lunedí, 27 giugno 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    iqfoil    mondiale orc    52 super series    optimist    vela paralimpica    assarmatori   

SYDNEY HOBART

Sydney/Hobart: in testa battaglia tra giganti

sydney hobart in testa battaglia tra giganti
redazione

“Sarà una spettacolare battaglia per la vittoria”, come commenta il Commodoro del Cruising Yacht Club of Australia, Noel Cornish, o ci sarà qualcuno che prenderà il sopravvento prima di arrivare sul Derwent River?   

Alle 17:00 di oggi 27 dicembre (ora australiana), Black Jack di Peter Harburg aveva già attraversato lo Stretto di Bass e conduceva la regata con 18 miglia nautiche di vantaggio sull'SHK Scallywag 100 guidato da David Witt. LawConnect di Christian Beck era al terzo posto a 13 miglia nautiche di distanza. Nel frattempo, l'80 piedi Stefan Racing era quarto, sei miglia nautiche più indietro. Ma ora la situazione è già cambiata e in questa sera australe (circa alle 21:00) è Law Connect a guidare la regata seguita da Black Jack e Scallywag.  

Dietro di loro la flotta continua ad essere impoverita dai ritiri dovuti ai venti meridionali, che hanno raggiunto i 30 nodi durante la notte, e da una forte corrente anch’essa meridionale.

Dagli 88 yacht partiti alle 13:00 di domenica, giorno di Santo Stefano, 34 si sono ritirati per vari motivi entro le 18:30 di lunedì, lasciando 54 barche in gara, comprese 11 equipaggi in doppio. 

Parlando a Hobart nel pomeriggio di lunedì, il Commodoro era ottimista sul fatto che i Maxi avrebbero presto superato il vento del sud e si sarebbero trovati con venti favorevoli per un finale entusiasmante al largo di Constitution Dock a metà o nel tardo pomeriggio di domani.

Alla domanda se la prospettiva che i primi classificati risalgano insieme il fiume Derwent fosse una concreta possibilità, il Commodoro Cornish ha detto: "Lo è certamente. Al momento sono testa a testa". Tuttavia, Cornish crede che per le barche più piccole nella loro scia il finale potrebbe essere completamente diverso."Le barche che sono in testa, come i 100 piedi, sono probabilmente abbastanza sicure di passare attraverso questo sistema ora - ha detto Cornich – e mi aspetto che nelle prossime cinque-dieci ore si troveranno in condizioni molto più tranquille dal punto di vista del vento e delle onde, ma ci vorrà un po' di tempo prima che il mare diminuisca. Per quanto riguarda le barche di medie e piccole dimensioni della flotta, hanno probabilmente altre 12 ore o giù di lì di queste condizioni da sud prima di passare a condizioni più facili. Questa è una regata che sarà piuttosto difficile perché quando arriveranno più in basso sulla costa della Tasmania, queste barche medie e piccole si troveranno in una dorsale anticiclonica. Ci sarà un grande sistema di alta pressione laggiù e ci saranno venti molto più leggeri e purtroppo ci saranno momenti in cui non ci sarà vento. Sarà una regata con condizioni molto variabili".

 


27/12/2021 11:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Presentato a Venezia il IX Trofeo Principato di Monaco le Vele d'Epoca in Laguna

Oggi nella Sala Grande della Giunta di Ca’ Farsetti, sede del Comune di Venezia, è stata presentato il IX Trofeo Principato di Monaco le Vele d'Epoca in Laguna Coppa BNL-BNP Paribas Wealth Management

iQFOiL, Mondiale Torbole: domani il gran finale

Sulle acque del Garda Trentino altre tre prove, 18 in tutto; anche oggi nel pomeriggio non si è disputata la seconda sessione di gare a causa di un’allerta meteo per un temporale che sembrava arrivasse sull’alto Garda

Vele d'Epoca a Napoli: domani ore 9.30 al Circolo Savoia la cerimonia dell'alzabandiera

Domani alle ore 9.30 al Reale Yacht Club Canottieri Savoia, con la cerimonia dell'alzabandiera verrà ufficialmente aperta l'edizione 2022 di "Le Vele d'Epoca a Napoli", evento velico in programma nel golfo di Napoli fino a domenica 26

Il Rolex TP52 World Championship inizia sotto il segno di Quantum

Aperte le danze del Rolex TP52 World Championship con due regate alquanto atipiche per Cascais. Quantum si mette già sul piedistallo con due regate di consistenza. Alegre e Sled sono i ruggiti di giornata

Donata alla Marina Militare la vela d’epoca “Sorella” del 1858, diventa la veterana della flotta

Oggi presso la Scuola Navale Militare Francesco Morosini di Venezia, è avvenuta la cerimonia di donazione alla Marina Militare Italiana, da parte dell’industriale padovano Renato Pirota, dell’imbarcazione a vela Sorella, varata in Inghilterra nel 1858

Al via a Porto Cervo il Mondiale ORC con 69 barche da 16 nazioni

Con la Practice race seguita dallo Skipper briefing e dal tradizionale Welcome cocktail sulla terrazza dello YCCS, si apre ufficialmente oggi il Campionato del Mondo ORC, dedicato alla vela d’altura

52 Super Series: a Cascais Quantum difende la sua leadership

Sorpresa Vayu della famiglia Whitcraft che con un quarto e secondo posto balza dietro Quantum davanti a Platoon. Sled e Alegre vincono una manche a testa ma non concretizzano l’altra metà della giornata

Al Rolex TP52 World Championship Quantum Racing va dritto come un treno

A Cascais solo Platoon e Vayu riescono a tenere il passo degli statunitensi

Torbole: il Mondiale Formula Foil va a Nicolas Goyard e Sofia Renna

A Torbole, sul Garda Trentino, dopo 19 prove si è concluso il mondiale Formula Foil, organizzato dal Circolo Surf Torbole in collaborazione con la classe Internazionale IWA, Federazione Italiana Vela e Consorzio Garda Trentino Vela

Al Circolo Vela Torbole e alla Fraglia Vela Riva i Trofei Optimist d'Argento juniores e cadetti

Belle regate per i 250 timonieri presenti a Torbole per la 47^ edizione del Trofeo Optimist d’Argento. Ginevra Rovaglia e Lorenzo Ghirotti i vincitori assoluti di categoria

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci