martedí, 3 marzo 2015

TRE GOLFI

Capri: tutto pronto per la "Tre Golfi"

capri tutto pronto per la quot tre golfi quot
red

Tutto pronto a Capri per le regate della settimana velica dei Tre Golfi organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia in collaborazione con lo Yacht Club di Capri. Saranno circa 80 le imbarcazioni che si affronteranno, nei prossimi tre giorni, per conquistare il titolo di Campione Nazionale del Tirreno, riservato alla categoria ORC

Dopo il meritato riposo degli equipaggi, che hanno navigato purtroppo senza vento nella prova d'altura della "Tre Golfi", il briefing tecnico sulle terrazze del Caesar Augustus, del socio del CRV Italia Paolo Signorini,  riservato ad armatori e skipper ha fatto da prologo alla prove in mare.

Il livello tecnico dei partecipanti è di indiscussa qualità, basta citare alcuni nomi di skipper nostrani per capirne di più: Francesco de Angelis su "Nur", Lars Borgstrom su "Saphira", Paolo Scutellaro su "Impertinente", Roberto Cosentino su "Ops 5", senza dimenticare gli agguerriti equipaggi di "Bella Mente", vincitore della regata dei Tre Golfi e di "Ran", di proprietà dell'inventore di Skype Niklas  Zennstrom, con Matteo Aguadro, in classifica IRC

 Si comincerà con una prova sulle boe, un bastone, che sembra riservare grande spettacolo anche in vista delle variazioni meteorologiche previste. La coda di una perturbazione di alta pressione sul centro Europa, in arrivo nel golfo di Napoli, dovrebbe sovvertire le attuali condizioni di poco vento portando venti che passeranno da scirocco a ponente, creando così condizioni instabili che gli skipper dovranno affrontare.


"Sarà tutt'altra cosa - assicura Francesco de Angelis - regatare con condizioni ideali di vento, il vero Golfo di Napoli non è quello visto nella prova lunga. Un golfo che non deve essere sottovalutato, anche da chi, come noi, lo conosce bene. Bisogna, invece, interpretare di volta in volta le correnti".


27/05/2009 19.53.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Matteo Miceli: "Torno e faccio la Roma per 2"

E' una promessa che ho fatto a Paolo De Girolamo e intendo mantenerla. E poi cosa sono altri tre giorni di mare?

Discovery Route: domani partenza per Sergio Frattaruolo

Domattina è prevista una finestra meteo favorevole, e, alle ore 8:00, “Extreme Sail Academy” dovrebbe schierarsi alla partenza, dove un giudice incaricato dal WSSRC certificherà l’esatto orario del passaggio della start line

Discovery Route: verso le Canarie tra planate e "dolci clandestini"

Oggi a bordo festeggiato Pierpaolo Ballerini. La barca naviga molto bene, con grandi planate e una top speed di 24.70 nodi. Le condizioni molto variabili: in alcuni tratti 10 nodi da ovest, in altri 25/30 da nord

Caribbean 600 race: sfida tra le isole

Racconta Giovanni Soldini, raggiunto questa mattina al telefono: "E’ una bellissima regata, molto competitiva"

Discovery Route: parte stasera alle 20:30 in mare e sui Social l'avventura di Sergio Frattaruolo

Contemporanamente alla partenza verrà lanciato sui Social un concorso per indovinare la data e l'orario di arrivo di Sergio Frattaruolo e del suo equipaggio al traguardo di San Salvador

Meeting del Garda Optimist: svelate le novità tecniche

La regata dei record si rinnova con nuove scelte tecniche per aumentarne la competitività e adeguarsi così alla specializzazione sempre più elevata dei giovani partecipanti

Muore a 29 anni il Campione italiano di Windsurd Alberto Menegatti

E' deceduto la notte scorsa, nella sua casa di Tenerife, in Spagna, dove si stava allenando in vista della prossima stagione, Alberto Menegatti, vice campione del mondo slalom nel 2013 e più volte campione italiano di windsurf

Volvo Ocean Race: la notte peggiore

Quando mancano poco più di mille miglia al traguardo di Auckland è iniziata una vera e propria gara di velocità in linea fra il terzetto in fuga, composto da Dongfeng Race Team, Abu Dhabi Ocean Racing e MAPFRE

Boat Show Roma: da oggi fino a domenica la nautica torna nella Capitale

Anche quest’anno la Federazione Italiana Vela avrà un proprio spazio espositivo, situato presso il Padiglione 1 (stand D32), dove sarà presente con le tradizionali classi veliche sportive e con una serie di atleti di spicco del panorama nazionale

Alberto Menegatti: l'autopsia conferma le cause naturali del decesso

E’ stato un malore improvviso, forse causato da un problema cardiaco secondo le prime ricostruzioni, ad aver causato la morte di Alberto Menegatti, il giovane campione di windsurf scomparso a Tenerife nella notte tra domenica e lunedì