domenica, 12 luglio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cnsm    melges 32    maxi-tri    garda    fiv    porti    turismo    scuola vela    guardia costiera    vela    vele d'epoca    vendée artique    optimist   

SOLIDARIETÀ

Grande successo per la serata promossa dal progetto di vela terapia Hyak Onlus

Ieri sera, il teatro all’aperto del Vittoriale di Gabriele D’annunzio si è presentato gremito fin all’inverosimile per la serata dedicata alla “4° giornata della salute mentale” promossa dal progetto di vela terapia Hyak Onlus e dedicata a Michele Gigala. L’iniziativa ha visto coinvolti i reparti di psichiatria dell’Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda e dal Centro Psico sociale di Salò. Ed è stata una telefonata “vera” della dottoressa Mara Azzi, direttore generale dell’azienda ospedaliera, ad aprire il lavoro teatrale dei ragazzi della associazione “Chiaro del bosco”. Una sorta del paese della meraviglie di Alice collocato in un reparto psichiatrico, un inverosimile dottor House, con tanto di bastone, che sostituisce dopo la "telefonata ufficiale" il primario titolare, passato a... miglior vita.
L’arte, la recitazione, così come lo sport, in particolare la vela, che tentano di integrare chi rischia di vivere ai margini di una società che sembra voler riservare poca attenzione dalla disabilità mentale. Una commedia, le opere dei pittori Andrea Cadenelli e Monica Pasini, i gruppi musicali di Angolo e Castori che spaziano dal folk al pop-rock, dalle cover ai successi di Omar Pedrini, l’ex leader dei Timoria, che chiude una serata che nemmeno una pioggia di fine giugno ha saputo fermare. In platea tra le migliaia di spettatori c’erano autorità come non mai, Sindaci, Presidenti di Comunità Montane, Assessori, gli sportivi dei Club velici, i partners dell’evento, altri promoter di iniziative sociale ( ed il rischio è di dimenticare qualcuno), soprattutto medici ed operatori dell’area del Garda e della Vallesabbia, tanti amici venuti a vedere come le barriere del disagio possano essere abbattute anche solo con un simpatico applauso. L'appuntamento ora per la vela di Hyak è con le regate estive di Salò, Portese e Gargnano con la 59a Centomiglia del 4 settembre.


28/06/2009 15:28:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Caorle: venerdì 10 luglio parte "La Duecento"

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

"100 Vele Rendez Vous", oltre 200 barche al primo evento post lockdown

In acqua anche medici e infermieri che sono stati in prima linea negli ospedali romani per combattere il virus COVID-19

Beda di Timifey Sukhotin vince la Coppa Europa Smeralda 888

Si è conclusa oggi la Coppa Europa Smeralda 888, prima regata della stagione sportiva dello Yacht Club Costa Smeralda

Melges 20 King Of The Lake Cup, Siderval è il vincitore della prima regata italiana

La vela agonistica italiana è ufficialmente ripartita e lo ha fatto grazie alla flotta Melges 20 che, riunitasi nel weekend appena concluso a Malcesine, ha completato le prima serie di regate del 2020

Liguria: operatori in fuga dai porti

Merlo, Federlogistica-Conftrasporto: “Fino a fine emergenza pedaggi autostradali alle AdSP per mantenere competitività"

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci