domenica, 27 novembre 2022

VELE D'EPOCA

Le Vele d’Epoca a Napoli, Olympian (1913) primo a Capri vince il Premio Tiberio

le vele 8217 epoca napoli olympian 1913 primo capri vince il premio tiberio
redazione

Olympian, numero velico P-14, ha tagliato per primo il traguardo di Capri de Le Vele d’Epoca a Napoli, aggiudicandosi il Premio Tiberio. L’equipaggio del P-Class, categoria di barche da regata nate a fine Ottocento, tra i cinque ancora naviganti in tutto il mondo, anno di varo 1913, è stato premiato da Giancarlo Lodigiani e Gigi Rolandi, presidente e segretario Associazione Italiana Vele d’Epoca (AIVE) sulla banchina dello Yacht Club Capri. Il Premio Tiberio rappresenta i Faraglioni di Capri ed è stato realizzato dall’Officina Sociale Avventura di Latta a Napoli. 

Un altro premio come imbarcazione proveniente da più lontano è andato a Manitou (USA), che negli anni Sessanta è stato lo yacht presidenziale di proprietà di John F. Kennedy, soprannominato “Casa Bianca galleggiante”. L’opera consegnata agli armatori americani rappresenta un busto di San Gennaro ed è stata realizzata da Ventrella.

La premiazione, condotta dal vicepresidente YC Capri Michele Fortunato e dal presidente RYCC Savoia Fabrizio Cattaneo della Volta, che dal 2003 organizza l’evento sportivo, per la prima volta quest’anno approdato sull’isola più famosa del mondo, ha preceduto il crew party in banchina che ha coinvolto i velisti delle 14 imbarcazioni iscritte, tra cui il pluricampione Mauro Pelaschier, a bordo di Crivizza. 

Armatori e autorità si sono invece ritrovati a cena a Villa Margherita per una cena esclusiva. Presenti tra gli altri il sindaco di Capri Marino Lembo e il presidente YC Capri Achille D’Avanzo, ai quali il presidente Cattaneo della Volta ha donato una medaglia ricordo; l’ammiraglio Pierpaolo Budri per la Marina Militare, l’avvocato Giuseppe La Scala, il consigliere del Circolo Savoia Giancarlo Pica e il direttore generale Centro Porsche Napoli, Giuseppe Bellomo. 

La manifestazione era iniziata ieri mattina sulla banchina del Circolo Savoia con la cerimonia dell’alzabandiera, con l’Ammiraglio Giuseppe Abbamonte, comandante del Comando Logistico della Marina Militare, Antonietta De Falco e Francesco Lo Schiavo per la Federazione Italiana Vela, il vicepresidente sportivo del Circolo Savoia, Enrico Milano, e Filippo Bronzi di Ventrella. 

Achille D’Avanzo e Fabrizio Cattaneo della Volta affermano: “Le Vele d’Epoca hanno mostrato a Capri il loro volto migliore, un’edizione di altissima qualità con grandi nomi della marineria internazionale. Un’esperienza da ‘sequestro emozionale’, abbiamo ammirato barche con storie incredibili da raccontare. Ed è stata anche l’occasione per dimostrare a queste regine del mare che la sinergia tra Circolo Savoia e YC Capri funziona e che l’isola azzurra è ben lieta di accoglierle. Ora lavoriamo con i vertici dell’Associazione Vele d’Epoca per fare in modo che la regata venga ripetuta ogni anno”. 


24/06/2022 17:58:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: Guardamago scopre le sue carte

L'Italia Yachts 11.98 di Massimo Romeo Piparo si rivela l'antagonista principale di Tevere Remo Mon Ile e passa a condurre in ORC. Soul Seeker e Sir Biss mantengono il primato in Crociera e Coastal

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Europeo ILCA, Hyères: giornata lunga con tre prove per donne e uomini

Ieri si sono disputate tutte le prove in programma (tre) che stanno dando una forma abbastanza delineata alle classifiche. Oggii in programma tre prove per le donne e due per gli uomini.

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Protagonist 7.50: classifica tutta aperta all'Autunno Inverno Salodiano

La classifica generale vede al comando General Lee Ita 53 seguito ad un solo punto di distacco da Avec Plaisir Ita 19. Chiude in terza posizione Whisper Ita 50

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci