sabato, 13 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    ocean globe race    barcolana    regate    ilca 4    cambusa    scuola    normative    iqfoil    ambiente    circoli velici    mini 6.50    niji 40    fincantieri    este 24   

KITE

Formula Kite Europeans 2024: Pianosi d’argento, Pescetto decima

formula kite europeans 2024 pianosi 8217 argento pescetto decima
redazione

Si è concluso oggi il Campionato Europeo di Formula Kite 2024, in svolgimento nelle acque del Mar Menor, la più grande laguna salata d’Europa, in Spagna. Gli atleti impegnati nelle Medal Series hanno dato vita a prove molto combattute.

Alla fine Riccardo Pianosi coglie il secondo posto europeo (terzo generale avendo vinto il Singaporiano Maeder) dietro al francese Mazella. Tra le donne Pescetto conclude al decimo posto un campionato dominato e vinto dalla francese Nolot.

In semifinale maschile l’italiano Pianosi, dopo avere oltremodo sofferto la prima prova rischiando di uscire subito dai giochi, domina le altre due prove portando a tre il bottino di bullet che permettono di accedere alla finale (a quattro con tre europei e il singaporiano) per giocarsi il titolo.

Pianosi conclude al terzo posto – come in classifica generale – conquistando il secondo posto europeo dopo una settimana intensa che lo ha visto sempre tra i protagonisti.

Dopo le medal series odierne questa la classifica generale donne nei primi tre posti: 1° la francese Nolot, 2° la francese Kampman 3° la francese Newland.

Le italiane in gara: 10° Pescetto, 25° Tomasoni.

Dopo le medal series odierne questa la classifica maschile generale nei primi tre posti:: 1° il singaporiano Maeder, 2° il francese Mazella (1° europeo), 3° l’italiano Pianosi (2° europeo).

Gli italiani in gara: 2° Pianosi (europeo), 20° Boschetti, 69° Soli.

Queste le parole del Direttore Tecnico Michele Marchesini: “Una stagione intensissima, continuiamo a confermarci, continuiamo a migliorare, continuiamo a lavorare per portare al massimo i nostri atleti. Bene così!”

Con 137 atleti provenienti da 39 nazioni il Campionato Europeo si preannuncia di altissimo livello: per gli uomini sono presenti 86 atleti (divisi in tre flotte), per le donne 51 atlete (divise in due flotte).

Il Mar Menor, con i suoi 170 chilometri quadrati, offre condizioni ideali per il kitefoil, con acque piatte che permettono di raggiungere velocità anche superiori ai 40 nodi.

L’inizio delle regate è stato il 19 marzo, con le flotte di qualificazione che si sfidano nei primi tre giorni. Le fasi finali saranno il 22 e 23 marzo con Medal Series il 24 marzo.

Per gli aggiornamenti e ulteriori dettagli, questo il sito ufficiale del campionato: https://www.formulakite.org/2024europeans

La voce dei protagonisti:

Riccardo Pianosi: “Sono estremamente soddisfatto e ho disputato delle regate fantastiche, riuscendo a qualificarmi per la finale. Durante la finale, ho dato il mio massimo, ma sfortunatamente non sono stato in grado di superare l’atleta di Singapore, che ha preso subito il comando verso la vittoria. Nonostante ciò, sono veramente contento di aver ottenuto il secondo posto a livello europeo. Questo risultato mi rende particolarmente felice, considerando che è il mio terzo podio europeo consecutivo. Mi sento molto motivato per il futuro e ho intenzione di continuare a lavorare sodo nei prossimi mesi per raggiungere il massimo dei miei obiettivi.”

Maggie Pescetto: “Riguardo alla giornata odierna, non c’è molto da aggiungere se non che mi trovavo in una posizione relativamente vantaggiosa, avendo poco da perdere e con il bonus di un vento forte e costante, il tipo di condizioni che preferisco. Ho puntato a una partenza solida, concentrando la mia attenzione sugli errori che avevo commesso nel corso della settimana, quelli che in particolare mi avevano dato maggiori difficoltà. In una regata così breve come la Medal Race ogni sbavatura può costare cara. Mi sono trovata in gruppo con una velista francese e altre due concorrenti; la francese era particolarmente in forma, meritando sicuramente tutti i miei complimenti. Tuttavia, rimango molto soddisfatta del risultato, specialmente per aver raggiunto la semifinale, un traguardo per il quale abbiamo lavorato duramente. Credo che il lavoro di squadra sia stato eccezionale, con Simone Vannucci, il fisioterapista, e Luca De Pedrini che mi hanno offerto un grande supporto. Sono contenta di come si sono conclusi questi campionati.”

Simone Vannucci Tecnico FIV: “La soddisfazione è grande, poiché questo campionato europeo non solo assegnava titoli prestigiosi, ma fungeva anche da cruciale momento di valutazione del lavoro svolto durante l’inverno. Con una partecipazione paragonabile a quella di un mondiale, è stato senza dubbio un eccellente parametro di valutazione. Sono particolarmente felice per Riccardo Pianosi, che, nonostante alcune giornate complesse, è stato capace di tenere duro e recuperare, arrivando all’ultima giornata con la giusta mentalità. Questo gli ha permesso di ottenere un risultato notevole. La mia gioia è ancora maggiore per Maggie Pescetto, che da tempo aspirava a raggiungere la semifinale, traguardo mai raggiunto in eventi di tale rilevanza fino ad ora. Questa volta è riuscita a guadagnarsi un posto sotto i riflettori, un obiettivo che so essere stato molto importante per lei. Questo conferma che il lavoro svolto durante l’inverno è stato nella direzione giusta.”

 


24/03/2024 21:01:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Palermo: conclusa la decima edizione della regata "Una Vela Senza Esclusi"

Si è conclusa oggi, Domenica 7 Aprile, la decima edizione della regata velica Una Vela Senza Esclusi, tappa del Campionato Regionale Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo

Caorle: terminata una combattutissima "Ottanta"

Oryx Line Honour X2, Irina Xtutti. In ORC vittoria assoluta di Demon-X X2 e Farraway Xtutti

Ocean Globe Race: Translated 9 si ritira

Si sono riaperte le crepe nello scafo riparate a seguito di un urto con un oggetto sommerso e la barca si dirige verso il Portogallo pronta, se necessario, all'abbandono della nave

Circuito Nazionale Este24, il primo acuto è di Milù4 di Andrea Pietrolucci

Dopo una serie di weekend impegnativi dal punto di vista meteorologico, la flotta degli Este24 si è ritrovata a Santa Marinella per la nuova stagione, come sempre ricca di eventi e di novità

Niji40: partono in testa Alberto Riva e Andrea Fornaro

I due italiani sono ai primi due posti, con Acrobatica di Alberto Riva che precede di poco Influence 2 di Andrea Fornaro

Niji 40 finita per Matteo Sericano

Infortunio a bordo, Sericano e Tyrolit si ritirano dalla Niji 40 e puntano alle prossime regate. Matteo Sericano e Luca Rosetti hanno condotto la barca in porto a Gijon per consentire le cure a Giovanni Licursi che è stato trasferito in Ospedale

A Palma è l'Italia la "Princesa"

Vola la vela italiana a Palma di Maiorca con due ori e due argenti conquistati nel Trofeo Princesa Sofia

Garda: gran finale dell’OpenSkiff Eurochallenge #1e della regata Internazionale RS Aero

Nell'OpenSkiff under 15 la spunta il francese Ganivet, secondo Gianluca Pilia; il polacco Staron ha la meglio negli under 17. Francesca Ramazzotti, Elias Nonnis e Nick Craig sul gradino più alto del podio assoluto RS Aero 5, 6 e 7

Adriatica torna in Mediterraneo con un "occhio" all'ambiente

Adriatica, l’iconica barca rossa che ha dato vita a “Velisti per Caso”, di Patrizio Roversi e Syusy Blady, torna a navigare nel Mediterraneo e lo fa con “Le Vele del Panda”, progetto di WWF e Sailsquare, per la tutela e salvaguardia della fauna marina

Open Skiff Eurochallenge - RS Aero: primi due giorni favolosi con bel vento e sole

Prime posizioni internazionali con Italia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Polonia, Irlanda leader nelle varie classi e categorie

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci