giovedí, 22 febbraio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

manifestazioni    rorc caribbean 600    star    arkea ultim challenge    cambusa    fiv    press    ambiente    altura    ilca    campionati invernali    global solo challenge   

VELISTA DELL'ANNO

Velista dell'Anno: Ruggero Tita e Caterina Banti non cedono lo scettro

velista dell anno ruggero tita caterina banti non cedono lo scettro
Roberto Imbastaro

Oltre 240 ospiti hanno partecipato, nella serata di ieri a Palazzo Ducale a Genova, al tradizionale appuntamento per l’assegnazione degli Oscar della Vela, alla XXIX edizione del Velista dell’Anno FIV, organizzato da Confindustria Nautica e dalla Federazione Italiana Vela.

In apertura, Eleonora Cottarelli, giornalista di Sky Sport, presentatrice della serata insieme a Giulio Guazzini giornalista di Rai Sport, hanno invitato sul palco Saverio Cecchi Presidente di Confindustria Nautica, Francesco Ettorre Presidente della Federazione Italiana Vela, Giovanni Toti Presidente della Regione Liguria e Marco Bucci Sindaco di Genova per il saluto di benvenuto agli ospiti.

Saverio Cecchi, dopo aver salutato a nome di Confindustria Nautica gli ospiti presenti in quella che ha definito la meravigliosa sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, ha così proseguito: “Sono orgoglioso del fatto che Confindustria Nautica ha rilanciato il Velista dell'anno FIV è entrata a far parte ufficialmente nell’organizzazione del Velista dell'Anno FIV con la Federazione Italiana Vela, confermando nello stesso tempo la sponsorship del premio Barca dell'Anno - Trofeo Confindustria Nautica. È proprio alla luce di questo legame tra nautica, cultura del mare e sport della vela che abbiamo voluto organizzare insieme qui a Genova la 29esima edizione del Velista dell’Anno FIV, anche in occasione del Grand Finale di The Ocean Race, la regata intorno al mondo che per la prima volta fa tappa in Italia.

Sono onorato di aprire ufficialmente la cerimonia di premiazione del 29° Velista dell’Anno FIV e, nell’auguravi una splendida serata, Vi invito a tornare a Genova dal 21 al 26 settembre, per il 63° Salone Nautico Internazionale di Genova, un’edizione che, grazie al progetto del nuovo Waterfront di Levante di Renzo Piano, comincerà a mostrare a espositori e pubblico quella che sarà una piattaforma straordinaria e unica al mondo, pronta per ospitare le eccellenze della nautica internazionale.”

"Ringrazio Confindustria Nautica – ha dichiarato da parte sua il Presidente della FIV Francesco Ettorre, perchè è solo grazie all'unione di intenti di tutte le istituzioni che si ottengono grandi risultati. È un onore vedere tanti ragazzi che portano in alto i colori dell'Italia e che sono anche splendidi da vedere. Sono il nostro orgoglio Federale.”

Giovanni Toti nel suo intervento ha sottolineato come. “La vela, insieme alla nautica e a tutta l’economia del mare, ha la sua casa in Liguria: terra di grandi marinai, di genti che hanno l’acqua come elemento di riferimento costante e nel mare la propria fonte di sostentamento. Per questo Genova è la sede ideale, in questi giorni in cui la nostra regione è ancor di più al centro di questo mondo, per premiare le migliori barche, vere opere d’arte, e i più importanti esponenti di questo sport fatto di tenacia, coraggio e competenza: qualità che permettono di eccellere nello sport, ma che sono indispensabili in ogni ambito della vita, e che fanno quindi di questi atleti un esempio per tutti noi”.

Marco Bucci ha concluso i saluti istituzionali ponendo l’accento sull’ospitalità all’evento: “Benvenuti a tutti. Il Velista dell’Anno FIV approda a Genova: siamo onorati di poter ospitare una così prestigiosa manifestazione proprio nell’anno in cui la nostra città è salita sull’Everest della Vela. Queste sono giornate straordinarie che confermano la nostra posizione di Capitale assoluta della Nautica, frutto di un grande lavoro in sinergia tra Istituzioni e Associazioni di categoria. Un evento che celebra i migliori velisti a livello internazionale, che portano alta nel mondo profonda vocazione velica genovese. Sono fiero di essere qui stasera, come velista e uomo di mare”.

Subito dopo Cecchi ed Ettore hanno accolto sul palco gli ospiti internazionali presenti in platea: Quanhai Li, Presidente World Sailing, il vicepresidente della Federazione Vela di Singapore Tan Sain Kon Jevan, Josep Pla Presidente Eurosaf e Richard Brisius Presidente di Ocean Race. Gli ospiti nei loro interventi hanno sottolineato il ruolo della Federazione Italiana Vela in Europa e nel mondo, esaltando in particolare la presenza in sala di tanti giovani atleti già campioni a dispetto dell’età e testimoni del futuro della vela italiana e mondiale concludendo con un ringraziamento al sindaco di Genova Marco Bucci per l’ospitalità offerta da Genova all’Ocean Race, evento che ha portato la città al centro della vela mondiale proprio in questi giorni.

Al termine dei saluti istituzionali, i primi a salire sul palco sono stati i finalisti del premio Barca dell'Anno – Trofeo Confindustria Nautica. Eleonora Cottarelli ha invitato sul palco Marina Stella,Direttore Generale di Confindustria Nautica e Alessandro Campagna direttore commerciale de I Saloni Nautici. Cottarelli ha sottolineato come Confindustria Nautica stia vivendo un periodo molto intenso di attività ed eventi istituzionali e come il Velista dell’Anno FIV sia soltanto il primo di questi. “ lo sport della vela impone delle scelte. Allo stesso modo, Confindustria Nautica ha scelto di concentrare a Genova tutti gli eventi associativi di primavera, il Velista dell’Anno, in collaborazione con la Federazione Italiana Vela, la cerimonia della XXXII edizione del Premio “Pionieri della Nautica”, dedicato a manager, giornalisti, progettisti e professionisti del mare che si sono distinti nella storia e nello sviluppo dell’industria nautica in Italia, e la Convention SATEC. Tutto questo, proprio nella settimana in cui la Città ospita l’evento The Ocean Race Grand Finale, per sottolineare il legame che da sempre unisce industria nautica, cultura del mare e sport della vela e crediamo nella forza del modello di collaborazione pubblico-privato per il raggiungimento di importanti risultati, come testimonia il Salone Nautico Internazionale di Genova.

Abbiamo poi scelto - ha sottolineato Marina Stella - di mettere il tema della sostenibilità ambientale al centro dell’agenda di Confindustria Nautica, dedicando a questo tema, il 30 giugno qui a Palazzo Ducale , l’evento Shaping the Future, il primo World Yachting Sustainability Forum della nautica, di IBI e di McKinsey & Company e la partecipazione di stakeholder internazionali che porteranno le esperienze di altri settori produttivi come automotive, crocieristico, motori, per un confronto aperto sul tema dell’ottimizzazione delle nuove tecnologie verso l’industria sostenibile e dell’evoluzione del profilo della prossima generazione di consumatori.”

Alessandro Campagna ha così proseguito "Sono 63 anni che Genova e il Salone Nautico di scelgono a vicenda. In periodi facili e in periodi meno semplici. Qualche anno fa, insieme alle Istituzioni cittadine, ci siamo dati un obiettivo ambizioso: rendere Genova la Capitale della Nautica" - ha dichiarato Alessandro Campagna-. "Il progetto del nuovo Waterfront di Levante, nato dalla penna dell'Architetto. Renzo Piano, darà già da questa edizione nuovi spazi espositivi al Salone Nautico. Sarà possibile, infatti, usufruire di due nuove darsene che amplieranno ulteriormente l'offerta espositiva e renderanno il Salone un luogo emozionante ed emozionale. ll progetto si trasforma in realtà".

Giulio Guazzini ed Eleonora Cottarelli hanno invitato sul palco i finalisti del premio Barca dell'Anno – Trofeo Confindustria Nautica: l’armatore Roberto Lacorte per FlyingNikka, Sebastien Nolasco general manager di Italia Yachts e Maria Budano, armatrice del Mylius 60 Fra Diavolo. Gli applausi del pubblico hanno sottolineato la lettura della motivazione del premio e la proclamazione del vincitore da parte di Marina Stella: “Innovazione, tecnologia e sfida ai record sono i segni distintivi di una barca del futuro che è già una realtà navigante: FlyingNikka è la Barca dell’Anno – Trofeo Confindustria Nautica 2023.” Roberto Lacorte, armatore di FlyingNikka ha ritirato il premio consegnato da Marina Stella, tra gli applausi dei presenti.

La serata è proseguita secondo il programma con il premio Armatore/Timoniere dell'anno – Trofeo BPER Banca. Max Sirena in rappresentanza di Patrizio Bertelli e Filippo Pacinotti, finalisti del premio, sono saliti sul palco insieme a Gilberto Borghi, responsabile eventi e sponsorizzazioni di BPER Banca, main sponsor dell’evento. Per lui domanda di rito da parte di Eleonora Cottarelli che ha chiesto all’ospite quale sia l’impegno di BIPER Banca per il mondo del mare: “Siamo un attore importante per la Liguria, siamo il terzo gruppo italiano quotato – ha dichiarato Gilberto Borghi - e accompagniamo il desiderio di crescita della Liguria che ha tanti progetti per trasformare il territorio. Voglio inoltre sottolineare che sposiamo in pieno i valori dello sport di cui ha parlato il Sindaco Marco Bucci. Sottolineo, infine, che è stato un grande piacere per me vedere la presenza di tanti giovani questa sera, ai quali la nostra banca dedica molta attenzione e molte energie.

Dopo le interviste di rito ai finalisti, Giulio Guazzini ha chiesto a Gilberto Borghi di leggere la motivazione con la quale la giuria ha assegnato il premio Armatore/Timoniere dell'anno – Trofeo BPER Banca: “Una passione senza tempo, assoluta per le barche e per la vela in tutte le sue espressioni, dall’America’s Cup alle barche d’epoca: Patrizio Bertelli è l’Armatore/Timoniere dell’Anno - Trofeo BPER Banca 2023.”

La cerimonia è proseguita con la premiazione da parte della Federazione Italiana Vela dedicata agli atleti e ai tecnici delle classi Olimpiche e Giovanili che hanno conseguito risultati di rilievo internazionale nel corso del 2022. Accolti da Eleonora Cottarelli e da Giulio Guazzini, gli atleti sono saliti sul palco in rapida successione accompagnati dal Presidente FIV Francesco Ettorre, da Michele Marchesini Direttore Tecnico della squadra Olimpica Federale e da Alessandra Sensini Direttore Tecnico del settore Giovanile. La spettacolare foto di gruppo di 67 giovani atleti sul palco ha concluso uno dei momenti più significativi dell’evento.

Alle 22:40 è arrivato il momento più atteso della serata, quello dedicato al premio Il Velista dell'Anno FIV 2023. Sul palco sono saliti: Ambrogio Beccaria, Mattia Cesana, Marta Maggetti, Diego Negri e Sergio Lambertenghi, Ruggero Tita e Caterina Banti e con loro Saverio Cecchi, Fabio Planamente, presidente del settore vela di Confindustria Nautica, Francesco Ettorre e Marco Bucci.

La lettura della motivazione del premio è stata affidata a un emozionato Marco Bucci: “Nella vela del secondo millennio, i campioni non scivolano più sull’acqua, ma volano sempre più veloci: Ruggero Tita – Caterina Banti vincono il Premio Velista dell’Anno FIV 2023! E con questo sono cinque!!!”

La celebrazione dei vincitori tra applausi, interviste, foto di gruppo sul palco dei vincitori e dei finalisti nelle tre categorie con agli ospiti istituzionali ha fatto da cornice alla conclusione dell’evento insieme alle parole del Sindaco Bucci che ha sottolineato come i giovani atleti FIV presenti in platea saranno i futuri vincitori del premio Il Velista dell’Anno FIV.

Nel corso dell’evento la platea ha ricordato e applaudito la memoria del navigatore italiano Simone Bianchetti nella ricorrenza della sua scomparsa 20 anni fa con le parole di Giulio Guazzini e di Fabio Pozzo, giornalista de La Stampa.

I componenti della Giuria della XXIX edizione del Velista dell’Anno FIV sono: Francesco Ettorre, Saverio Cecchi, Carlo Mornati, Quanhai Li, Marco Bucci e Alberto Acciari, segretario del premio.

BPER Banca è il main sponsor del Velista dell’anno FIV 2023.

Maxi Dolphin e Bellavista sono partner ufficiali del Velista dell’Anno FIV.

I media partner che affiancano il Velista dell'Anno FIV 2023 sono: Telesia (Gruppo Class Editori), che per il decimo anno consecutivo ha trasmesso le immagini dell’evento sui propri canali televisivi digitali degli aeroporti e delle metropolitane. Tra i media partner, anche le testate di vela leader di settore: Barche Magazine, Bolina, Fare Vela, Nautica, Nautica Report, Pressmare, Sailbiz.itSaily.it, The International Yachting Media, Vela e Motore, Vela ITALIA mare, Velaveneta.it e Zerogradinord.

 


29/06/2023 16:05:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Arkea Ultim Challenge: Banque Populaire arrivata a Rio con due timoni rotti

Armel Le Cléach ha raccontato dell'impatto con un tronco per il timone di destra del suo Ultim, e poi di un cedimento del timone centrale, cosa che ha reso impossibile continuare a navigare

Arkea Ultim Challenge: danni al timone di Banque Populaire

Secondo il team "sono in corso diverse opzioni per diagnosticare i danni e valutare come affrontare il resto della gara". Le Cléac'h sta dirigendosi verso un porto brasiliano

Arkea Ultim Challenge: Armel Le Cléac'h riparte da Rio

Dopo poco più di 48 ore di sosta Armel Le Cléac'h e Banque Populaire XI sono tornati in pista. Hanno lasciato Rio poco dopo le 16:30 UTC e ha ripreso la gara in 3a posizione. Gli skipper parlano del grande rumore a bordo (come in una discoteca)

Arkea Ultim Challenge: due forti perturbazioni preoccupano Charles Caudrelier

Charles Caudrelier (Edmond de Rothschild): "Non sacrificherò il lavoro del team solo per impazienza. Stiamo parlando di 8 metri, 8,50 metri di mare con un vento previsto da 35-40 nodi, il che significa piuttosto 45-50 nodi e 70 in raffiche"

Trieste incontra Sir Robin Knox-Johnston

Sir Robin Knox-Johnston, uno dei velisti oceanici più amati e conosciuti al mondo, arriva a Trieste con i suoi incredibili racconti di mare

La FIV indica quattro equipaggi per Parigi 2024

Sono Lorenzo Brando Chiavarini (ILCA 7), Marta Maggetti (iQFOIL F), Nicolò Renna (iQFOIL M), CAterina Banti e Ruggero Tita (Nacra 17). Le scelte FIV verranno ora sottoposte al Comitato Olimpico Nazionale Italiano per l’approvazione finale

Lavagna: tutti i vincitori del 48° Invernale del Tigullio

Diciassette prove, tre mesi e sei week end di confronti in acqua, trentadue imbarcazioni iscritte per il 48° Campionato Invernale Golfo del Tigullio

2024 ILCA senior European Championships: primo giorno di prove solo per ILCA 6

Primo giorno di prove per gli ILCA senior European Championships 2024 di Atene in Grecia. Il vento non è stato clemente e ha costretto ad annullare due prove per gli ILCA 7 mentre le ragazze sugli ILCA 6 sono riuscite a disputare almeno una prova

S&You e Wanderfun vincono l’Autunno Inverno Salodiano 2023-2024

Concluso il Campionato invernale Protagonist della Canottieri Garda, per la prima volta in gara anche la classe Fun

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci