giovedí, 14 novembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

attualità    hobie cat16    circoli velici    cambusa    campionati invernali    transat jacques vabre    giancarlo pedote    arc    alinghi    gc32    record    luna rossa    aziende   

REALE YACHT CLUB CANOTTIERI SAVOIA

Vele d’Epoca a Napoli, sedicesima edizione dal 27 al 30 giugno

“Quando l’emozione incontra la perfezione” è il claim di Le Vele d’Epoca a Napoli 2019, sedicesima edizione della rassegna velica organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia e dallo Sport Velico Marina Militare con il patrocinio e la collaborazione tecnica dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca.
L’appuntamento, l’ultimo sportivo a Napoli prima dell’Universiade 2019 che dal prossimo 3 luglio sbarcherà in città, è in programma dal 27 al 30 Giugno. Base logistica al Circolo Savoia di Santa Lucia, le regate si svolgeranno nel Golfo di Napoli per quattro giorni consecutivi, dal giovedì alla domenica. Sono ammesse a Le Vele d’Epoca a Napoli (VedE Napoli) tutte le imbarcazioni incluse nelle categorie “Yachts d’epoca” e “Yachts classici”, dunque con anni di varo anteriori rispettivamente al 1949 e al 1976, in legno o metallo.
Le sfide in mare inizieranno giovedì 27 alle ore 11 con la prima regata sulle boe, che sarà preceduta dalla Cerimonia dell’Alzabandiera. Il 28 spazio alla regata costiera, ancora alle 11. Sabato la giornata clou: s’inizia alle 10 con la Parata d’Eleganza, che assegnerà un premio realizzato dall’artista napoletano Gennaro Regina e offerto da Banca Aletti Private Bank del Gruppo Banco Bpm. Banca Aletti ha scelto di essere al fianco della manifestazione perché riconosce nei momenti di condivisione delle passioni e dei valori, come quelli legati al mondo dello sport, occasioni di importante scambio e vicinanza ai clienti e ai territori. Dopo la parata, spazio alla terza regata alle 11 sul percorso olimpico del 1960. Nel pomeriggio di sabato, dalle 18, porte aperte al Circolo Savoia: gli appassionati potranno visitare le imbarcazioni ormeggiate in banchina. Domenica 30 Giugno la chiusura con l’ultima regata costiera (ore 11) e al termine la Cerimonia di premiazione.
Tra gli iscritti, figurano alcuni pezzi di storia della nautica internazionale. A difendere i colori del RYCC Savoia, oltre ad Ausonia, il primo Dragone italiano (anno di varo 1949) di proprietà del Circolo, sarà Klaus Schuwerk, armatore del Finola, 8 metri Stazza Internazionale progettato da William Fife III e realizzata nell’omonimo cantiere scozzese di Fairlie per l’armatore inglese Herbert Johnson Hant. Varata nel 1930, Finola ha scritto pagine gloriose di vela fino al 2006, quando in condizioni di abbandono lasciò il porto di Lisbona per essere trasferita in Italia dove venne sottoposta a un lungo e importante restauro. Nel 2018 è stata acquistata da Schuwerk, architetto tedesco ma napoletano d’adozione, socio del Circolo Savoia e partner dello studio di architettura Kleihues + Schuwerk con uffici a Berlino e Napoli (è, tra le altre cose, l’architetto principale del nuovo Museo Nazionale di Oslo). Quest’anno Finola ha partecipato alla Rolex Capri Sailing Week nella sezione Classica. Tra i presenti, altri scafi dall’enorme tradizione come Marga (1910); Italia, la barca tricolore che vinse le Olimpiadi del 1936; e ancora Skylark e Manitou (1937), Argyll, Joir e Javelin.
Non mancano gli eventi collaterali. In particolare, per il terzo anno consecutivo nell’ambito di VedE Napoli, il Circolo Savoia organizza la Coastal Rowing Regatta, quest’anno divisa su tre giorni. Venerdì 28 pomeriggio sono in programma sfide di match race in barca sulla distanza di 500 metri nelle acque antistanti il lungomare, con traguardo fissato all’ombra di Castel dell’Ovo. Si continua sabato sia al mattino che al pomeriggio. In barca i canottieri Master e diversamente abili per gli Special Olympics. Premiazione sabato alle 20.00: verranno consegnati riconoscimenti ai vincitori della classifica Assoluta e delle categorie C4x+; 4 yole; 8 yole.
Nel corso di VedE Napoli ci saranno anche momenti culturali come la presentazione dell’ultimo libro di Davide Besana, giovedì alle ore 18.30 nei saloni del Circolo Savoia. Gli equipaggi saranno inoltre sempre a cena al club con feste a teme ideate e organizzate per intrattenerli nel migliore dei modi.
La manifestazione è stata presentata nei saloni del Circolo Savoia dal presidente Fabrizio Cattaneo della Volta; da Benedetto Esposito, presidente della Sezione Velica Marina Militare Napoli; e Francesco Lo Schiavo, presidente V Zona Fiv. “Sono particolarmente orgoglioso, è la mia prima Vele d’Epoca da presidente: a mare vedremo bellezza e spettacolo grazie a queste affascinanti imbarcazioni con tantissimi anni di storia alle spalle”.
VedE Napoli 2019 è realizzata con i patrocini di Federazione Italiana Vela, Comune di Napoli e Amova; e grazie al contributo di Agrimontana; Studio Legale La Scala; The European House Ambrosetti; Banca di Credito Cooperativo di Napoli; Ferrarelle; Chiaja Hotel e Decumani Hotel de Charme; Cantiere Navale Postiglione; Consorzio Mozzarella di Bufala Campana; Orizzonti Village; Azienda Santo Spirito; Pasticceria Poppella; Cbl Grafiche.


20/06/2019 21:57:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vennvind al Mets di Amsterdam e a Boot Düsseldorf

Vennvind, abbigliamento tecnico e fashion per velisti si presenta al mercato internazionale. La collezione uomo-donna sarà presente al Mets di Amsterdam e a Boot Düsseldorf

Jacques Vabre: per Pedote un altro tassello verso il Vendée Globe

Il foil di dritta rotto e il timone sullo stesso lato danneggiato da un urto con un oggetto sommerso hanno rallentato la corsa di Prysmian

Fabrizio Lisco: dal CV Bari alla Coppa America con Rossa

Un sogno, quello di far parte del team italiano, che Fabrizio ha coltivato con entusiasmo sin da quando era piccolo e che ora sta vivendo ad occhi aperti con la consapevolezza che nulla dopo questo sarà più come prima

Transat Jacques Vabre: nei Multi 50 vince Groupe GCA - Mille et un Sourires

Venerdì 8 novembre, alle 5h 49mn 41s (ora italiana), Gilles Lamiré e Antoine Carpentier hanno tagliato il traguardo della 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre al primo posto nella categoria Multi50

Transat Jacques Vabre: in IMOCA la vince Apivia

Charlie Dalin e Yann Eliès sul loro Imoca 60 piedi, Apivia (Groupe Macif), hanno vinto nella loro classe la 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre

Chioggia: al via nel weekend il 43° Campionato Invernale

Prende il via domani a Chioggia la quarantatreesima edizione del Campionato Invernale di vela d'altura organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena Le Saline

XII Invernale Porto Santo Stefano: bene Iemanja di Piero De Pirro

Si è disputata ieri, 10 novembre, la seconda giornata di regate del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano evento al quale partecipano 22 imbarcazioni

Domenica in acqua per l'Invernale di Fiumicino

Riprendono questo fine settimana le attività sportive del Circolo Velico Fiumicino nell'ambito del Campionato Invernale di Roma che, a fine settimana alterni, proseguirà fino a metà marzo

Per Francis Joyon è record sulla Mauritius Route

Da Port Louis, in Bretagna, a Port Louis, a Mautitius, in 19 giorni, 18 ore, 14 minuti e 45 s3condi

Patrick Phelipon all'ARC 2019

In attesa di poter rimettere in mare la sua imbarcazione “Elbereth” con cui intende intraprendere il giro del mondo in solitario sulla rotta di Moitessier, Patrick Phelipon – il più italiano dei navigatori francesi – prenderà parte alla regata ARC 2019

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci