giovedí, 18 luglio 2024

ILCA

ILCA Italia Cup Master a Civitanova

ilca italia cup master civitanova
redazione

Tre, due, uno, via! Manca poco all'inizio della tappa marchigiana dell'Italia Cup Master della classe ILCA, nome con cui da un po' di anni si identifica la deriva singola olimpica più diffusa al mondo, meglio conosciuta come “Laser”.

 

Ad organizzare l'evento non poteva essere che il Club Vela Portocivitanova (CVP), una delle eccellenza sportive del territorio con alle spalle oltre 70 anni di storia e una tradizione di eccellenza proprio nella classe ILCA, che va dall'Olimpiade di Michele Regolo (oggi responsabile dell'attività giovanile del club) ai recenti titoli mondiali e italiani delle giovanissime Alina Iuorio e Cecilia Belletti, solo per citarne due. 

 

L'evento, che il CVP organizza in collaborazione con l'Associazione Italiana di Classe, si svolgerà nel fine settimana coinvolgendo oltre 80 velisti Over 35, provenienti da tutti Italia, con iscrizioni e stazze da domani e regate in mare tra sabato e domenica. Sono previste 6 prove su percorso a quadrilatero, posizionato davanti al porto.

 

Per i colori di casa, scenderà in acqua un team di 5 esperti. Primo fra tutti Alessio Marinelli (ILCA 6), a cui spetta di diritto la fascia di capitano, Sandro Iesari (ILCA 6), Luca Basso (ILCA 7), Francesco Pierdomenico (ILCA 7), e Daniele Regolo (ILCA 7), tutti velisti esperti con alle spalle successi in questa categoria sin dall’età giovanile.

 

Capitan Marinelli, che conserva nella sua bacheca un titolo mondiale e 4 europei Master e un totale di 19 titoli nazionali Laser, ha dato il suo contributo anche nell'organizzazione a terra. Nel ricco programma della manifestazione, Marinelli ha inserito le colazioni e gli open bar nel dopo gara, con aperitivi e dj set, oltre all'assegnazione di premi prestigiosi, offerti dagli sponsor, che verranno estratti a sorte a margine della premiazione.

 

"Più che una gara sportiva, questo è il raduno degli alpini, dove tutti siamo mossi da una grande passione e dalla voglia di ritrovarci in mare assieme - scherza Marinelli - Dal punto di vista agonistico confesso che le regate di casa mi mettono sempre un po' di pressione, mi sono preparato in modo molto attento, spero di divertirmi come sempre".


12/05/2023 09:28:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Quebec Saint Malò: per IBSA un sesto posto non male

Dopo 14g 20h 19' 42" di navigazione, e 2800 miglia percorse, alle ore 16:34:42 del 15 luglio il Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di questa difficile regata, tra bonacce a tempeste, vinta da Achille Nebout a bordo di Amarris

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci