla presenza delle autorità cittadine, che hanno dato il via alla prima edizione di “Sardee in Grea” gara gastronomica di cucina che ha visto sfidarsi velisti e pescatori all’ultima sardina, con grande coinvolgimento del pubblico.

Ieri invece, sabato 25 maggio, si è tenuto il Briefing Tecnico e Meteo, seguito dal rinfresco per i partecipanti e dal concerto dei Fabio Supernova, sulle note dei grandi successi anni ’90.

 

Nel corso del Briefing sono state anticipate le condizioni meteo analizzate da Andrea Boscolo di Trim-Translate Into Meaning che incontreranno i partecipanti nelle prossime ore lungo la costa istriana. A causa della bassa pressione, la prima parte della regata sarà impegnativa per la flotta, con piogge, temporali locali e scrosci e venti sostenuti che costringeranno ad una discesa di bolina.

 

La regata, valida per il Campionato Italiano Offshore FIV con coefficiente 3.0, è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita con il sostegno della Città di Caorle, in collaborazione con il Main Sponsor Pellegrini Gruppo, Montura e la partnership di Marina 4, Darsena dell’Orologio, Birra Paulaner, Dial Bevande, Cantina Colli del Soligo, Om Ravenna, Aurora Scs, Marina Sant’Andrea, Antal, Astra Yacht, Auto Davanzo. 

 

Per seguire la regata con il Tracking satellitare: www.cnsm.org. Foto e video: paginaFacebook Circolo Nautico Porto Santa Margherita.

 

 


26/05/2019 19:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Fiumicino: un'ottima giornata per Mart d'Este

Massimo Pettirossi: “Abbiamo avuto un fine settimana davvero ‘a gonfie vele’, iniziato con l’incontro di approfondimento organizzato sabato scorso al circolo, che ha avuto ancora una volta un gran seguito”

Cape2Rio: Soldini e Maserati passano al comando della corsa

Maserati naviga su una rotta più a Sud rispetto a LoveWater, su cui è in vantaggio. Le condizioni meteo si fanno dure con vento debole e ulteriormente in calo. Il Team italiano punta a uscire dalle calme il prima possibile

Cape2Rio: Soldini e Maserati recuperano su LoveWater

Mossa tattica di Giovanni che ha tagliato una strambata e recuperato metà dello svantaggio

Vennvind presente a Boot Düsseldorf con le novità della linea d’abbigliamento per il diporto nautico

Vennivind, la nuova linea di abbigliamento per regatanti e diportisti, non poteva mancare alla più importante fiera del settore nautico, quella di Boot Düsseldorf dal 18 al 26 gennaio 2020

Otranto: prima regata del 2020 per l'Invernale

Si è svolta domenica la prima regata dell’anno, la quinta del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ alla sua undicesima edizione

24 ore alla Cape2Rio con al via Maserati e Soldini

Giovanni Soldini e il Team di Maserati Multi 70 pronti al via della Cape2Rio 2020. La sfida con l’80 piedi LoveWater partirà domani alle 14.30 ora locale. Previsti tra i 15 e i 20 nodi da Sud per le prime 36 ore di regata

Ripreso l'Invernale di Marina di Loano

Due giornate con vento leggero e bel tempo hanno accolto i partecipanti alle prime regate del 2020 del Campionato Invernale di Marina di Loano

Cape2Rio: partiti Soldini e Maserati

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70 sono partiti per la 16a edizione della Cape2Rio. Soldini: «La barca è pronta e l’equipaggio è super rodato, ce la metteremo tutta!»

Livorno: partirà il 26 aprile 2020 la RAN 630

La grande altura torna protagonista a Livorno con la chiamata dello Yacht Club Livorno e dell’Accademia Navale di Livorno per la RAN 630, la Regata dell’Accademia Navale giunta alla sua terza edizione

Invernale Argentario: domina l'M37 Iemanja di Piero De Pirro

Domenica 12 gennaio si è disputata la sesta giornata del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano, evento al quale sono iscritte 22 imbarcazioni

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci