domenica, 27 novembre 2022

REGATE

La Settimana del Golfo di Gaeta si chiude con una bellissima edizione del Trofeo Punta Stendardo

la settimana del golfo di gaeta si chiude con una bellissima edizione del trofeo punta stendardo
redazione

Una 26ma edizione del Trofeo Punta Stendardo di altissimo livello quella conclusa ieri a Gaeta, nelle acque del suo splendido Golfo, a cui quest’anno è stata dedicata un’intera settimana di regate con la prima edizione della Settimana Velica del Golfo. Sono state coinvolte diverse discipline (2K, star, windsurfer, altura) ed è stata proprio la classica altura sulle boe del Trofeo Punta Stendardo a chiudere la kermesse che ha visto la presenza di un gran numero di importanti velisti.
In un panorama dell’altura molto “inflazionato” dalle regate offshore il Trofeo Punta Stendardo rimane un punto fermo per tutti quelli che amano gareggiare inshore e come sempre i team più importanti iniziano la loro stagione proprio da Gaeta. Presenti Swan 42, TP 52, Minimaxi, Mylius, Grand Soleil, Italia Yacht, X Yacht, Este, First, Comet, Vismara ecc. Un piccolo Campionato Italiano (open) che ha coinvolto 20 agguerrite imbarcazioni.
La Regata, valida per Qualificazione Nazionale per il Campionato Italiano Assoluto d’Altura 2022 per il Campionato IV Zona Altura 2022 per il Trofeo Armatore dell’Anno UVAI 2022, è stata organizzata dallo Yacht Club Gaeta con il supporto del Circolo Nautico Caposele, in collaborazione con La Lega Navale Gaeta, il Club Nautico Gaeta, la Sezione Vela FFGG e con il patrocinio del Comune di Gaeta e del Comune di Formia.
 
Tre giorni di regata, 5 prove, caratterizzati da vento Tra 6 e 15 nodi, condotti da un ottimo Comitato di Regata presieduto da Mario Lupinelli.
A prevalere nella overall ORC R sono stati gli estoni dello Swan 42 Katarina II di Aivar Tuulberg (con Lorenzo Bodini alla tattica, ormai di casa a Gaeta), nella ORC C il team di Milù III Mylius 14E55 di Andrea Pietrolucci (alla tattica Luigi Ravioli). Nella classifica IRC con una grande prestazione il First 40 Sayann di Paolo Cavarocchi conquista il gradino più alto del podio.
 
Al termine della premiazione grande emozione per la consegna del TROFEO DEL COMMODORO, dedicato all’ideatore del Trofeo Punta Stendardo e di altre manifestazioni di grande rilievo Dott. Giacomo Bonelli, Commodoro del Comitato Velico del Goffo, recentemente scomparso. Il trofeo è un perpetuo ed è stato consegnato per la sua prima edizione a Fabrizio Gagliardi con la seguente motivazione:
Ad un grande amico del Commodoro Giacomo Bonelli, sempre presente, sino all’ultima partenza.
Per aver intuito le potenzialità del Golfo di Gaeta nella vela ed aver sostenuto sin dalla sua nascita il Trofeo Punta Stendardo, giunto oggi alla sua XXVI edizione. La prima senza il Suo ideatore ed insostituibile motore propulsivo
 
Tutti i premiati
 
IRC OVERALL
1. Sayann, Paolo Cavarocchi
2. Athyris, Piergiorgio Nardis
3. Scugnizza, Vincenzo De Blasio
4. Globulo Rosso, Alessandro Burzi
5. Cavallo Pazzo 2, Enrico Maria Danielli
 
TROFEO COMUNE DI GAETA - 1° CLASSIFICATO IRC OVERALL
Sayann, Paolo Cavarocchi
 
ORC OVERALL CROCIERA
CLASSI A-B  
1. Milu’III, Andrea Pietrolucci
2. Athyris, Piergiorgio Nardis
3. Faster III, Marcello Focosi
CLASSI C-D  
1. Vlag, Luca Baldino
2. Cavallo Pazzo 2, Enrico Maria Danielli
3. Wanax, Giovanni Di Cosimo
 
ORC OVERALL REGATA
1.  Katarina II, Aivar Tullberg
2.  Canopo, Adriano Majolino
3.  Blu, Roberto Monti
 
TROFEO SERGIO MASSEROTTI Armatore/timoniere - 1° CLASSIFICATO ORC OVERALL
Canopo, Adriano Majolino
 
TROFEO CHALLENGER P. STENDARDO - 1° CLASSIFICATO ORC OVERALL

Katarina II, Aivar Tullberg


P { margin-bottom: 0.21cm }


02/05/2022 22:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: Guardamago scopre le sue carte

L'Italia Yachts 11.98 di Massimo Romeo Piparo si rivela l'antagonista principale di Tevere Remo Mon Ile e passa a condurre in ORC. Soul Seeker e Sir Biss mantengono il primato in Crociera e Coastal

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Europeo ILCA, Hyères: giornata lunga con tre prove per donne e uomini

Ieri si sono disputate tutte le prove in programma (tre) che stanno dando una forma abbastanza delineata alle classifiche. Oggii in programma tre prove per le donne e due per gli uomini.

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Protagonist 7.50: classifica tutta aperta all'Autunno Inverno Salodiano

La classifica generale vede al comando General Lee Ita 53 seguito ad un solo punto di distacco da Avec Plaisir Ita 19. Chiude in terza posizione Whisper Ita 50

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci