giovedí, 27 aprile 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

alinghi    gc32    regate    coppa del mondo    j70    andrea mura    protagonist    barcolana    solitari    vela    turismo    vele d'epoca    cio    nautica    half ton    rotte golose    5.5    j24   

AZZURRA

Azzurra al comando della 52 Super Series Key West

azzurra al comando della 52 super series key west
redazione

La trentesima edizione della Key West Sailing Week ha visto oggi la flotta della 52 Super Series concludere ben tre prove, lasciandone così altrettante da svolgere nei prossimi due giorni. Il vento da Sudest è stato più moderato, tra i 10 e i 14 nodi, ma molto oscillante e di interpretazione assai difficile. Di conseguenza si è vista molta alternanza di posizioni, con ottimi recuperi di qualcuno cui necessariamente corrispondono scivoloni di altri nelle zone basse della classifica.
Con i parziali di 2 – 6 – 4 Azzurra ha mantenuto una buona media che le consente di condividere con Platoon la testa della classifica, decisamente corta. Provezza è terza a un solo punto, seguono Ran, Interlodge e Quantum in una manciata di punti. Mentre Azzurra, Provezza e Ran hanno mantenuto una buona media costante nel corso delle tre prove odierne, le vittorie parziali sono andate a Interlodge, autore di una doppietta, e ai francesi di Paprec, alla loro prima vittoria da quando frequentano la 52 Super Series.
Nella prima regata Azzurra si è tenuta a ridosso di Interlodge, un progetto di Botin & Partners  fresco di varo, in questa occasione timonato dal campione olimpico e vincitore della VOR, Ian Walker. Al termine di race 5 Azzurra era al comando della classifica provvisoria davanti a Quantum e Platoon. La sesta prova è stata la meno brillante per Azzurra: dopo aver brevemente condotto nella prima bolina, ha girato la boa al quarto posto mantenuto fino in prossimità dell’arrivo, quando una piccola sbavatura è costata ben due posizioni.
Il Comitato ha optato per lo svolgimento di una terza prova, poiché le previsioni meteo di domani danno vento di calo. Il quarto posto di Azzurra è frutto di una buona partenza e di un accorto lavoro alla tattica di Vascotto, che è riuscito a mantenersi in fase con la brezza sempre più oscillante. Ne sa qualcosa il tattico di Platoon, John Kostecki, che ha faticato non poco a risalire dalle retrovie fin dietro ad Azzurra per condividere il punteggio al vertice della classifica.

Guillermo Parada, skipper: “Direi che la giornata è stata positiva, abbiamo tenuto una buona media, peccato solo che abbiamo perso due o forse tre posizioni alla fine della seconda regata, capita. Non abbiamo strambato bene e questo ha permesso a Ran e Provezza di passare, mentre forse avremmo potuto essere terzi davanti a Bronenosec, invece siamo finiti sesti, ma questo è capitato anche alle altre barche. La notizia buona sono le performance di Azzurra, soprattutto di bolina, che ci consentono di uscire da eventuali situazioni difficili. Le condizioni odierne erano molto irregolari, il vento è calato ed era oscillante, credo quindi che abbiamo fatto un buon lavoro restando sempre nella prima metà della flotta. Nei prossimi due giorni faremo le restanti tre regate, siamo pronti a lottare e vediamo che succede”.

Vasco Vascotto, tattico: “Come si può vedere dai vincitori delle singole prove, la 52 Super Series di quest'anno è cosa ben diversa dalle stagioni precedenti, non solo come in passato sono tutti bravi, ma tutti hanno la chance di vincere, come dimostrano Gladiator e Paprec, per non parlare di Platoon che sta mantenendo un'ottima media. Noi siamo appaiati al comando con loro, ovviamente soddisfatti di questo anche se oggi abbiamo lasciato per strada qualche punto. In futuro bisognerà assolutamente evitare che accada perché questa flotta non perdona. La barca risponde bene, abbiamo una buona velocità di bolina e quindi siamo consci di non avere il problema della scorsa stagione, quando siamo partiti con minori prestazioni da dover recuperare”.

52 SUPER SERIES
2017 Quantum Key West Race Week standings after seven races.
1. Platoon (Harm Müller-Spreer, GER), (1,1,6,6, 10,2,5) 31 p.
2. Azzurra (Alberto and Pablo Roemmers, ITA/ARG), (6,2,3,8,2,6,4) 31 p.
3. Provezza (Ergin Imre, TUR) (8,9,2,2,4,5,2) 32 p.
4. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (4,6,9,4,3,4,6) 36 p.
5. Interlodge (Austin Fragomen, USA) (5,8,11,5,1,1,8) 39 p
6. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (3,7,4,1,8,7,9) 39 p.
7. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (7,4,5,3,7,3,11) 40 p.
8. Sled (Takashi Okura, USA), (2,5,8,11,6,11,3) 46 p.
9. Gladiator (Tony Langley, GBR) (10,10,1,9,5,9,7) 51 p.
10. Paprec Recyclage (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (9,11,10,7,11,8,1) 57 p.
11. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (11,3,7,10,9,10,10) 60 p.


19/01/2017 09:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il CNRT contro i "Furbetti del Trackerino"

Dalla prossima regata verranno certificati i tracking delle barche e la loro traccia costituirà una prova in sede di proteste

Torna la Duecento: la XXIII edizione dal 5 al 7 maggio

A meno 2 settimane dal via, oltre 50 iscritti

Prosecco moldavo? No grazie!

La questione riguarda la vicenda – ben nota al Consorzio Prosecco Doc - del "Prosecco Pronto", prodotto in Moldavia dalla Bulgari Winery

Torna Corri sull’acqua – Windsurf 4 Amputees

Oltre 20 ragazzi con diverse amputazioni agli arti inferiori grazie ai quali è stato possibile, modificando l'aspetto tecnico e la didattica, studiare e approfondire le problematiche specifiche per l'apprendimento del windsurf

FIV: un concorso per il Poster della Coppa Primavela

Il disegno di Letizia Turturiello vincitore nel 2016

Dopa la RomaX2 che fai? TATtacchi alla Lunga Bolina!

Tanti reduci dalla Roma per si troveranno alla partenza della Lunga Bolina, calendarizzata strategicamente una settimana dopo con cui parte il TAT

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Iniziata la 1^ Selezione Nazionale Optimist di Bari

Vento sui 10 nodi in calare ha visto primi di batteria i romani Nuccorini e Gradoni

Sport Images di Stefano Fusco vince la 6ª edizione della Coastal Race

È stata una bella regata e siamo felicissimi di aver vinto - sono le parole di Stefano Fusco, armatore e timoniere di Sport Images - ha premiato il lavoro di gruppo"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci