martedí, 29 novembre 2022

CNSM

Caorle, è tempo di "Cinquecento"

caorle 232 tempo di quot cinquecento quot
redazione

È tempo di mettere la prua verso le emozioni della grande vela offshore con una delle più antiche, amate e impegnative regate d’altura italiane, La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio, valida per il Campionato Italiano Offshore FIV con coefficiente 3.0.

 

Cinquecento miglia non stop da Caorle alle isole Tremiti, passando per Sansego in Croazia e ritorno: da 48 edizioni questi sono i waypoint con i quali confrontarsi in una girandola di differenti condizioni meteo marine, dove tra bonacce e ariette, si insidiano anche forti colpi di bora che rendono La Cinquecento Trofeo Pellegrini una regata sempre diversa e imprevedibile.

 

Dal 28 maggio al 4 giugno si correrà la quarantottesima edizione, declinata anche in eventi collaterali a terra con lo scopo di avvicinare il pubblico alla vela d’altura.

Al via nella categoria X2 e XTutti a oltre due settimane dal via, sono già una ventina gli iscritti, tra i quali alcuni dei recenti protagonisti a La Duecento e barche che scelgono di correre solo in questa lunga prova d’altura.

Alcuni scafi saranno ospitati nel Porto Peschereccio di Caorle, nel cuore dell’antico borgo marinaro, permettendo così a turisti e curiosi di partecipare al clima di festa che circonda una regata offshore.

 

Il programma 2022 si aprirà venerdì 27 maggio alle ore 18.00 con lo Skippers Meeting in Piazza Matteotti, per proseguire poi nell’adiacente Porto Peschereccio. Il taglio del nastro alla presenza delle autorità cittadine intorno alle ore 19.00 darà il via alla manifestazione “Gusta La Cinquecento”, che comprende uno show cooking con lo chef David Perissinotto e una gara di cucina che vedrà coinvolti gli skipper insieme a ristoratori e albergatori di Caorle nella preparazione di un piatto, che avrà come protagonista il rinomato pesce pescato nelle località veneta e un cocktail da abbinare.

Il vincitore sarà proclamato da una giuria di esperti, che valuterà difficoltà di esecuzione, gusto e presentazione.

 

Sabato 28 maggio le imbarcazioni de La Cinquecento Trofeo Pellegrini ormeggiate in Porto Peschereccio saranno scortate verso il mare da alcuni pescherecci della flotta di Caorle, per la partenza fissata dal tratto di mare antistante la Chiesa della Madonna dell’Angelo alle ore 12.00.

 

Venerdì 3 giugno, ultimo giorno per concludere la regata, al rientro in Porto i partecipanti troveranno ad accoglierli due interessanti eventi. Nella suggestiva Piazza Vescovado alle ore 19.00 presso il Centro Civico ci sarà l’inaugurazione della mostra del pittore Eugenio Giaccone “Scopri La Cinquecento regata nei colori” che proseguirà fino a domenica.

La stessa piazza, all’ombra del millenario campanile circolare, ospiterà alle ore 21.00 il Comandante Gianfranco Bacchi che presenterà il suo libro “Il punto più alto. Sulla rotta di un sogno al comando dell’Amerigo Vespucci” nell’ambito dell’iniziativa “Leggi La Cinquecento”.

 

La Cinquecento 2022 è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita con il supporto del Title Sponsor Pellegrini Gruppo, azienda all’avanguardia nell’edilizia di qualità e dai Partner Cantina Colli del Soligo, Murphy&Nye, Antal, Upwind by Aurora, Wind Design, Venezianico, OM Ravenna, Dial Bevande, Birra Castello, Pescaori, Trim.

 

Ad attendere i vincitori in tempo reale della categoria X2 due prestigiosi Trofei Challenge, il Trofeo Leonardo Bronca, assegnato al miglior risultato della coppia più giovane e il Trofeo delle Vittorie, per il vincitore in tempo reale categoria monoscafi, mentre il vincitore ORC della categoria XTutti potrà scrivere il suo nome nel Trofeo Challenge Super Atax.

 

Le premiazioni si terrano sabato 4 giugno in Piazza Matteotti a Caorle, insieme a quelle de La Duecento, seguite da un concerto swing aperto al pubblico.


12/05/2022 21:22:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci