lunedí, 24 giugno 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    5.5 metre    este 24    vele d'epoca    yacht club costa smeralda    j class    vela    swan    mini 6.50    alinghi red bull racing    america's cup    libri    convegni    windsurf    meteor    j24    argentario sailing week   

VELA OLIMPICA

Qualifiche olimpiche: speranza nel 49er maschile

qualifiche olimpiche speranza nel 49er maschile
redazione

Secondo giorno della Lanzarote International Regatta, quest’anno in via eccezionale scelto dalla Federvela internazionale World Sailing come ultima tappa di Qualifica Olimpica per nazione per le classi 49er, 49er FX (c’è anche il Nacra 17, ma nel catamarano l’Italia è già qualificata). La vela azzurra rincorre l’obiettivo difficile di conquistare il pass per Tokyo nelle due categorie skiff, per farlo deve battere gli equipaggi di altri 6 paesi, e dopo due giorni l’impresa appare difficile, soprattutto per le ragazze.

 

RISULTATI DAY 2

Vento medio sui 9-10 nodi sempre proveniente da terra e piuttosto instabile di direzione, sui campi di regata davanti alla base del Marina Rubicon a Playa Blanca, nel sul dell’isola di Lanzarote. Tre regate come da programma per le batterie di tutte le flotte. 

 

49er MASCHILE – I paesi in corsa con l’Italia per l’ultimo posto continentale per le regate di Tokyo in questa classe sono Irlanda, Belgio, Estonia, Russia, Grecia, Norvegia. La flotta maschile è uscita in mare nel pomeriggio, sempre vento da terra intorno a 10 nodi, di difficile interpretazione perché molto mutevole di direzione. Tre regate che portano il totale a 6 prove.

Questa la classifica degli azzurri dopo il secondo giorno: balzo al 12° posto generale per Simone Ferrarese (CV Bari) e Gianmarco Togni (Marina Militare) (8-10-7 i piazzamenti di giornata); al 19° posto Uberto Crivelli (Marina Militare) e Leonardo Chistè (YC Punta Ala) (15-3-12); al 20° i giovani Marco Anessi (AN Sebina) e Edoardo Gamba (FV Malcesine) (16-17-4); e al 41° Matteo Barison (FV Malcesine) e Nicola Torchio (SC Garda Salò) (17-19-16).

In chiave qualifica olimpica gli azzurri sono in terza posizione come nazione, preceduti dall’Irlanda, al 5° posto con Robert Dickson e Sean Waddilove, e dal Belgio al 9° posto con Yannick Lefebvre e Tom Pelsmaekers. Ma le distanze si sono accorciate. Più staccati gli altri paesi in lizza: al 28° l’Estonia, al 30° la Norvegia, al 37° la Russia e al 39° la Grecia.

 

49er FX FEMMINILE – Qui i paesi che l’Italia deve battere per ottenere la qualifica olimpica sono Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Finlandia, Russia, Svezia. Gli equipaggi femminili hanno regatato al mattino, disputando tre prove, che portano il totale a cinque regate dopo due giorni.

Questi i piazzamenti in generale delle veliste azzurre: al 26° posto Jana Germani (Sirena Trieste) e Giorgia Bertuzzi (FV Malcesine) (12-14-8 i piazzamenti di giornata); al 33° Alexandra Stalder e Silvia Speri (Marina Militare) (22-12-7); al 36° Margherita Porro e Joyce Floridia (Fiamme Gialle) (17-15-16); al 37° per Carlotta Omari (Fiamme Gialle) e Matilda Distefano (Triestina Vela) (14-11-18); al 38° Arianna Passamonti (Nauticlub Castelfusano) e Giulia Fava (AV Civitavecchia) (16-17-21); 41° per Silvia Sicouri (Fiamme Azzurre) e Alice Sinno (Marina Militare) (20-18-17).

In ottica Tokyo la situazione appare molto in salita. Le rivali dirette per la corsa al pass olimpico sono al momento tutte avanti alle azzurre: 4° posto per le belghe belghe Isaura Maenhaut e Anouk Geurts, 11° per le russe Zoya Novikova e Diana Sabirova, 12° per le croate Enia. Nincevic e Mihaela Zjena, 14° per le ceche Dominika Vadurova e Sara Tkadlecova, 15° per le finlandesi Noora Ruskola e Mikaela Wulff, e infine 16° per le svedesi Julia Gross e Hanna Klinga.

 

Domani martedi 23 terzo e ultimo giorno di Qualifica, l’obiettivo per tutti gli equipaggi azzurri è di centrare la promozione alla Finale Gold, col primo 50% dei partecipanti. Previsioni di vento leggero, mentre mercoledi e giovedi è previsto un rinforzo da Sud Est. La Lanzarote International Regatta si chiuderà venerdi 26 con le ultime regate di Finale e con le Medal Race tra i primi 10 delle classifiche.

 

 

DICHIARAZIONI

 

Jana Germani: “Il campo di regata è davvero difficile e soprattutto diverso da quello che abbiamo trovato in allenamento. Detto ciò qualche errore da parte nostra c’è stato ma ci sono anche molti lati positivi. La velocità della barca è buona e le partenze ci riescono bene. Mancano ancora tre prove di qualificazione, domani daremo il massimo per raggiungere la Gold e poi da lì costruiremo le regate a venire.”

 

Alexandra Stalder: “Due giornate difficili con vento molto instabile sia per intensità che per direzione... Non siamo riuscite a venirne a capo nel migliore dei modi, ma abbiamo ancora domani per prendere un posto nella flotta Gold. Ce la metteremo tutta!”

 

 

LA SQUADRA DELLA VELA ITALIANA A LANZAROTE

 

49er (44 equipaggi da 20 nazioni)

7 PAESI EUROPEI IN CORSA PER 1 POSTO DI QUALIFICA OLIMPICA PER NAZIONE

Irlanda, Italia, Belgio, Estonia, Russia, Grecia, Norvegia

 

Quattro equipaggi e 8 velisti italiani: 

Uberto Crivelli (Marina Militare) e Leonardo Chistè (YC Punta Ala)

Simone Ferrarese (CV Bari), Gianmarco Togni (Marina Militare)

Marco Anessi (AN Sebina) e Edoardo Gamba (FV Malcesine)

Matteo Barison (FV Malcesine) e Nicola Torchio (SC Garda Salò)

 

 

49er FX (46 equipaggi da 25 nazioni)

7 PAESI EUROPEI IN CORSA PER 1 POSTO DI QUALIFICA OLIMPICA PER NAZIONE

Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Finlandia, Italia, Russia, Svezia

 

Sei equipaggi azzurri con 12 veliste italiane:

Carlotta Omari (Fiamme Gialle) e Matilda Distefano (Triestina Vela)

Arianna Passamonti (Nauticlub Castelfusano) e Giulia Fava (AV Civitavecchia)

Jana Germani (TPK Sirena) e Giorgia Bertuzzi (FV Malcesine) 

Alexandra Stalder e Silvia Speri (Marina Militare)

Margherita Porro e Joyce Floridia (Fiamme Gialle)

Silvia Sicouri (Fiamme Azzurre) e Alice Sinno (Marina Militare)


22/03/2021 21:31:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ad Alghero la Swan Sardinia Challenge

Un'altra prima per The Nations League, che torna in Sardegna per testare le acque di Alghero con ClubSwan 36 e ClubSwan 50.

Daniel Ricciardo e Marc Márquez si sfidano sugli AC40 di Alinghi Red Bull Racing

I campioni di motorsport Daniel Ricciardo e Marc Márquez per un giorno lasciano la pista per il mare e salgono a bordo per un confronto ad alta velocità a Barcellona con il team di America’s Cup Alinghi Red Bull Racing

Classe Mini 6.50 Italia: conclusa l’Academy Mini 650

La settimana è trascorsa all’insegna del divertimento,della voglia di imparare e di tanta curiosità,per queste ’mini barchette’ capaci di attraversare l’oceano

Il maxi yacht Phantom al debutto sui campi di regata dell’Alto Adriatico

Il Cuthbertson & Cassian 66’ Phantom, celebre one off di oltre 20 metri dalle linee classiche costruito in Canada nel 1973, approda nel golfo di Trieste per un programma triennale di regate in cui i giovani saranno protagonisti

A Porto Cervo ritorna la Grand Soleil Cup

L’evento al via oggi a Porto Cervo, l’ultima edizione in Costa Smeralda si tenne nel 2007

Un'estate di sport inclusivo a Lignano Sabbiadoro

Sea4All by Tiliaventum asd è sempre vivere il mare a Lignano Sabbiadoro per tutti: vela, escursioni, navigazioni, team inclusivi nelle regate, pesca, immerisioni, sup e tanto altro senza barriere fisiche, mentali e economiche (=gratuite per i fruitori)

Kon Tiki è campione italiano della Classe Meteor

Castiglione del Lago – Entusiasmo, soddisfazione ed un po' di stanchezza, si è concluso sabato il 51° Campionato Italiano di Classe ospitato dal Club Velico Castiglionese, sul Trasimeno

Trofeo Principato di Monaco, undici anni di vela d’epoca a Venezia

Le Signore del Mare tornano nella Serenissima con il Trofeo Principato di Monaco le Vele d'Epoca in Laguna Coppa BNL BNP Paribas Wealth Management, Aon Special Award

A Torbole conclusi i Campionati Europei Windsurfer

Nove prove di course race, uno slalom, una long distance hanno decretato i podi di categoria e disciplina

Grand Soleil senza fortuna: il maestrale ferma la loro veleggiata

A Porto Cervo il troppo vento non consente di disputare la veleggiata che, dopo molti anni, riuniva i Grand Soleil giunti da tutta Italia. Per gli equipaggi l'ottima consolazione della Cena di Gala sulla terrazza panoramica dello YCCS

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci