lunedí, 15 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    yacht club costa smeralda    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

RS AERO

Conclusa sul Garda Trentino la 2^ Regata Nazionale Open Skiff e RS Aero

conclusa sul garda trentino la regata nazionale open skiff rs aero
redazione

Soddisfazione al Circolo Vela Arco per la bella riuscita della 2^ regata Nazionale Open Skiff e RS Aero, che ha ospitato nel lungo week end (dal 23 al 25 aprile) bambini e ragazzi impegnati sul singolo Open Skiff e veliste-e di tutte le età sull’RS Aero. Il Garda Trentino ha riservato giornate tutto sommato discrete dal punto di vista meteo a dispetto delle previsioni molto incerte e il vento non è mancato, mantenendosi sempre medio-leggero così da non mettere in difficoltà la flotta dei più piccolini under 12, seppur agguerritissimi. Naturalmente soddisfazione da parte della classe nella persona del suo presidente Guido Sirolli, per aver superato per la prima volta i 100 partecipanti negli Open Skiff: una partecipazione carica di entusiasmo e, per alcuni, arrivata da lontano come la nutrita flotta della Sardegna, della Sicilia, e poi da Emilia Romagna e Marche, da Lazio, Campania e Toscana. Otto le prove portate a termine per tutti e distacchi abbastanza importanti nelle tre categorie under 12, under 15 e under 17 della classe giovanile FIV Open Skiff, soprattutto tra il primo e secondo classificato; di livello la presenza femminil, spesso nelle posizioni da podio. Così come tra i più giovani under 12 con la netta vittoria di Irene Cozzolino (CN Monte Procida), che ha lasciato 11 punti al secondo classificato, il siciliano Andrea Massaro ( Vela Club Palermo), primo nell’ultima prova e finito in parità di punteggio con il terzo, Antonio Catano Ugdulena. Tra i 56 under 15 successo del portacolori del circolo organizzatore Circolo Vela Arco Luca Franceschini, dominatore assoluto con 25 punti di distacco dal cagliaritano (Windsurfing Club Cagliari) Enrico Loi. Terza assoluta a soli due punti di distacco dal secondo, e prima femmina, Alice Prando, altra atleta del Circolo Vela Arco. Anche nella categoria superiore under 17 il Circolo Vela Arco ha piazzato una vittoria con Riccardo Michelotti sul gradino più alto del podio con 8 punti di vantaggio su Rebecca Orsetti (LNI San Benedetto del Tronto) e 11 sul cagliaritano Alessandro Dessy (Windsurfing Club Cagliari). Per tutti questi giovani velisti e veliste è stato emozionante prendere il largo con così tanti concorrenti: per molti è stata la prima regata nazionale con avversari provenienti da lontano. 

 

Insieme agli Open Skiff hanno regatato anche gli RS Aero, divertente singolo che aveva provato a spodestare-senza successo- il Laser come singolo olimpico, ma che ora trova molti appassionati. Tra gli RS Aero 5 vittoria di Matteo Lubrano Lavadera (LNI Procida), davanti a Filippo Michelotti della locale Lega Italiana di Riva del Garda; terzo gradino del podio per Francesco Esposito Di Marcantonio. Filippo Vincis della Lega Navale del Sulcis si è imposto negli RS Aero 7, mentre il presidente della classe Guido Sirolli (Tognazzi Marine Village), oltre a conquistare un ottimo quinto posto overall ha vinto tra gli over 55. Primo under 21 Davide Mulas (LNI SUlcis, settimo generale.

 

Il Garda Trentino si prepara ad ospitare dopo la seconda settimana di maggio tre eventi dall’alto valore tecnico/sportivo oltre che numerico. Sarà spettacolo alla Fraglia Vela Riva con i catamarani M32 che sfrecceranno tra le boe, mentre al Circolo Vela Torbole e al Circolo Vela Arco saranno ospitati 4-500 timonieri, che parteciperanno nello stesso periodo dal 12 al 15 maggio, all'Eurilca Europa Cup-2nd International Torbole Spring Cup. In successione sarà la volta degli Europei iQFoil, nuova classe olimpica delle tavole a vela per Parigi 2024, che avrà circa 300 riders al Circolo Surf Torbole e sul Garda Trentino, patria del windsurf fin dagli albori.

 


26/04/2022 13:08:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

"Stenghele" di Pietro Negri vince a Malcesine l'Act4 della RS21 Cup Yamamay

Una tre giorni molto combattuta, con 32 team al via, caratterizzata dalle bizze del meteo, ma con cinque prove spettacolari sfruttando l’Ora, vento pomeridiano da Sud, puntuale a dare una mano ai velisti in regata

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci