domenica, 5 febbraio 2023


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    the ocean race    foiling    porti    vendée globe    america's cup    tiliaventum    nomine    press   

REGATE

Presentato a Venezia il IX Trofeo Principato di Monaco le Vele d'Epoca in Laguna

presentato venezia il ix trofeo principato di monaco le vele epoca in laguna
redazione

Oggi nella Sala Grande della Giunta di Ca’ Farsetti, sede del Comune di Venezia, è stata presentato il IX Trofeo Principato di Monaco le Vele d'Epoca in Laguna Coppa BNL-BNP Paribas Wealth Management, evento promosso da Anna Licia Balzan, Console Onorario del Principato di Monaco a Venezia, dalla Direzione del Turismo e dei Congressi del Principato di Monaco in Italia e dallo Yacht Club Venezia. 

Per il settimo anno il Trofeo si rivolge alle imbarcazioni classiche con due regate da disputare, sabato 25 e domenica 26 giugno. Grande novità di quest’anno è la partecipazione di due dei quattro 15 metri Stazza Internazionale esistenti al mondo: il Tuiga (1909), ammiraglia dello Yacht Club di Monaco, e la sua gemella Mariska (1908), già presente lo scorso anno al Trofeo. Alle regate previste dal programma si aggiungerà domenica pomeriggio uno spettacolare match race che le vedrà confrontarsi in un memorabile duello che si svolgerà in Bacino San Marco. Per il Tuiga si tratta di una prima assoluta aver solcato il Mare Adriatico per giungere nella Serenissima. Le barche saranno ormeggiate all’interno dell’Arsenale dove si svolgeranno le premiazioni.

Dopo il benvenuto ai presenti da parte del Consigliere Delegato Paolo Romor è intervenuta Anna Licia Balzan, Console Onorario del Principato di Monaco a Venezia. “Sono particolarmente soddisfatta perché per la prima volta avremo la presenza del Tuiga qui a Venezia. Il Tuiga è l’ammiraglia dello Yacht Club di Monaco presieduto dal Principe Alberto II di Monaco e da Pierre Casiraghi, il Vice Presidente. La sua presenza ci riempie di orgoglio perché conferma che la nostra manifestazione è cresciuta affermandosi sempre più negli anni. Con questo evento vogliamo dare un contributo alla città perché crediamo che Venezia debba puntare all’eccellenza anche attraverso manifestazioni dal respiro internazionale come quella che stiamo illustrando oggi.”.

Quest’anno la partecipazione del Tuiga, come ha annunciato il Console, ci ha portati a pensare qualcosa di unico.” ha aggiunto Mirko Sguario, storico Direttore Sportivo del Trofeo e Presidente dello Yacht Club Venezia “Era difficile poter pensare di far meglio dello scorso anno quando abbiamo ospitato Nave Palinuro, la nave scuola della Marina Militare, che ha sfilato con noi in Bacino San Marco. E invece no. Match race in Bacino San Marco con due tra le più belle barche d’epoca al mondo, l’Arsenale di Venezia a cornice, sono gli ingredienti di questo avvincente Trofeo. Accanto alla flotta dei fedelissimi si aggiungono Gioanna, un Sangermani del 1948, Germana firmata da Carlo Sciarrelli nel 1984 e Return, il 100º Vertue costruito nel 1960 su progetto di Laurent Giles. Grazie alle Istituzioni cittadine e alla collaborazione della Marina Militare e della Capitaneria di Porto tutto questo è diventato realtà.”

In occasione del match race Tuiga vs Mariska, sarà attribuito al vincitore un premio speciale realizzato dal Maestro Giancarlo Signoretto e da Agnese Tegon. Signoretto ha da sempre un rapporto speciale con il Principato di Monaco in quanto è ufficialmente l’unico creatore della “Ninfa in Cristallo Oro” premio attribuito ogni anno al Festival Internazionale della televisione di Monte-Carlo. Il premio per il Team che giungerà secondo al match race Tuiga vs Mariska invece sarà realizzato dalla Vetreria CAM di Murano.


P { margin-bottom: 0.21cm }


20/06/2022 09:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

C'è Wanax EXP Team in testa all'Invernale di Anzio/Nettuno

Ancora un bel fine settimana per Altura, J24 e Platu 25 al Campionato invernale di Anzio e Nettuno

Parità di genere? Non al Vendée Globe che esclude Clarisse Crémer per maternità

Non è più valida la regola della qualifica automatica per i partecipanti all'edizione precedente e Clarisse Crémer, in maternità, non potrà mai conquistare i punti necessari per la qualificazione all'edizione 2024

Invernale Traiano: Tevere Remo (IRC) e Guardamago (ORC) si dividono la posta

In Regata la classifica generale sta prendendo forme diverse, con Tevere Remo Mon Ile che governa in IRC e Guardamago II leader in ORC

Benetti ha varato FB283, Full Custom yacht di 62 metri

Il 26 gennaio, all’interno del cantiere di Livorno, si è svolta la cerimonia di varo di FB283, Benetti Full Custom yacht di 62 metri con scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio, tagliato su misura del suo armatore come un vestito sartoriale

Taglio del nastro per Our Dream, un sogno che diventa realtà

Si è tenuta oggi a Palermo presso la Lega Navale Palermo, la presentazione di Our Dream, il Jeanneau Sun Odissey 53 piedi a vela confiscata alla criminalità organizzata che la utilizzava per traffici di stupefacenti e affidata alla LN Italiana

The Ocean Race, una guerra di nervi

È un momento di nervosismo per i velisti, e gli effetti della bonaccia si fanno sentire... (nell'articolo tutti i link ai video del giorno girati a bordo)

A Fiumicino la tecnologia è di aiuto per migliorare la prestazione sportiva

A bordo delle barche presenti al Campionato Invernale di Roma un sistema GPS permette di analizzare la regata. Sabato la dimostrazione in aula, domenica torna la competizione

Partita la seconda manche del Campionato Invernale di Marina di Loano

Vento da Nord con 20 nodi alla partenza, progressivamente calato fino a 10 nodi all’arrivo, tanto sole e mare calmo per i 44 equipaggi iscritti al Campionato Invernale più frequentato della 1a Zona FIV

Tre Golfi 2023: dal 12 al 21 maggio dieci giorni di grande vela

Scatta il conto alla rovescia per la Tre Golfi Sailing Week e il Campionato Europeo Maxi con la penisola sorrentina ancora una volta protagonista dopo l'esaltante successo del 2022

The Ocean Race: GUYOT environnement - Team Europe primo all'Equatore

GUYOT environnement - Team Europe è stato il primo a tagliare la linea degli 0 gradi nord poco dopo le 2 del mattino UTC mentre cinque ore e mezza dopo è stato Team Malizia ad entrare a sud

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci