lunedí, 26 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

CANOTTAGGIO

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

la four oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella talisker whisky atlantic challenge
redazione

Nella Talisker Whisky Atlantic Challenge, nota come la gara di canottaggio più dura al mondo, la squadra britannica Four Oarsmen ha infranto il record mondiale per la traversata più rapida da parte di un equipaggio di quattro elementi. La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni, in una delle competizioni più dure ed estenuanti mai viste. La squadra ha tagliato per prima il traguardo ad Antigua, dopo essere partita il 14 dicembre 2017 da La Gomera nelle Canarie, insieme ad altri 20 team rivali provenienti da 13 paesi diversi.
Dicky Taylor (32 anni), George Biggar (32 anni), Peter Robinson (32 anni) e Stuart Watts (34) sono giunti ad Antigua venerdì notte, accolti da famiglie e amici. Uniti dalla passione per lo sport, i membri della squadra vivono a Londra ma si sono conosciuti mentre frequentavano la scuola nelle contee di Gloucestershire e Northumberland. Per vincere questa gara i Four Oarsmen hanno affrontato la furia degli elementi, lottando contro venti impetuosi e onde alte più di 12 metri. Remando a turni di due ore, i partecipanti hanno lottato con la carenza di sonno per radunare le forze e scoprire di che pasta sono fatti nel bel mezzo dell’oceano.
Nel corso di una delle gare più combattute di sempre, i Four Oarsmen hanno trascorso la maggior parte della traversata testa a testa con il Team Antigua, determinato a conquistare il primo posto. Il duro allenamento e la disciplina rigorosa hanno dato i loro frutti: i Four Oarsmen hanno attraversato il mare e ottenuto la vittoria. Sfidando la furia implacabile degli elementi dell’Oceano Atlantico, i membri della squadra hanno unito le forze per vincere la gara di quest’anno. 
Ecco il commento di George, lo skipper del gruppo: “È stata una gara estremamente impegnativa, specialmente alla partenza: fino a metà gara abbiamo lottato testa a testa con il Team Antigua, un’altra squadra composta da quattro elementi. Trovarsi in balia degli elementi è stata un’esperienza sensazionale per noi, e dato che abbiamo già raccolto 250.000 sterline per gli enti benefici da noi scelti, speriamo che questa vittoria e la conquista del record mondiale ci aiutino a superare le 300.000 sterline”. 
I Four Oarsmen hanno attraversato l’Oceano Atlantico per sensibilizzare l’opinione pubblica e raccogliere fondi a favore della ricerca delle malattie mentali e del midollo spinale, cause particolarmente care agli atleti. La famiglia di ciascun membro della squadra ha sofferto a causa di problemi legati alla salute mentale, e nel 2011 lo skipper George ha perso la madre in seguito a una lunga battaglia contro una patologia di questo tipo. 
La Talisker Whisky Atlantic Challenge è un’esperienza assolutamente unica, in grado di cambiare la vita. Ogni partecipante brucia circa 8.000 calorie al giorno, perdendo approssimativamente il 20% del peso corporeo durante la gara. Oltre alla sfida dal punto di vista fisico, gli atleti devono collaborare per rimanere mentalmente forti, soprattutto perché trascorrono il giorno di Natale e la vigilia di Capodanno lontani dalle famiglie durante questa sensazionale avventura, che dura dai 35 ai 90 giorni. Nelle avversità, sono inoltre testimoni di momenti mozzafiato, a stretto contatto con la natura, immersi nella straordinaria vita marina e in tramonti spettacolari. 
Lisa Everingham, Responsabile Marketing Globale di Talisker, commenta così: “Siamo molto felici per i Four Oarsmen e per la loro epica vittoria. Non solo hanno battuto il record, ma hanno compiuto un’impresa a dir poco incredibile. È stato un vero privilegio non solo sostenerli in quest’avventura capace di cambiare la vita, ma anche aver preso parte al loro viaggio. Siamo sbalorditi dalla loro grande determinazione, che li ha spinti ad affrontare la furia dell’Oceano Atlantico, e siamo certi che quest’esperienza plasmerà la loro vita negli anni a venire. Per noi la Talisker Whisky Atlantic Challenge è un’opportunità per sostenere e dare vita alla trasformazione e al viaggio di ciascun partecipante, che si trova a misurarsi con gli elementi. I fratelli MacAskill, i nostri fondatori, hanno remato da Eigg a Skye per fondare la distilleria Talisker in Scozia quasi 200 anni fa e, proprio come loro, questa sfida rappresenta l’avventura, la forza di carattere e mostra cosa significa davvero essere “Made by the sea””.


15/01/2018 19:49:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Aperte le iscrizioni e pubblicato il Bando di Regata della Rolex Giraglia 2018

Meno di 90 giorni all’edizione numero 66 della classica del Mediterraneo; dal 10 al 15 giugno con molte novità, a cominciare dal nome

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci