martedí, 13 aprile 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    roma x due    swan 36    confindustria nautica    windsurf    cnsm    ambiente    mini 6.50    j70    traghetti   

BANQUE POPULAIRE

Armel Le Cléac'h e Kevin Escoffier: che coppia per Banque Populaire XI!

armel le cl 233 ac kevin escoffier che coppia per banque populaire xi
redazione

Uno dei momenti salienti di questa stagione della vela oceanica sarà indubbiamente la Transat Jacques Vabre, la più prestigiosa delle regate in doppio, che partirà il prossimo 7 novembre. Questa 15a edizione rompe con gli schemi del passato con un arrivo previsto a Fort-de-France in Martinica. Inoltre, ciascuna delle quattro classi previste (Class40, IMOCA, Multi50 e Ultim) avrà percorsi differenziati. Così, le barche Ultim dovranno andare fino all'arcipelago delle isole Trindade e Martin Vaz, alla latitudine di Natal in Brasile, prima di dirigersi verso il traguardo.          

Questa è la rotta che prenderà Banque Populaire XI, il nuovo trimarano, che sarà messo in acqua entro la fine di aprile. Obiettivo: cercare di ottenere il meglio da questo gigante lungo 32 metri e largo 23. Per raggiungere questo obiettivo, Armel e il Team Banque Populaire hanno deciso di far salire a bordo Kevin Escoffier. "Abbiamo deciso di raccogliere questa sfida con il marinaio che riteniamo più adatto alla nostra ambizione", spiega Armel. "Sono la coppia perfetta per poter competere rapidamente e confrontarsi", aggiunge Ronan Lucas, il direttore del Team Banque Populaire.

 

Escoffier su Banque Populaire, ritorno alle origini

 

Kevin Escoffier non nasconde il suo entusiasmo: "Sono molto felice di far parte di questo progetto. Come appassionato di vela e di performance, è un'occasione per farne parte". Per Kevin unirsi alla squadra di Banque Populaire è un ritorno alle sue radici, dopo avervi trascorso quasi dodici anni. Kevin ha navigato a lungo a bordo del Maxi Banque Populaire V e fa parte dell'equipaggio vincitore del Trofeo Jules Verne nel 2012. Ha poi partecipato alla costruzione del monoscafo Banque Populaire VIII, con il quale Armel ha vinto il Vendée Globe 2017. Ha anche fatto parte del team che ha progettato il Maxi Banque Populaire IX (nel 2017) e ha lavorato sui primi progetti del futuro Maxi Banque Populaire XI. Armel sottolinea: "Come capo dell'ufficio di progettazione, ha orchestrato il lavoro di tutte le persone coinvolte nel Team durante le fasi di costruzione, dalla modellazione al cantiere. » 

 

“Tecnicamente, Kevin Escoffier è uno dei migliori marinai del momento", assicura Ronan Lucas. Ci sono pochissimi skipper che hanno questa doppia esperienza, che lavorano bene in mare e allo stesso tempo hanno gestito un ufficio di progettazione". 

Armel, da parte sua, sottolinea la "ricca esperienza e la visione molto eclettica" del suo futuro co-skipper, che ha navigato e lavorato su barche molto diverse e in competizioni molto diverse. In particolare, ha vinto la Volvo Ocean Race nel 2018 prima di partecipare al Vendée Globe per la prima volta quest'anno con PRB. Il suo know-how tecnico e la sua conoscenza di come funziona la squadra saranno anche un patrimonio inestimabile. Ci conosciamo molto bene, siamo tutti sulla stessa lunghezza d'onda e sappiamo come lavorare insieme", spiega. Questo sarà essenziale per arrivare al cuore della questione e prepararci nei mesi a venire. Anche Ronan Lucas è convinto: "Sappiamo che Kevin sarà subito operativo. E parteciperà alla maggior parte della navigazione a fianco di Armel”.

 

Dopo il varo della barca previsto per la fine di aprile, il team lavorerà alla messa a punto e all'affidabilità del Maxi Banque Populaire XI. "Ci sono così tanti parametri su queste barche imponenti che la fase di messa a punto è tanto necessaria quanto delicata", sottolinea Armel. "Tutti sono pronti a mettersi al lavoro, ad accumulare miglia e a fare tutto il possibile per ottenere il meglio da questo nuovo gigante, con la Transat Jacques Vabre nel mirino”.

 

 


25/02/2021 17:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

"Turbo" Cookson, Kuka 3 verso Lipari

Il Cookson 50 di Franco Niggeler guida la flotta contrastato unicamente dallo Swan 42 Scheggia di Nino Merola e Alberto Bona. Nella "per 2" match race tra Libertine e Mia. Gianluca Lamaro in testa nella "Riva"

Caorle: il profumo di vela torna con "La Ottanta" vinta da Hagar V

92 barche al via. Hagar V di Gregor Stimpfl Line Honour XTutti, Hauraki di Trevisan/Trevisan Line Honour X2

Mare mosso e scirocco: partirà forte la "Roma per 2"

Sono 45 le barche iscritte alla Roma per 1/2/Tutti ed alla Riva per Tutti. Partenza maschia il 10 aprile, con onda, mare molto mosso e uno scirocco che dovrebbe sfiorare i 18 nodi

Mini 6.50: partenza del Grand Prix d’Italie rinviata al 13 aprile

Iscritte 20 barche, presenti alcuni degli italiani che puntano alla Mini Transat 2021. Percorso di quasi 500 miglia che gira intorno alla Corsica e a Giannutri (percorso da rivedere)

Lo Sposalizio del Mare, un evento per tuffarsi nella Cervia del 1400

Un rito antico e suggestivo che rivive a Cervia con i costumi storici realizzati da sartorie teatrali di Bologna e Venezia con il supporto di un fondo del MIBACT

Roma per 2: Kuka 3 e Libertine mostrano subito i muscoli

Il Cookson 50 di Franco Niggeler e il Comet 45S di Marco Paolucci sono subito in testa rispettivamente nella "per tutti" e nella "per 2". Gianluca Lamaro con il J 99 Palinuro parte bene nella "Riva"

Fincantieri: Vard realizzerà 3 Service Operation Vessel

La controllata di Fincantieri si rafforza nel promettente segmento dell’eolico offshore

Ambrogio fa il Figaro

Ambrogio Beccaria navigherà in doppio con il francese Achille Nebout, a bordo di Figaro 62 Primeo Energie – Amarris. I due partiranno per la prima regata della stagione Figaro 3, la seconda edizione della Sardinha Cup (dal 7 al 17 aprile)

Yacht Club Lignano: si riparte con Laser e altura

La macchina organizzativa, a pieno ritmo per l'appuntamento Laser dell'11 aprile, è già proiettata per la regata d’altura, del 23 al 25 aprile la regata dei Due Golfi-Memorial Burgato

FIV Puglia: chiusa la lunga della Coppa dei Campioni nelle acque di Polignano

Una bella giornata di sole con mare calmo e vento leggero, 5-6 nodi da Nord è stato il più bell’avvio della III edizione della Coppa dei Campioni- Campionato Vela d’altura, prima regata di vela d’altura in Puglia dal 2019

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci