domenica, 22 settembre 2019

VELATERAPIA

Desenzano: terza giornata dell’XI Campionato Provinciale per velisti diversamente abili

desenzano terza giornata dell 8217 xi campionato provinciale per velisti diversamente abili
Redazione

Tutto regolare anche nella terza giornata del Campionato Provinciale per velisti diversamente abili Svelare senza barriere 2018, la manifestazione perfettamente organizzata dal Gruppo Nautico Dielleffe di Desenzano come coronamento dell’iniziativa voluta per affermare gli effetti positivi della Vela come strumento di intervento nelle varie aree del disagio sociale, fisico e mentale.

Gli amici della Fobap Anffas di Brescia, dell’Anffas di Desenzano-Rivoltella, della Cooperativa C.D.D. Collaboriamo di Leno (insieme all’iniziativa fino dal 2008) e della Coop La Rondine di Mazzano (che si è aggiunta dal 2015) hanno portato a termine un’altra regata ma questa volta è stato necessario dare la riduzione di percorso a causa del vento incostante e debole.

La vittoria è andata alla Squadra di Mazzano 1 Coop La Rondine di Mazzano (Papa Ibrahima Thiongane, Giacomo Di Litta e Sara Cappelletti) che ha preceduto Desenzano 1 Anffas di Desenzano-Rivoltella (Andrea dal Lago, Davide Ruffoni e Giorgio Calanna) e Leno 1 Cooperativa C.D.D. Collaboriamo di Leno  (Manuel Borboni, Ermanno Bresciani e Angelo Boselli).

Al termine delle regate, ad attendere tutti i concorrenti presso il GN Dielleffe, le deliziose pietanze preparate dalla Iper la grande I di Lonato del Garda che grazie alla sensibilità del Direttore del punto vendita Iper di Lonato Vanni Corbonese, del capo reparto Fabio Marobbio, del responsabile vendite gastronomia Giovanni Ghirardi e di tutti i cuochi, ha proseguito anche per questa edizione la preziosa collaborazione con Svelare senza Barriere.

La classifica generale provvisoria (stilata dopo quattro prove) vede sempre al comando Brescia 1  (8 punti; 2,1,1,4 i parziali) seguita da Desenzano 1 (11 punti; 3,3,3,2), Mazzano 1 (15 punti; 1,6,7,1), Brescia 2 con (18 punti; 9,2,2,5), Leno 2 (21 punti; 6,5,4,6), Leno 1 (22 punti; 7,4,8,3) Desenzano 2 (24 punti; 4,6,5,9) e Mazzano 2 (28 punti; 5,8,6,9), ma domani, con la disputa della quinta prova sarà possibile applicare lo scarto.

Per questa edizione è stata adottata una nuova formula di regate: non più match race ad eliminazione diretta come negli anni precedenti, ma regate di flotta per le quali sono utilizzati quattro J24 (grazie anche al contributo della Fondazione della Comunità Bresciana onlus) e quattro barche messe a disposizione dei Soci del GNDielleffe. A bordo, come sempre, sono impegnati otto equipaggi formati da due persone diversamente abili, un loro accompagnatore responsabile e un osservatore dell’organizzazione. Ogni Associazione è rappresentata da due equipaggi che si avvicenderanno su tutte le barche (sorteggiate a turno ogni giorno). Otto le prove a bastone previste (con un massimo di due al giorno) con inizio alle ore 10.30 di ogni giorno.

La manifestazione, giunta alla sua undicesima edizione e organizzata con il patrocinio di Regione Lombardia, Assessorato Sport e Tempo libero della Provincia di Brescia e Città di Desenzano del Garda, si concluderà domani sabato 15 settembre quando, al termine delle ultime regate, presso la sede del GN Dielleffe, si svolgerà la premiazione finale, una vera e propria festa durante la quale verranno premiati non solo i vincitori ma tutti i partecipanti, e assegnati i due Trofei istituiti nel 2016: la CostaArreda Cup (grazie al Gruppo Costa Arreda e alla sensibilità di Matteo Costa) e il Trofeo Luigina (per ricordare l’amica Luigina Bressanelli scomparsa in quell’anno).

Il Comitato di Regata è stato presieduto come sempre da Roberto Belluzzo coadiuvato in queste giornate da Giuseppe Iaccarino, Mario Monti e e degli osservatori a bordo delle 8 imbarcazioni Cesare Bresciani, Sergio Zumerle, Francesco Salvini, Roberto Ferlucci, Salvatore Secci, Gianluigi Zeni, Federico Osti, Giancarlo Marini e a terra Maurizio De Felice.

Piacevole novità di quest’anno, è la presenza di COREPLA, il Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, che aderisce a Svelare senza Barriere con la distribuzione di gadget e materiale informativo in materia di raccolta differenziata e riciclo degli imballaggi in plastica per stimolare tutti i velisti al rispetto dell’ambiente in particolare del mare e, in questo caso, del lago. 

L’intero evento, inserito nel calendario della XIV Zona Fiv, oltre al Gruppo CostaArreda e alla Iper la grande I di Lonato, si avvale del supporto di Fondazione Banca San Paolo, Fondazione Comunità Bresciana, Cembre, Consorzio Tutela Grana Padano*, Veleria Eurosails Assistance, Corepla e di altri amici che hanno confermato la loro presenza e la loro collaborazione.

Tutte le giornate possono essere seguite sul sito www.grupponauticodielleffe.it, sulla pagina Facebook (www.facebook.com/grupponauticodielleffe), e sul canale YouTube (www.youtube.com/DIELLEFFE). 

Appuntamento quindi a domani, sabato 15 settembre presso il GN Dielleffe con la giornata conclusiva dell’XI Campionato Provinciale per velisti diversamente abili-Svelare senza barriere 2018 e con la premiazione finale (alle ore 15.30).

 


14/09/2018 16:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Campionato Italiano Este24: vince Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Offshore: finisce in tragedia il record sulla Montecarlo/Venezia

L'imbarcazione si è schiantata su una diga prima dell'arrivo ed era condotta dal pluricampione Fabio Buzzi, deceduto insieme a due piloti inglesi che lo accompagnavano nel tentativo di record

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Concluso sul Garda il CICO 2019

Gli atleti delle dieci classi olimpiche riprenderanno adesso il loro cammino versoTokyo 2020, che passerà prima dalla conquista della qualifica per la nazione laddove manca, e del tanto ambito posto in squadra

Alinghi vince la GC32 Riva Cup sul filo di lana

Questa è stata la seconda vittoria della stagione per il team di Ernesto Bertarelli dopo la conquista del mondiale di Lagos in Portogallo a giugno

Il Cantiere Postiglione riporta in mare lo storico yacht in legno “Grazia II”

È stato varato venerdì scorso, 6 settembre 2019, Grazia II, yacht a motore interamente in legno costruito nello storico cantiere Chris Craft negli anni Sessanta

CNRT: 10 giorni alla Roma Giraglia

Parte da Civitavecchia una delle regate più belle del Mediterraneo, con 255 miglia da percorrere tra il fascino discreto delle isole toscane

CAMBUSA - BIWA: Sassicaia Tenuta San Guido miglior vino italiano 2019

Al secondo posto il Barolo Monvigliero DOCG di Burlotto seguito da Terminum Gewurztraminen vendemmia tardva. L’ELENCO DEI MIGLIORI 50 VINI ITALIANI SELEZIONATI DA UNA GIURIA INTERNAZIONALE (by First&Food)

Pedote e Marchand verso la Transat Jacques Vabre

I due sembrano essere una coppia che non scoppia e si sono concentrati soprattutto ad affinare la fiducia reciproca e la visione comune in regata

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci