lunedí, 15 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    yacht club costa smeralda    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

GIOVANNI SOLDINI

AROUND THE BLUE: il viaggio e la rotta scientifica di Giovanni Soldini diventano un docufilm

around the blue il viaggio la rotta scientifica di giovanni soldini diventano un docufilm
redazione

Dagli antichi porti del Mediterraneo alle spiagge tempestose dell’Atlantico, dalle isole dei Caraibi fino all’immenso Pacifico, al Mare Cinese e alle baie dell’India veleggiando sulle antiche rotte commerciali: Giovanni Soldini intraprende un viaggio intorno al mondo di oltre 44mila miglia per una nuova grande avventura condivisa online tappa dopo tappa e raccontata in uno spettacolare docufilm


Una rotta scientifica e un’impresa ecologica prima che sportiva per il navigatore che aderisce al programma UNESCO del Decennio delle Scienze del Mare per lo Sviluppo Sostenibile e che, a bordo del suo trimarano Maserati Multi70, va alla scoperta del Mare, cuore e culla della vita sul Pianeta, regolatore del suo clima e primo produttore di ossigeno, con l’obiettivo di conoscere il reale stato di salute di questa immensa, ma non illimitata risorsa attraverso la voce degli scienziati e di chi vive, studia e lavora a contatto con i fenomeni che la riguardano.

Il racconto di questa impresa straordinaria cresce, si sviluppa e si concentra attorno alla piattaforma editoriale multimediale aroundtheblue.org, realizzata da QMI e Groenlandia, da oggi online. Un articolato diario di bordo, che si propone di diventare un punto di riferimento per le tematiche relative alla sostenibilità dei mari, e che si arricchirà via via di contenuti esclusivi, materiali video, ricerche, informazioni, incontri e testimonianze di esperti di tutto il mondo e persone comuni impegnate nella salvaguardia del Pianeta.

Un’avventura che troverà poi nel docufilm - diretto da Sydney Sibilia e prodotto da QMI, Groenlandia (con Leonardo Godano produttore esecutivo) e Medusa Film e in esclusiva su Prime Video dal 2024 - la sua espressione visiva ed emozionale più spettacolare. Scenari mozzafiato, regate sportive e un racconto più intimista di Giovanni Soldini, fatto di ricordi, incontri speciali, amicizie, sfide e passioni che sveleranno anche tratti inediti di una vita dedicata al mare. Un progetto interamente carbon neutral certificato da Zen2030.

Il lancio del portale, a pochi giorni dalla Giornata Mondiale dell’Ambiente del 5 giugno e dalla Giornata Mondiale degli Oceani dell’8 giugno, sottolinea l’urgenza di invertire la rotta per evitare la catastrofe e preservare l’Oceano e l’intero Pianeta e per garantire un’esistenza giusta alle generazioni attuali e future. Per farlo, il progetto si avvale di una doppia narrazione: quella del viaggio reale da seguire tappa per tappa in alcune delle aree marine più affascinanti e sensibili del mondo, e quella di un viaggio scientifico, attraverso le evidenze degli esperti che studiano le conseguenze della crisi climatica e progettano un futuro più sostenibile. 

La piattaforma ha due obiettivi: dare vita a un punto di riferimento per i temi legati alla salute degli oceani e al cambiamento climatico e costruire una comunità di persone interessate a fare la propria parte nella lotta contro il degrado ambientale, lo sfruttamento intensivo delle risorse, la perdita di biodiversità, l'inquinamento, l’aumento della CO2 nell’atmosfera.

La conservazione e la protezione dell’Oceano è una delle sfide e priorità a livello globale, tanto da essere tra gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite; è quindi fondamentale osservare, misurare e quantificare i cambiamenti in atto del Mare. Il trimarano di Soldini, completamente sostenibile e dotato di un motore elettrico e di pannelli solari, assolve a questo compito. È infatti il primo trimarano da competizione dotato della strumentazione Ocean Pack, che lo rende un vero e proprio laboratorio oceanografico galleggiante, capace di misurare la temperatura, la salinità, la connettività e la concentrazione di anidride carbonica nelle acque in superficie, tutti dati che, una volta raccolti, vengono validati e messi al servizio della comunità scientifica.


Quest’anno il trimarano Maserati Multi70 ci accompagnerà per il mondo lungo una rotta scientifica, in un viaggio di ricognizione ambientale. Raccoglieremo dati utili a monitorare lo stato di salute dell’Oceano, incontreremo team di scienziati e specialisti, scopriremo quali soluzioni sono allo studio, quali difese stiamo escogitando, quali processi di rigenerazione possiamo attivare e come possiamo impiegare la tecnologia per espandere e accelerare l’azione di contrasto all’impatto del cambiamento climatico. L’Oceano può fornirci tante risposte e ispirare molte azioni decisive”, spiega Giovanni Soldini. 

Soldini attraverserà regioni di mare piene di fascino ma compromesse, in cui sono già tangibili i danni inflitti al Pianeta. Lungo la via, incontrerà attivisti, ricercatori, organizzazioni di ricerca ed enti non governativi impegnati nella salvaguardia e nella sostenibilità ambientale e dal confronto con loro saranno generati materiali e contenuti, destinati alla piattaforma, ai social network e al docufilm.

 

 


30/05/2023 17:08:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

"Stenghele" di Pietro Negri vince a Malcesine l'Act4 della RS21 Cup Yamamay

Una tre giorni molto combattuta, con 32 team al via, caratterizzata dalle bizze del meteo, ma con cinque prove spettacolari sfruttando l’Ora, vento pomeridiano da Sud, puntuale a dare una mano ai velisti in regata

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

Parte il 2 agosto la 26ma Carthago Dilecta Est

La Carthago Dilecta Est/Tunisie Sailing Week 2024, arrivata alla 26ma Edizione, è una delle più importanti Regate d'altura del Mediterraneo sia dal punto di vista velico sportivo che da quello mediatico

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci