giovedí, 16 settembre 2021

VELA

Ostia: la 100Vele compie 25 anni

ostia la 100vele compie 25 anni
redazione

Venticinque anni e non sentirli. La 100 Vele torna il  3 e 4 luglio sul litorale romano per la sua XXV edizione con una ventata di novità. La festa del mare di Roma non si è fermata neanche durante la pandemia, anno in cui il Comitato 100Vele ha rimodulato l’evento garantendo comunque una continuità e il rispetto delle norme di contenimento per il Covid-19.
L’edizione del ventennale si arricchisce con l’inserimento della manifestazione nel circuito VelaCup TAG Heuer promosso da Il Giornale della Vela che comprende le più importanti manifestazioni veliche previste sul territorio nazionale. La tappa del litorale romano da quest’anno è dedicata a Giorgio Rossi, ufficiale di regata nazionale e persona di riferimento per la vela italiana, scomparso lo scorso anno che ha sempre seguito da vicino tutte le edizioni della 100Vele.
Sabato al Porto Turistico di Roma aprirà ufficialmente i battenti il Villaggio 100Vele per accogliere gli oltre 100 equipaggi partecipanti. Domenica, a parte dalle 12.00 circa, si svolgerà la veleggiata lungo i venti chilometri di costa della Capitale.

I percorsi
Ci sarà un percorso dedicato alle derive, che effettueranno una vera e propria regata, con partenza davanti alla sede della Lega Navale di Ostia e arrivo nel tratto di mare antistante il Nauticlub Castelfusano  (dopo la Rotonda di Ostia). Le derive multiscafo proseguiranno il loro percorso per raggiungere il traguardo situato davanti al Tognazzi Marine Village, davanti la spiaggia di Capocotta.  Questa sarà anche la linea di arrivo per le imbarcazioni d’altura che partiranno dal tratto di mare antistante il pontile di Ostia, su un percorso costiero di circa 9 miglia. Uno spettacolo di centinaia di vele di ogni dimensione che sarà facilmente visibile dalle spiagge della Capitale.

La 100Vele per il sociale e contro la violenza sulle donne
La 100Vele aderisce alla giornata 10.000 vele contro la violenza sulle donne che si celebra il 4 luglio in tutta Italia: le imbarcazioni al via posizioneranno ben visibile sull’albero un nastro rosso. In acqua ci sarà poi un equipaggio formato da sole donne e non mancherà il team di Tutti Noi Onlus, associazione del territorio a supporto del disagio giovanile, che porterà a navigare un gruppo di ragazzi del territorio che nel corso dell’anno hanno aderito ad un progetto integrato di avvicinamento allo sport della vela.
La 100Vele vuole essere grata anche quest’anno al personale sanitario impegnato incessantemente nel contenimento della pandemia: anche quest’anno, infatti, a bordo di una delle imbarcazioni partecipanti saranno presenti i medici e gli infermieri dell’ospedale Sandro Pertini di Roma, impegnati in prima linea nell’emergenza Covid-19.

La 100Vele per l'ambiente con Marevivo
I partecipanti all’evento saranno per tutta la giornata delle “sentinelle del mare” assieme a MareVivo. L’associazione nazionale che si occupa di tutela dell’ambiente marino mette a disposizione degli equipaggi l’app per smartphone “Occhio al mare”, attraverso la quale chi naviga può segnalare avvistamenti di cetacei, tartarughe o situazioni di pericolo per chi vive il mare. Particolare attenzione viene posta sul rispetto dell’ambiente e alla limitazione dell’uso della plastica durante la regata, con l’intento di sensibilizzare gli equipaggi a eliminare l’utilizzo di confezioni usa e getta durante le crociere.

"Ogni anno questo evento cresce e si arricchisce di contenuti" ha detto il presidente del Comitato 100 Vele, Fabio Falbo "con l'intento di coinvolgere sempre più la cittadinanza sia per le attività in mare che a terra. La vicinanza delle Istituzioni, delle associazioni del territorio e di Marevivo evidenzia il forte interesse che nel corso di questi 25 anni la 100Vele è riuscito a raccogliere sui temi che riguardano il mare, diventando ormai un evento di riferimento nel panorama nazionale".
L'evento si potrà seguire online sulla pagina Facebook della 100Vele https://www.facebook.com/100velepertutti

 


30/06/2021 15:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

San Vincenzo: 5a edizione del Sotto Gamba Game

Pronto al via il Sotto Gamba Game 2021: dal 17 al 19 settembre sport di mare di terra a Riva degli Etruschi

Porto Cervo: terzo giorno di regata per la 31^ Maxi Yacht Rolex Cup

Classifica provvisoria invariata con Velsheda, Highland Fling XI, Cannonball, Capricorno e Lyra al comando nelle rispettive Divisioni

Vela, Star: Diego Negri centra il titolo mondiale a Kiel (GER)

Il velista dianese Diego Negri (ITA) insieme il prodiere Frithjof Kleen (GER) compie oggi una delle più importanti imprese di una trentennale carriera nelle classi olimpiche, conquistando il suo primo titolo di campione del mondo nella classe Star

Palma di Maiorca: dal 14/9 lo Swan Nations Trophy

Sale la “febbre” Swan in vista dell’attesissimo Swan Nations Trophy di Palma di Maiorca

Cannes: presentato il nuovo Fiart P54

P54, il nuovo yacht Fiart è stato svelato in anteprima mondiale oggi nel corso della Conferenza Stampa allo Yachting Festival di Cannes

RS Aero: Maria Vittoria Arseni e Filippo Vincis sono i nuovi campioni italiani

Oggi la proclamazione al Tognazzi Marine Village di Ostia al termine di tre giorni di regate e dieci splendide prove

Dopo 79 giorni a piedi e in bicicletta arriva oggi a Roma la staffetta europea della Via Francigena

Cinque Paesi, 16 regioni e 657 Comuni compongono i 3.200 km totali dello straordinario cammino “Via Francigena - Road to Rome” che oggi 10 settembre raggiunge la Città Eterna

Solitaire du Figaro: Pierre Quiroga vince anche la 3a tappa

Alla fine di una tappa complicata di 624 miglia, tra Fécamp e Morlaix Bay, lungo la costa inglese, lo Skipper di Macif 2019, Pierre Quiroga, ha vinto davanti ad Alexis Loison (Région Normandie) e Alan Roberts (Seacat Services)

Rimini: partita la Rigasa

Venerdì 10 settembre alle ore 17.00 gli equipaggi iscritti alla Rigasa hanno fatto rotta verso il largo per coprire le 170 miglia del percorso, no stop, tra i way point della Gagliola prima e del Sansego poi, con rientro a Rimini

RS Aero, in acqua sul litorale romano per contendersi il titolo italiano

Quaranta equipaggi al via con tanti atleti stranieri provenienti da Russia, Francia, Irlanda e Gran Bretagna

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci