martedí, 27 febbraio 2024

GIRAGLIA

Prima giornata di prove inshore per la flotta di 184 yacht della Rolex Giraglia 70

prima giornata di prove inshore per la flotta di 184 yacht della rolex giraglia
redazione

Una mattinata carica di nuvole ha coperto Saint-Tropez per lasciare spazio al sole proprio nel momento in cui l’imponente flotta della Rolex Giraglia 70 ha iniziato a uscire dal Vieux Port verso il campo di regata. Una festosa processione di scafi di tutte le dimensioni che è oramai uno dei momenti più caratteristici e spettacolari della regata.
“Come ogni anno torniamo a Saint-Tropez con grande gioia – ha dichiarato il Presidente dello Yacht Club Italiano Gerolamo Bianchi – e con la soddisfazione di vedere così tante barche venute qui da tutto il mondo per festeggiare questo importante compleanno. La Rolex Giraglia è la dimostrazione del frutto del lavoro di squadra: grazie all’appoggio di Rolex e la collaborazione dei Club che, insieme a noi, lavorano per mesi nell’organizzazione di questo evento, la Société Nautique de Saint-Tropez e lo Yacht Club Sanremo. Per quest’anno siamo stati ancora più meticolosi e introdotto diverse novità tra cui un villaggio regata completamente rivisto nel layout e un crew village alla Tour de Portalet che ogni sera sarà animato dagli equipaggi in occasione delle premiazioni di giornata”.
In mare le operazioni sono iniziate regolarmente con i maxi del Gruppo 0 che sono partiti alle 11:20 su un percorso di circa 19 miglia all’interno del grande Golfo di Saint-Tropez con una brezza sui 7/8 nodi da E/NE. I maxi sono stati divisi in tre gruppi: IRC 1, IRC 2 e ORC. Nel primo gruppo si è imposto subito Cannonball, il Botin 75 di Dario Ferrari che è arrivato primo sia in reale che in compensato, davanti al Maxi 72 North Star di Peter Dubens (11 minuti il suo distacco dal primo) e al Wallycento Galateia, autore di una prova notevole con un ritardo di meno di un minuto rispetto al secondo). Nel Gruppo 2, ottimo inizio per Wallyño, il Wally 60 del presidente dell’IMA – International Maxi Association - Benoit de Froidmont, che ha avuto la meglio su Remax One 2 il Baltic 65 (ex Stig) di Dario Castiglia, velocissimo davanti al terzo classificato di oggi, Itacentodue, Ice 61 di Adriano Calvini.
In ORC, lo Swan 601 Les Amis di Valter Pizzoli ha vinto in compensato davanti al suo unico avversario – per oggi – il Mills volante FlyingNikka di Roberto Lacorte.
Sul fronte degli altri gruppi, stesso percorso dei maxi con partenza intorno a mezzogiorno, 19 miglia di navigazione, ma tempi decisamente superiori anche a causa del vento che è andato a calare a metà del pomeriggio. Mentre il Gruppo 1 è riuscito a completare il percorso entro il tempo limite delle 18, per i più piccoli del Gruppo 2, il Comitato di Regata ha deciso una riduzione del percorso per consentire a tutti di completare le classifiche del primo giorno.

P { margin-bottom: 0.21cm }


12/06/2023 08:18:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Cambusa: “Cavolo che zuppa”, i benefici dell’orto e dei legumi nella ricetta della chef Alessandra Ingegnetti

La chef de La Locanda del Mulino a Valcasotto, propone un Piatto ricco di proprietà nutritive e salutari di facile realizzazione ma di grande sapore (grazie anche al formaggio di Valcasotto)

Sanremo: concluso il Campionato Invernale Classe Dragone

Quarto ed ultimo atto delle Dragon Winter Series, il Campionato Invernale Classe Dragone, a Sanremo, nel week end del 23/25 Febbraio

Arkea Ultim Challenge: Edmond de Rothschild è ripartito da Horta

Dopo tre giorni di attesa a Horta, nella marina principale dell'isola di Faial, il Maxi Edmond de Rothschild ha ripreso il largo sabato 24 febbraio alle 10:45 UTC, il che equivale a una sosta di circa settantotto ore

Arkea Ultim Challenge: riflessioni di Thomas Coville prima della sua ultima grande cavalcata verso il traguardo

Sabato notte Coville si è preso del tempo per riflettere su alcune delle cose che hanno avuto grande influenza sulla sua carriera straordinaria, sulla gara, su come si sente

Arkea Ultim Challenge: Eric Peron passa Capo Horn

Per Eric Peron, che ha l'Ultim più vecchio della flotta e senza foil, la traversata del Pacifico è stata la più veloce di tutti i concorrenti, 1 ora e 14 minuti meno di Charles Caudrelier

Arkea Ultim Challenge: Biscaglia impraticabile, stop alle Azzorre per Caudrelier

Il team: "Una grande depressione sta bloccando la strada per Brest. Venti stabili di 40 nodi, con raffiche oltre i 50, e mari di 8 a 9 metri"

Al Salone del Vino di Torino 2024 torna la notte Rosso Barbera

14 piole incontrano 14 musicisti e 14 produttori di Barbera. Una serata tra note, vino e cucina dà il via al lungo weekend del Salone del Vino di Torino 2024

WWF, Castelporziano: al via "Operazione Capodoglio"

In occasione della Giornata Mondiale delle balene tecnici, biologi, veterinari dell’IZS Lazio e Toscana, WWF, Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa al lavoro per riportare alla luce il capodoglio spiaggiato 5 anni fa sul litorale laziale

RORC Caribbean 600: Line Honours per Leopard 3, con un pensiero all'overall

Il Farr 100 Leopard 3 di Joost Schuijff si è aggiudicato la vittoria in tempo reale per i monoscafi nella RORC Caribbean 600 e, visto il vento instabile che accompagnerà i prossimi arrivi, spera anche nella vittoria in compensato

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci