giovedí, 25 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    regate    mini 6.50    ran 630    ufo22    swan    class 40    niji 40    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling   

RAN 630

RAN 630: la regina delle regate offshore

ran 630 la regina delle regate offshore
redazione

Si è svolta a Roma, presso il prestigioso Circolo Ufficiali “Caio Duilio” della Marina Militare, la presentazione della 7^ edizione della RAN 630 – Regata dell’Accademia Navale. La regata d’altura di oltre 630 miglia è organizzata dallo Yacht Club Livorno in collaborazione con l’Accademia Navale e la sezione velica di Livorno della Marina Militare “Riccardo Gorla” con il supporto tecnico dello Yacht Club Costa Smeralda e dello Yacht Club Capri. La regata si svolgerà dal 24 aprile al 1 maggio 2024, invariato il percorso, che da Livorno porta la flotta a doppiare una boa a Porto Cervo, quindi una seconda boa prospiciente i Faraglioni di Capri per fare ritorno a Livorno. Come sempre, il senso di percorrenza potrà essere invertito se le condizioni meteo rendessero preferibile transitare prima a Capri e successivamente a Porto Cervo. La RAN 630 è organizzata sotto l’egida della FIV e dell’UVAI (Unione Italiana Vela d’Altura) ed è valida per il Campionato italiano offshore con il massimo coefficiente, pari a 3. Presenti a Roma, oltre ai rappresentanti dell’Accademia Navale e di Marivela, il presidente della II zona FIV, Andrea Leonardi, il presidente UVAI Fabrizio Gagliardi e il presidente dei circoli velici livornesi Andrea Mazzone.

La novità della prossima edizione sarà data dall’orario di partenza, al tramonto del 24 aprile, cui farà seguito una notte di plenilunio che, condizioni meteo permettendo, renderà la navigazione indimenticabile per tutti i concorrenti. Come sempre sono ammesse le classi ORC, IRC oltre ai multiscafi che regateranno con il sistema di tempo compensato ORCmh appositamente studiato per questa tipologia di imbarcazioni. Particolare attenzione sarà inoltre rivolta agli equipaggi che regatano in doppio, cui sono riservate classifiche apposite oltre alla possibilità di concorrere nella classifica generale assoluta. L’edizione 2023 ha infatti visto un en plein da parte di un equipaggio Double Handed: Guido Baroni e Alessandro Miglietti a bordo del Sunfast 3600 Lunatika hanno vinto sia la classifica assoluta che in doppio oltre alla Line Honours per i primi al traguardo in tempo reale.

La Marina Militare è sempre stata presente alla RAN 630 alcune sue unità a vela a bordo delle quali hanno regatato gli allievi dell’Accademia Navale, a conclusione della loro fase di formazione. Anche per l’edizione 2024 è previsto uno specifico trofeo dedicato agli equipaggi militari, il Trofeo Medaglia d’Oro al Valor Militare Saverio Marotta.

Il presidente dello Yacht Club Livorno, professor Gian Luca Conti, ha dichiarato: “Siamo davvero onorati per aver presentato la RAN 630 al Circolo Ufficiali della Marina Militare a Roma. Un segno di deferenza per l’istituto cui la regata è dedicata e un modo per unire l’Arcipelago toscano al litorale laziale”.

Come già in passato, sono previste facilitazioni all’ormeggio e forme di ospitalità per gli armatori che trasferiranno la barca a Livorno e desiderassero proseguire l’ormeggio per altre manifestazioni veliche in alto Tirreno.

 


11/11/2023 17:08:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Ufo 22: partita la Turbocup 2024

Imprevedibile Sebino, Pura Vida al comando prima tappa Turbocup '24.

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Mini 6.50, l'altura sono loro!

Parte la Roma-Barcellona ed è la Classe Mini a tenter alto il vessillo della vela "dura". Pochi i partecipante nelle regate lunghe come la RAN 630 e la Roma; boom di presenze alla 151 Miglia

Intervista al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai

L’intervista “live” di Gianni Loperfido dal Circolo ufficiali della M.M.I. a Roma, al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai durante il premio "Carlo Marincovich"

Melges 24, Trieste: il croato Razjaren si conferma leader

Nulla cambia in vetta alla classifica con il leader della prima giornata il croato Razjaren di Lukasz Podnieski che conferma e consolida il primato (2,2 i suoi parziali di oggi). Alle sua spalle si incendia la lotta per il podio

Niji40: primo Xavier Macaire, secondo Alberto Riva

Poco meno di un'ora ha separato all'arrivo Acrobatica da Group SNEF. Alberto Riva e il suo equipaggio sono stati gli unici a tener bene testa al francese Xavier Macaire

Scatta domani da Trieste la stagione europea 2024 della classe Melges 24

26 i team iscritti a questo appuntamento in rappresentanza di 9 Nazioni (Germania, Gran Bretagna, Slovenia, Croazia, Danimarca, Svizzera, Austria, Ungheria, Italia)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci