sabato, 23 gennaio 2021

VENDÉE GLOBE

Vendée Globe: il miracolo di Louis Burton

vend 233 globe il miracolo di louis burton
redazione

Storia incredibile quella di Louis Burton, che ha provato per tre volte a riparare i danni alla sua testa d'albero sul lato sottovento dell'isola di Macquarie, una roccia rettangolare a sud della Nuova Zelanda. La sfida era ben lungi dall'essere vinta data l'entità dei danni (randa da tagliare e sostituire a livello di Ris 1, drizza principale da rinforzare per compensare la mancanza di un gancio, elettronica difettosa), il mare grosso, l'incognita totale di questo pezzo di terra incontaminata, gli animali marini molto presenti intorno alla barca e la fatica accumulata. Louis è riuscito a ripartire ed è di nuovo in gara, con un voglia decuplicata!

 

Alla fine si è levato un grido di gioia (Video in FB ItaliaVela) davanti alle scogliere verdi e su un mare che più blu non si può: "Questa è una delle cose più difficili che abbia mai fatto in vita mia! Abbiamo un nuovo binario per la randa! Isseremo la randa e torneremo a Les Sables!”

La tenacia e la determinazione di Louis Burton hanno vinto. Il brutto danno che ha subito dopo la sua prematura strambata del 6 dicembre ha avvelenato la sua corsa. Combattente, sempre felice di essere in mare, per rimanere in testa al gruppo ha dovuto prendersi il tempo per fermare intelligentemente la sua corsa. E l'isola di Macquarie era fortunatamente sulla sua strada.

 

"A terra, non c'era niente che potessimo fare. Avevo appena cambiato i minuti per avere la posizione di Louis ogni 10 minuti, invece dei 30 come al solito. Non era una cosa sicura. Quello che ha fatto lui, pochi lo farebbero. Sono ammirato, temevamo che fosse finita per sempre", ha confidato ieri sera Jacques Caraës, direttore di gara del Vendée Globe. Così Louis l'ha fatto tre volte. Alle 12.18 (ora italiana) di ieri, all'ora di pranzo, il primo tentativo fallito dopo due ore. Troppo gonfio il mare, in una notte buia, e lo skipper del Bureau Vallée 2 non è stato in grado di effettuare le riparazioni. Tornando indietro, Louis si è poi posto la questione dell'ancoraggio a 500 metri dalla riva nella baia di Lusitania. Era fiducioso e credeva nelle sue capacità: ha fatto un altro tentativo alle 18h15, poi un terzo alle 3h08. È giorno, il Bureau Vallée 2 va alla deriva lentamente, al riparo dai venti di nord-ovest. Arroccato a 27 metri di altezza, Louis si è messo al lavoro per le riparazioni. Questo lunedì mattina alle 4:00, è arrivata la notizia: "Ce l'ha fatta! ». Un immenso sollievo di tutto il team di Saint-Malo che lo seguiva instancabilmente e della Direzione di gara del Vendée Globe. 

 

@font-face {font-family:"MS 明朝"; mso-font-charset:78; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:1 134676480 16 0 131072 0;}@font-face {font-family:Verdana; panose-1:2 11 6 4 3 5 4 4 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:-1593833729 1073750107 16 0 415 0;}@font-face {font-family:"Cambria Math"; panose-1:2 4 5 3 5 4 6 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:-536870145 1107305727 0 0 415 0;}@font-face {font-family:Cambria; panose-1:2 4 5 3 5 4 6 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:-536870145 1073743103 0 0 415 0;}p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-unhide:no; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:Cambria; mso-ascii-font-family:Cambria; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"MS 明朝"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Cambria; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}.MsoChpDefault {mso-style-type:export-only; mso-default-props:yes; font-family:Cambria; mso-ascii-font-family:Cambria; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"MS 明朝"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Cambria; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}div.WordSection1 {page:WordSection1;}


21/12/2020 12:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: su e giù dai foil Luna Rossa batte Patriot

E’ stata una giornata complessa ma allo stesso tempo rivelatrice per i tre Challenger impegnati nei Round Robin della PRADA Cup per le difficili condizioni di vento leggero che hanno costretto spesso gli AC75 a scendere dai foil

Luna Rossa: salvi per il rotto della ...scuffia

Ma nonostante le apparenze la barca si è comportata bene. Contro Ineos annullata una prima regata che Luna Rossa stava conducendo e contro American Magic è stata una regata al buio per il mancato funzionamento del Racing Software

America's Cup: Patriot rientrerà solo per le semifinali

Le riparazioni del carbonio saranno effettuare in parte utilizzando boat builders locali per ricostruire i pannelli rovinati, in parte con lo shore team che si occuperà delle finiture

I vincitori del concorso fotografico "Mediterraneo, un mare da scoprire"

la giuria ha decretato i vincitori, premiati con il “celebre” Pandino di cartapesta che il WWF consegna ai suoi partner e testimoni più attenti alle tematiche ambientali e la pubblicazione delle foto sulla rivista Panda digitale

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

Young Azzurra si prepara per gli impegni sportivi del 2021

Il team sarà impegnato nella Youth Foiling World Cup e nel circuito di regate della Persico 69F Cup

America's Cup: in acqua con il terrore di una nuova scuffia

Nel caso una barca si ribalti durante una regata gli Umpires potranno fermare la prova subito dopo e il punto verrà assegnato all’avversario, senza aspettare che la barca riceva aiuti esterni

Itama, grandi emozioni

Contatto diretto con il mare, look mediterraneo e nuove motorizzazioni rafforzano il rinnovamento della gamma Itama

Antonini Navi: UP40 Crossover prende forma!

Procede spedita la costruzione della prima unità UP40 di Antonini Navi, i cui lavori sono iniziati on spec i primi di dicembre scorso. La sua versione Crossover si migliora con una soluzione open dell’area poppiera, assecondando le richieste del mercato.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci