mercoledí, 21 febbraio 2024

LA CINQUECENTO

Caorle: La Cinquecento 2023 va a Mr Hyde (X2) e Neomind (XTutti)

caorle la cinquecento 2023 va mr hyde x2 neomind xtutti
redazione

Si è conclusa ufficialmente oggi la 49^ edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, regata offshore organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio, sulla rotta Caorle-Sansego-Isole Tremiti-Sansego e ritorno.

La regata, sesta tappa del Campionato Italiano Offshore della Federazione Italiana Vela e del Trofeo Masserotti Uvai è la più antica competizione in doppio del Mediterraneo -ideata a Caorle quasi mezzo secolo fa- aperta anche ad equipaggi completi che ancora oggi mantiene intatto il suo fascino.

La flotta di 33 imbarcazioni delle categorie X2 e XTutti, provenienti da Italia, Austria, Germania, Slovenia e Croazia, è partita domenica 28 maggio alle ore 16.00 dal tratto di mare antistante la Chiesa della Madonna dell’Angelo.

Edizione abbastanza veloce, in cui l’alta pressione a nord dell’Europa ha portato un flusso settentrionale nei primi giorni di regata che successivamente, lungo le coste, si è trasformato in brezza nelle ore più calde. L’aria instabile, caratteristica del periodo, ha formato addensamenti pomeridiani lungo le coste, in modo particolare croate, con locali temporali, situazione che ha favorito gli scafi più veloci e performanti mentre il resto della flotta ha patito qualche stop che ne ha rallentato la corsa.

Ancora una volta La Cinquecento Trofeo Pellegrini si rivela una regata tecnica, da interpretare per tutte le cinquecento miglia del percorso, in cui parti velista e torni più marinaio, con un carico di esperienze ed emozioni uniche.

Al calcolo dei tempi compensati ORC i vincitori Overall nella categoria X2 sono i forlivesi Marco Rusticali e Riccardo Rossi con il loro Mr Hyde, uno scafo in parte costruito da loro di soli 27 piedi, leggero e veloce nelle ariette, che ha messo dietro diversi scafi titolati.

Soddisfazione a bordo alla lettura delle classifiche, così commentate dagli armatori-skipper, veri marinai e appassionati della vela offshore“Quella del 2023 è la nostra terza partecipazione con Mr Hyde, forse la più emozionante e non solo per la vittoria finale. La partenza è stata pulita e veloce, ma le scelte strategiche in discesa non si sono dimostrate valide, tanto che dopo il secondo giorno di regata ci siamo trovati in coda in prossimità delle Tremiti. Risalendo abbiamo scelto di rimanere più vicini alla costa italiana perché sembrava esserci più pressione ed è stata la scelta decisiva per la vittoria finale. Non nascondiamo anche un po’ di fortuna che abbiamo colto appena si è presentata sotto forma brezza, che a 15 miglia dall’arrivo ci ha messo le ali.  Quando abbiamo visto il vento arrivare ci siamo concentrati, regolando di fino le vele, in silenzio fino allo stop, dove siamo stati accolti e festeggiati: sono momenti che difficilmente scorderemo.”.

Mr Hyde vince anche la classe D ORC X2 e si aggiudica il Trofeo Vivila X2, una scultura in alluminio nautico realizzata a mano dall’artista Giuseppe Celeprin.

La classe C ORC X2 vede al primo posto Hauraki della coppia padre figlio Mauro e Giovanni Trevisan, primi X2 al traguardo di Caorle giovedì 1 giugno alle ore 00.46 e già vincitori del Trofeo Pellegrini Line Honour X2, del Trofeo Challenge delle Vittorie del Trofeo Challenge Bronca, destinato al miglior risultato della coppia più giovane.

In classe C ORC X2 il podio vede al secondo posto Colombre dei veneziani Massimo Juris-Matteo Conchetto e al terzo il Rimar 36 Velenosa dei faentini Marco Valentini-Pietro Guglielminetti.

Nella categoria ORC XTutti Overall e in classe A si impone Neomind, nuovissimo Neo 430 del tedesco Sascha Schroder vincitore anche del Trofeo Challenge Super Atax riservato al migliore risultato in compensato per gli equipaggi. 

Siamo molto soddisfatti di questo risultato, è stata la nostra prima regata offshore in Adriatico e la prima La Cinquecento.” Ha dichiarato Sascha Schroder “Io e mio figlio Alex veniamo dal mondo delle derive, è da poco che facciamo anche regate d’altura e questa è stata perfetta per molti aspetti, dal meteo favorevole, al vento che ci ha accompagnato più intenso di quanto ci aspettassimo. A bordo c’è stata ottima sintonia con l’equipaggio e tutto ha funzionato a dovere, devo essere onesto c’è stato un feeling incredibile, ci siamo divertiti e sto pensando di continuare a fare regate in equipaggio, anche se inizialmente avevo acquistato questa barca per le regate in doppio: proveremo entrambe le opzioni.”.

L’equipaggio di Neomind era composto dal tedesco Sascha Schroder, armatore e timoniere, Alex Schroder drizzista, dallo spagnolo Pedro Thompson regolazione vele e dagli italiani Manuel Polo nel ruolo di navigatore e Alessandro Alberti tattico.

Il podio ORC XTutti Overall e classe A è completato dal Farr 53 QQ7 del ravennate Salvatore Costanzo e da CleanSport One di Marjan Kocila, prima imbarcazione assoluta a tagliare il traguardo mercoledì 31 maggio alle ore 12.51 e già vincitrice del Trofeo Pellegrini Line Honour XTutti.

In classe B ORC XTutti la classifica vede al primo posto Farraway, Farr 40 di Alessandro Fiori, seguito dal Millenium 40 Luna per Te dello Sporting Club Duevele e da Harahel, GS40 del Vivila Sailing Team timonata da Gianluca Celeprin.

Nella classe Multi X2 vittoria di Hikari del tedesco Berk Plathner in coppia con lo svedese Mats Westholm.

In classe ORC Gran Crociera vittoria di Princesse di Marino Schiavato, seguito da Actinias di Andrea Gravili e Non Solo Ciurma di Fabio Foschi.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2023 si è conclusa ufficialmente con l’arrivo di Tatana del tedesco Valentin Bettrich alle 05:26:12 che si è aggiudicato il Trofeo Soligo Never Give Up, destinato all’ultima imbarcazione al traguardo per sottolineare al tenacia e la marineria.

Le premiazioni si terranno questa sera sabato 3 giugno alle ore 19.00  Piazza Matteotti insieme a quelle de La Ottanta e La Duecento, condotte da Berti Bruss.

L’edizione 2023 della regata d’altura CNSM è stata anche l’occasione per organizzare in collaborazione con il Comune di Caorle, alcuni interessanti eventi a terra per avvicinare il pubblico alla vela.

In Porto Peschereccio è stata allestita la mostra all’aperto #roadtofifty, un’installazione di pannelli fotografici che ripercorrono la storia della regata, con alcuni dei protagonisti dagli anni ’70 ad oggi.

Piazza Papa Giovanni XXIII ha invece ospitato la seconda edizione di Gusta La Cinquecento, una gara di cucina condotta da Leonardo Feltrin che ha coinvolto chef e velisti nella preparazione di un antipasto, un primo o un secondo con protagonista il pescato di Caorle.

Leggi la Cinquecento, evento dedicato alla promozione della cultura del mare, ha visto quest’anno due interessanti eventi ospitati presso la zona del Porto Peschereccio. Il primo era un reading a cura del Gruppo Lettori della Biblioteca Civica di Caorle, accompagnati dalle note del pianista Daniel Ponticelli dall’evocativo titolo “Nel mare c'è il mistero”.

Il secondo appuntamento invece era destinato agli studenti della scuola primaria di Caorle con il giornalista Andrea Falcon autore del suo libro “Barche a vela” che ha raccontato la genesi della marineria e dello sport della vela.

Da lunedì 29 a giovedì 1 giugno, sulla webradio Caorle International è andato in onda Radio La Cinquecento, una striscia quotidiana di aggiornamenti con ospiti e telefonate. 

Main Sponsor 2023 de La Cinquecento è Pellegrini Impresa di Costruzioni, azienda specializzata nel settore dell’edilizia industriale e civile, che da solide tradizioni ha sviluppato le nuove tecnologie costruttive e ha deciso di sostenere la regata d’altura di Caorle condividendone lo spirito innovatore.

Official Sponsor 2023 delle regate La Duecento e La Cinquecento è Murphy&Nye, brand storico di abbigliamento legato sin dalle sue origini al mondo della vela, da sempre attivo su tutte le più importanti manifestazioni sportive internazionali del settore.

Official Time Keeper 2023 è Venezianico, che produce orologi automatici di alta qualità, dal design distintivo, che incarnano l’essenza della venezianità, unita ad un design iconico e contemporaneo portatore di un messaggio di raffinatezza e cosmopolitismo.

Technical Partner 2023 sono Trim per le previsioni meteo, Cantina Colli del Soligo, produttrice di pregiati vini, Upwind by Aurora, Wind Design veleria, Om Ravenna, Dial Bevande, Birra Castello, Biscotti Palmisano e I Pescaori.

 


03/06/2023 18:14:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Sospetto di frode per un routing nell'ultimo Vendée Globe

Secondo la stampa francese, dopo aver ricevuto degli screenshot anonimi, la Federazione Francese ha aperto un'indagine per sospetto di routing vietato e ha dato mandato ad una giuria di analizzare la veridicità dei fatti

Arkea Ultim Challenge: Banque Populaire arrivata a Rio con due timoni rotti

Armel Le Cléach ha raccontato dell'impatto con un tronco per il timone di destra del suo Ultim, e poi di un cedimento del timone centrale, cosa che ha reso impossibile continuare a navigare

Arkea Ultim Challenge: danni al timone di Banque Populaire

Secondo il team "sono in corso diverse opzioni per diagnosticare i danni e valutare come affrontare il resto della gara". Le Cléac'h sta dirigendosi verso un porto brasiliano

The Ocean Race Europe 2025 partirà da Kiel, in Germania

Gli organizzatori di The Ocean Race hanno confermato che Kiel.Sailing.City ospiterà la partenza di The Ocean Race Europe durante una conferenza stampa tenutasi a Kiel mercoledì mattina. La partenza dell'evento è in programma per il 10 agosto 2025

Arkea Ultim Challenge: Armel Le Cléac'h recupera più di 1100 miglia

Charles Caudrelier, ancora in testa con un sostanzioso margine, è penalizzato dalla bonaccia al largo del Brasile, ma da questa sera dovrebbe ritrovare un po' di vento

Ocean Globe Race: Line Honours a Punta del Este per Pen Duick VI

Marie Tabarly: "E sì, ci sono momenti in cui ti senti piuttosto piccolo, specialmente sulla cima di un'onda alta da 7 a 10 metri, guardando l'immensità dell'oceano". Un pensiero anche per Translated9 costretto al ritiro

Arkea Ultim Challenge: Armel Le Cléac'h riparte da Rio

Dopo poco più di 48 ore di sosta Armel Le Cléac'h e Banque Populaire XI sono tornati in pista. Hanno lasciato Rio poco dopo le 16:30 UTC e ha ripreso la gara in 3a posizione. Gli skipper parlano del grande rumore a bordo (come in una discoteca)

Trieste incontra Sir Robin Knox-Johnston

Sir Robin Knox-Johnston, uno dei velisti oceanici più amati e conosciuti al mondo, arriva a Trieste con i suoi incredibili racconti di mare

La FIV indica quattro equipaggi per Parigi 2024

Sono Lorenzo Brando Chiavarini (ILCA 7), Marta Maggetti (iQFOIL F), Nicolò Renna (iQFOIL M), CAterina Banti e Ruggero Tita (Nacra 17). Le scelte FIV verranno ora sottoposte al Comitato Olimpico Nazionale Italiano per l’approvazione finale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci