martedí, 25 gennaio 2022

SYDNEY HOBART

Sydney/Hobart: in testa battaglia tra giganti

sydney hobart in testa battaglia tra giganti
redazione

“Sarà una spettacolare battaglia per la vittoria”, come commenta il Commodoro del Cruising Yacht Club of Australia, Noel Cornish, o ci sarà qualcuno che prenderà il sopravvento prima di arrivare sul Derwent River?   

Alle 17:00 di oggi 27 dicembre (ora australiana), Black Jack di Peter Harburg aveva già attraversato lo Stretto di Bass e conduceva la regata con 18 miglia nautiche di vantaggio sull'SHK Scallywag 100 guidato da David Witt. LawConnect di Christian Beck era al terzo posto a 13 miglia nautiche di distanza. Nel frattempo, l'80 piedi Stefan Racing era quarto, sei miglia nautiche più indietro. Ma ora la situazione è già cambiata e in questa sera australe (circa alle 21:00) è Law Connect a guidare la regata seguita da Black Jack e Scallywag.  

Dietro di loro la flotta continua ad essere impoverita dai ritiri dovuti ai venti meridionali, che hanno raggiunto i 30 nodi durante la notte, e da una forte corrente anch’essa meridionale.

Dagli 88 yacht partiti alle 13:00 di domenica, giorno di Santo Stefano, 34 si sono ritirati per vari motivi entro le 18:30 di lunedì, lasciando 54 barche in gara, comprese 11 equipaggi in doppio. 

Parlando a Hobart nel pomeriggio di lunedì, il Commodoro era ottimista sul fatto che i Maxi avrebbero presto superato il vento del sud e si sarebbero trovati con venti favorevoli per un finale entusiasmante al largo di Constitution Dock a metà o nel tardo pomeriggio di domani.

Alla domanda se la prospettiva che i primi classificati risalgano insieme il fiume Derwent fosse una concreta possibilità, il Commodoro Cornish ha detto: "Lo è certamente. Al momento sono testa a testa". Tuttavia, Cornish crede che per le barche più piccole nella loro scia il finale potrebbe essere completamente diverso."Le barche che sono in testa, come i 100 piedi, sono probabilmente abbastanza sicure di passare attraverso questo sistema ora - ha detto Cornich – e mi aspetto che nelle prossime cinque-dieci ore si troveranno in condizioni molto più tranquille dal punto di vista del vento e delle onde, ma ci vorrà un po' di tempo prima che il mare diminuisca. Per quanto riguarda le barche di medie e piccole dimensioni della flotta, hanno probabilmente altre 12 ore o giù di lì di queste condizioni da sud prima di passare a condizioni più facili. Questa è una regata che sarà piuttosto difficile perché quando arriveranno più in basso sulla costa della Tasmania, queste barche medie e piccole si troveranno in una dorsale anticiclonica. Ci sarà un grande sistema di alta pressione laggiù e ci saranno venti molto più leggeri e purtroppo ci saranno momenti in cui non ci sarà vento. Sarà una regata con condizioni molto variabili".

 


27/12/2021 11:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale del Tigullio: parte sabato la terza manche nelle acque di Lavagna

Si torna a competere nel Golfo Tigullio, nelle acque di Lavagna. dopo la seconda manche ambientata nel Golfo Marconi tra Rapallo, Santa Margherita e Portofino

Classe 420: la Coppa Italia inizierà nel Golfo della Spezia

San Terenzo ospiterà la prima tappa della Coppa Italia classe 420

Il mondiale GC32 torna a Lagos in Portogallo nel 2022

Le cinque sedi di tappa 2022, la nona stagione del GC32 Racing Tour, includeranno alcune delle migliori località veliche europee per la competizione dei catamarani volanti, compreso un imperdibile Campionato del Mondo

The Ocean Race si allea con Acronis

Acronis fornirà protezione informatica innovativa per l'infrastruttura aziendale di The Ocean Race e proteggerà i carichi di lavoro lungo il percorso globale della gara, con Ingram Micro come #CyberFit Partner

Due J24 della Marina Militare al comando delle regate nel Golfo di Anzio Nettuno

La Superba guida la classifica del 47° Campionato Invernale del Golfo di Anzio Nettuno e Arpione quella del Trofeo Lozzi

Sanremo: 3a tappa del Campionato invernale Classe Dragone

Un sole ed un clima decisamente primaverile hanno accolto ben 24 imbarcazioni provenienti da 10 Nazioni per questa terza tappa del Campionato invernale della Classe Dragone

Lega Italiana Vela: si ricomincia da Santa Marinella

Definito il calendario eventi 2022 con due Campionati d'area, il Campionato Italiano Assoluto e il Campionato italiano che assegna i titoli Femminile e Youth

Napoli: nella Coppa Camardella successi di Cosixty, Sly Fox e Gaba

Domenica 23 gennaio giornata di grande vela nel golfo di Napoli, con le regate valide per la Coppa Ralph Camardella, messa in palio dal Circolo Canottieri Napoli e dal Circolo Nautico Posillipo

Garda, la "vela globale"

Regate tutto l'anno sul più navigato bacino d'Europa per i Monotipi e One Off Mini Altura Orc

Invernale Napoli: domenica 23 la V tappa

Organizzata dal Circolo Canottieri Napoli e dal Circolo Nautico Posillipo, la regata assegna la Coppa Ralph Camardella

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci