giovedí, 13 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

persico 69f    circoli velici    mini 6.50    optimist    trasporto marittimo    fiv    porti    benetti    press    salone nautico di genova    altura   

NAUTICA

Floating Life, lo yacht in multiproprietà

floating life lo yacht in multipropriet 224
Roberto Imbastaro

Floating Life, società di management e charter di yacht e superyacht, fondata in Svizzera da Andrea Pezzini, Director and Co-founder, insieme a Barbara Tambani, Ceo and Co-founder, nel 2002, offre moltissimi servizi esclusivi e customizzati per l’armatore al punto di risolvere e soddisfare qualsiasi tipo di esigenza e di desiderio (che parte dalla gestione dei bagagli a bordo sino all’organizzazione dell’equipaggio e delle loro divise fino al vero e proprio management dello yacht; inclusa eventuale estensione della vacanza a terra in un grand hotel).

 

Floating life che oltre ai servizi di gestione dello yacht, tratta anche il mercato del charter è molto esperta anche di yacht in multiproprietà. Dal 2009, opera in questo settore gestendo gli yacht di Yacht Plus: tre 41 metri realizzati dai cantieri Rodriquez e progettati appositamente dall’archistar Sir Norman Foster (Ocean Emerald, Ocean Pearl e Ocean Sapphire). Floating Life nel 2007 ha messo a punto un sistema di gestione a rotazione con un regolamento ferreo di gestione che ancora oggi, dopo 10 anni è un vero successo.

Forte dell’esperienza e delle conoscenze del suo co-fondatore, Andrea Pezzini (che prima di fondare la società, ha lavorato a lungo come surveior, technical manager e anche come designer per una serie di importanti cantieri - da Picchiotti a Tecnomarine fino ad Amico), Floating Life, ha pensato di alzare l’asticella e di espandere le proprie competenze anche nel campo della progettazione di yacht con la Serie K ideata in collaborazione con lo Studio Sculli di Sarzana (SP).

La Serie K include unità di varie lunghezze, dai 36 metri sino ai 45 metri, altamente personalizzabili (di queste il primo K40M/Y Kanga, ha già visto la luce, realizzato da CCN ed entro la fine del 2018 sarà varato il K42, attualmente in fase avanzata di costruzione ad Ancona presso la sede del Cantiere delle Marche).

 

Il progetto Dream K43 fa parte della Serie K ed è il primo yacht che sarà venduto in multiproprietà a 7 armatori, secondo due nuove e moderne formule rispetto alla precedente sviluppata su Ocean Pearls, che attualmente ha 8 proprietari, (mentre le gemelle Ocean Emerald e Ocean Sapphire appartengono ora a due armatori diversi). Gli acquirenti potranno godere di periodi di proprietà più lunghi (in slot da 8-10 giorni e anche per più periodi) e scegliere tra due tipologie diverse di multiproprietà: a porzione di yacht (Fractional Ownership) oppure a periodo di tempo (Time Sharing). In questo secondo caso l’utente non sarà il proprietario dello yacht (ed è quindi scarico di qualsiasi responsabilità gestionale) ma il fruitore del tempo acquistato (formula che permette anche di subaffittare a un terzo soggetto).

“La multiproprietà (e questo tipo di formule) permette a più persone di poter acquistare frazioni di yacht normalmente inarrivabili e riservate a pochissimi eletti, dati i costi”, dice Andrea Pezzini Director e Co-founder di Floating Life. “Il proprietario poi può anche personalizzare la propria porzione di proprietà con quadri, foto di famiglia, libri, biancheria, la cui organizzazione viene gestita direttamente da Floating Life. Noi chiediamo di portare e di lasciare a bordo tutto ciò che crea appartenenza, e che ritroverà quando salirà a bordo di nuovo. Abbiamo un nostro mega magazzino dove riporre oggetti e persino i giochi dei bambini. Con Dream K43, stiamo addirittura ambendo di organizzare il giro del mondo”.

IL PROGETTO

Dream K43 è un Expedition Yacht estremamente lussuoso, con carena in acciaio e sovrastrutture in alluminio totalmente vetrate per una maggiore condivisione dello spazio. Fa parte della Serie K che nell’estetica e nelle prestazioni ricorda gli Explorer Vessel, imbarcazioni affidabili in grado anche di effettuare il giro del mondo e di navigare quindi in acque fredde, con tutti i comfort degli yacht più lussuosi. È uno yacht molto versatile che si presta a una particolare personalizzazione delle aree armatoriali. Gli interni, generosi e razionali, prevedono zone di intrattenimento multifunzionali ed aree relax e di benessere perfettamente attrezzate. Nel progetto, anche due piscine: una con acqua dolce e una con acqua salata. Nella zona prodiera una suite armatoriale con grandi finestre per viste mozzafiato. 


31/10/2018 16:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 6.50: Tanguy Bouroullec vince la prima tappa a Les Sables d'Olonne

Il migliore degli italiani è stato Federico Cuciuc, che solo in un finale al rallentatore ha perso posizioni finendo 7° tra i Proto e 15°assoluto. Giovanni Mengucci ha tagliato il traguardo al 25° posto (18° tra i Serie)

Persico 69F: a Gargnano primo giorno di "Revolution"

In evidenza alla fine della prima giornata gli equipaggi di Botticini, Gallinaro, e Caldari oltre ai fuoriclasse da Hong Kong

Caos istituzionale e il porto di Venezia soffre

La Venezia Port community chiede di quali poteri possa disporre il neonominato Commissario all'Autorità di Sistema Portuale e quali confini circoscrivano la cosiddetta ordinaria gestione

Optimist, "Ora Cup Ora": conclusione con un bel vento teso da nord

Nella categoria juniores la spunta il campione britannico Santiago Sesto Cosby; la napoletana Caracciolo vince tra le femmine Tra i più piccoli netta vittoria di Mattia Benamati; rimonta della rivana Berteotti, che supera la tedesca Brinkmann

Benetti: ecco il Giga Yacht “Luminosity”, un ibrido di 107 metri

Ma questo Giga yacht non è solo eleganza e design: a bordo si ritrova tutta l’esperienza e il know-how costruttivo di Benetti. “Luminosity”, il più grande ibrido mai costruito ad oggi

YC Italiano e e SV Barcola e Grignano insieme sul Persico 69F

Yacht Club Italiano e Società Velica di Barcola e Grignano armano insieme un equipaggio alla Persico 69F Revolution Cup, la sfida di nuova generazione su Foil. 20 gli equipaggi al via a Gargnano dal 14 al 19 agosto

Salone Nautico di Genova: appuntamento al 1° ottobre 2020

Il ticketing online, a partire da giovedì 6 agosto attraverso il sito www.salonenautico.com, è lo strumento unico per l’acquisto dei biglietti del Salone Nautico

ASSARMATORI: vinta la prima battaglia per rilanciare l’economia del mare

“L’emergenza Covid, nella sua drammaticità, ha in queste ore provocato quella che va considerata una reazione positiva insperata: far comprenderealle Istituzioni nazionali l’importanza dell’economia e dell’industria del mare”

Optimist: prime prove per la "Ora Cup Ora"

Iniziata al Circolo Vela Arco la 25^ Ora Cup Ora, classe Optimist.Tra gli juniores in testa l’azzurra Ginevra Caracciolo, tra i più piccoli parità di punteggio nei primi tre

Ferretti: il mercato premia la qualità

Custom Line raggiunge un altro obiettivo: 4 nuovi yacht venduti in un mese. Oltre la meta, oltre l’orizzonte: sono 150 i metri totali di design e tecnologia dedicati ai quattro armatori Custom Line.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci