sabato, 13 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

OPEN SKIFF

Taranto, Open Skiff: nove regate in due giorni

taranto open skiff nove regate in due giorni
Elena Giolai (comunicato stampa)

Partita la stagione agonistica 2024 della classe giovanile FIV Open Skiff con la 1^ tappa del Circuito nazionale. Ancora una volta Taranto si sta dimostrando una località ideale per regatare in questa stagione, tanto che nelle prime due giornate delle tre in programma, sono state disputate ben 9 prove. Venerdì splendida giornata di sole, che ha offerto uno spettacolo unico già nel momento in cui le barche hanno issato le vele a terra, nella base della Lega Navale di Taranto, circolo organizzatore in collaborazione con la sezione velica della Marina Militare e naturalmente Federazione Italiana Vela. 

 

Colori tersi, acqua cristallina e a terra calma apparente, almeno fino all’issata della bandiera Delta, segnale per tutti i regatanti dell’uscita in acqua: a quel punto le barche ordinatamente hanno lasciato la banchina della Lega Navale, per portarsi sul campo di regata posto poco fuori, tra la città vecchia e il lungomare della città pugliese. Centodieci i timonieri suddivisi nelle due categorie under 12 e under 16, quest’ultima novità 2024: una trentina presenti tra i più giovani e oltre 80 negli under 16, con atleti provenienti da tutta Italia, dal Trentino alla Sicilia e Sardegna, passando per Toscana, Marche Emilia Romagna, Lazio, Campania e naturalmente Puglia, presente con un nutrito numero di timonieri.

Venerdì bellissima giornata di sole e un discreto vento che è oscillato tra i 6 e i 10 nodi: quattro le prove disputate nelle possibili 5 ore di attività, tempo massimo per regolamento. Sabato fortunatamente la pioggia è scesa solo la notte, regalando un’altra giornata di bel vento, che seppur oscillante ha tenuto fino al tardo pomeriggio con un tempo tutto sommato discreto. Il Comitato di Regata, presieduto da Franco Pagliarani, ha sfruttato tutto il tempo disponibile per regatare tanto che è riuscito a portare a termine ulteriori cinque regate, per entrambe le categorie. Molto belle le partenze con lo sfondo della città e appassionanti i passaggi in boa, concitati, ma rispettosi del regolamento. Nella classe Open Skiff è previsto l’arbitraggio in acqua con giudici che seguono le regate dal gommone osservando eventuali infrazioni, che devono essere risolte immediatamente con le penalità previste (uno o due  giri su stessi). Tanti i sorrisi incrociati tra i giovanissimi velisti: chi tra i primi della classifica parziale, così chi nelle retrovie, perchè il divertimento non ha classifica! Nonostante ciò l’agonismo piace e l’adrenalina cresc in garae; la classifica sta dando ragione ai ragazzi e ragazze soprattutto della terza Zona FIV Sardegna, sia nella categoria under 12, che under 16. Partendo dai più giovani in testa con 9 punti di vantaggio Fabio Serra (Lega Navale del Sulcis, capace di piazzare ben 8 primi e un secondo. Alle sue spalle Bianca Gorgerino del Windsurfing Club Cagliari e 5 punti dietro il toscano Gabriele Lizzulli (CN Vela Argentario). Quarta posizione della siciliana Virna Di Gerlando (CV Sferracavallo) e quinto di Samuele Piantoni (Circolo Vela Arco), protagonista oggi di due secondi. Ancora Sardegna, questa volta orientale, al vertice della classificaa under 16, con Gianluca Pilia (CN Arbatax) in testa con il bel vantaggio di 13 punti sul romagnolo Federico Poli (CN Rimini). Il siciliano Edoardo Covais è terzo, mentre il campione del mondo under 12 Svyatoslac Yasnolobov, passato quest'anno nella nuova categoria under 16 è quinto, dopo aver realizzato venerdi due bei secondi posti. Il meteo per domenica dà vento forte: si valuterà la situazione per capire se l’intensità sarà comunque gestibile almeno dalla categoria superiore under 16. Intano si sono passate due belle giornate di mare e vela. ph. ElenaGiolai

 


10/03/2024 09:51:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Riva del Garda, Melges 32: parte benissimo il tedesco Wilma

Il team tedesco di Wilma con Nico Celon alla tattica mette da subito le cose in chiaro firmando con due vittorie le prime due prove della giornata

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

Prima giornata della 39a Salò Sail Meeting

Un vento debole e discontinuo ha caratterizzato la prima giornata della 39a edizione della Salò Sail Meeting, classica di metà estate per i monotipi gardesani organizzata dalla Canottieri Garda

Prima Tappa Club Swan 42 a Valencia per il Trofeo SM La Reina

Nei Club Swan 42 vince Nadir di Pedro Vaquer, mentre il podio è tutto Swan negli ORC 1

Calasetta, RS Aero: seconda giornata della 4a regata nazionale

Francesca Ramazzotti passa al comando nella classe RS Aero5 e FIlippo Vincis sta dominando negli RS Aero 6

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci