lunedí, 15 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    yacht club costa smeralda    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

METEOR

Sul Trasimeno il 51° Campionato Italiano classe Meteor

sul trasimeno il 51 176 campionato italiano classe meteor
redazione

Che la Classe Meteor sia una Classe che abbia i numeri lo dimostra e conferma anno per anno. La sua presenza alla Barcolana è da sempre massiccia, risultando la Classe più numerosa ad ogni edizione. Lo scorso appuntamento ha visto l’iscrizione di 102 meteor. I suoi Campionati Italiani sono sempre animati da una flotta considerevole, sempre al disopra delle 50 imbarcazioni, reggendo molto bene anche in periodo di pandemia, quando, disorientati tra le tante restrizioni, si è riuscito a chiudere un Campionato con 43 competitors.

Anche l’edizione di quest’anno, a giudicare dal fermento delle flotte sparse da Nord a Sud, dimostra già di avere tutti i numeri per essere ricordata come quella del Record, detenuto dall’edizione di Torre del Greco con 64 partecipanti nel 2019. Diversi i Campionati primaverili in corso nelle flotte, tante quelle davvero numerose, ma il segnale più forte decisamente arriva dal Trasimeno, teatro della 51°edizione del Campionato Italiano di Classe 2024.

Hanno portato il “naso” sulla linea di partenza del Campionato Primaverile della Flotta del Trasimeno, organizzato dal Club Velico Castiglionese,  lo stesso che ospiterà il Campionato, 26 barche, alcune delle quali provenienti dalle flotte più vicine. Proprio il primaverile del Trasimeno fa prevedere un Campionato Italiano di alto livello: a scorrere le classifiche dello scorso sabato ci si imbatte subito in nomi noti alla Classe: Marco Pecorella, due volte Campione Italiano, conduce su un emergente Stefano Magrini ed il pluricampione italiano Lorenzo Carloia, seguiti da Davide Sampiero, della flotta di La Spezia, Campione Italiano nel 2021. 

"La nostra è una Classe longeva ma Il suo spirito è sempreverde anzi, ringiovanisce. Grazie ad un lavoro di coordinamento tra Consiglio Direttivo ed i Capi flotta sul territorio, si rinnova mantenendo le sue caratteristiche. Siamo una Classe che svolge tre Campionati Italiani: quello di flotta, più sentito ed occasione di incontro, ma anche Match Race e Team Race.  Questo ci ha reso più attrattivi per i giovani che sono in continua crescita nella Classe. Sono sempre più gli equipaggi di giovani che approdano alla Classe Meteor il che ci ha convinto ad assegnare, a partire dal 51° Campionato, anche il titolo di Campione Italiano Under 25" ha commentato Alessandro Ferrara, Segretario dell’Assometeor.

Il Presidente del CVC, Massimo Sepiacci, ha tenuto a sottolineare l'aria che si respira al Circolo: "Stiamo facendo un grande sforzo organizzativo per preparare al meglio questi eventi, ma constatare quanta sia numerosa ed entusiasta la risposta degli armatori e della Classe Meteor ci ripaga delle fatiche fatte e di quelle che ancora ci aspettano. Voglio però aggiungere che siamo grati alle autorità locali che ci hanno garantito il loro supporto e si stanno impegnando per risolvere alcuni problemi logistici che ci affliggono da qualche tempo. Siamo fiduciosi che saremo pronti nel migliore dei modi. Vi aspettiamo numerosi" ha concluso il Presidente.


P { margin-bottom: 0.21cm }


01/03/2024 08:41:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

"Stenghele" di Pietro Negri vince a Malcesine l'Act4 della RS21 Cup Yamamay

Una tre giorni molto combattuta, con 32 team al via, caratterizzata dalle bizze del meteo, ma con cinque prove spettacolari sfruttando l’Ora, vento pomeridiano da Sud, puntuale a dare una mano ai velisti in regata

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

Parte il 2 agosto la 26ma Carthago Dilecta Est

La Carthago Dilecta Est/Tunisie Sailing Week 2024, arrivata alla 26ma Edizione, è una delle più importanti Regate d'altura del Mediterraneo sia dal punto di vista velico sportivo che da quello mediatico

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci