martedí, 27 febbraio 2024

CLASS 40

Alberto Bona: vittoria e record sulle 24h nella 1a tappa della Les Sables/Horta

alberto bona vittoria record sulle 24h nella 1a tappa della les sables horta
redazione

Vittoria della prima tappa della Les Sables-Horta-Les Sables e record di velocità sulle 24 ore per la Class40. È una splendida giornata per il Class40 IBSA e per Alberto Bona, che da Horta - dove ha tagliato il traguardo ieri sera alle 21:24 - racconta i suoi 5 giorni, 8 ore, 21 minuti e 26 secondi in testa alla regata, sorridente come non mai.

Io e Pablo abbiamo fatto tutto giusto, ci eravamo preparati una strategia e l’abbiamo eseguita perfettamente. In questa regata si trattava di andare subito in testa, con il poco vento, nel Golfo di Biscaglia. Mantenere la prima posizione nella poca aria per trovarsi per primi, girato Capo Finisterre, nel vento forte e da lì allungare il più possibile, per guadagnare miglia sugli avversari fino all’atterraggio alle Azzorre, dove bisognava combattere e avere una posizione intelligente, di copertura rispetto agli avversari, per restare in testa nonostante il poco vento”. Così è andata, scegliendo l’opzione Sud una volta in vista delle isole, tenendo sotto controllo la flotta, e con tre variazioni sul tema non di poco conto, a rendere epica questa prima tappa della quarta regata di stagione.

L’ALTERNATORE KO - “A un certo punto, si è staccato un cavo dell’alternatore: non avevamo più quella fonte di energia e abbiamo dovuto fare affidamento solo sulle batterie a pannelli solari per l’elettricità. Mentre Pablo era incollato al timone, io ho provato a ripararlo per sei ore stando sotto coperta mentre navigavamo a 20 nodi: era troppo pericoloso, così abbiamo lasciato stare, con la conseguenza che poi oltre a pensare a fare sempre economia di energia, abbiamo dovuto timonare praticamente quasi tutto il tempo

FINISTERRE - “Lì siamo andati un po’ lunghi: abbiamo dovuto ammainare lo spinnaker, altrimenti non saremmo passati e saremo finiti dentro la zona interdetta. Per dieci minuti abbiamo dovuto orzare, andare più piano: un attimo di fastidio, ma in qualche modo ci ha dato la carica, abbiamo ricominciato a correre, più ruggenti di prima”.

L’ATTERRAGGIO ALLE AZZORRE – “Eravamo davanti, ma sapevamo di non dover cantar vittoria: come sempre, quando sei davanti e cala l’aria, quelli dietro risultano molto avvantaggiati. Abbiamo scelto di girare tutte le isole a Sud, metterci in condizioni di avere l’andatura migliore per noi nonostante il poco vento, e di proteggere il lato Sud: è stata la scelta giusta. Chi era restato più a Nord ha rallentato più di noi, chi era dietro ci è rimasto. Così abbiamo costruito la vittoria”.

IL RECORD DI VELOCITÀ: “Questa è una medaglia virtuale che mi piace molto: il 29 giugno andavamo al lasco, sotto spi frazionato, c’erano 25 nodi, raffiche a 28. Il Class40 IBSA non è una barca da picchi di velocità, piuttosto è una barca da medie alte. Eravamo nelle condizioni ottimali per correre, e l’abbiamo fatta correre: con 25 nodi di aria andavamo in media a 18 nodi circa, con picchi fino a 22. Così abbiamo costruito il record, e qui c’è tanta soddisfazione, un ringraziamento a Pablo Santurde del Arco e un pensiero a tutte le persone che hanno fatto e fanno parte del mio team, perché per ottenere questo risultato ci abbiamo tutti messo impegno, dedizione e tempo. 430,47 miglia in 24 ore è un gran bel numero”.

Adesso qualche ora di riposo e la riparazione dell'alternatore: Alberto e Pablo ripartiranno per la seconda tappa domenica 8 luglio alle 13:02. ph. V. Olivaud

 


03/07/2023 09:23:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Cambusa: “Cavolo che zuppa”, i benefici dell’orto e dei legumi nella ricetta della chef Alessandra Ingegnetti

La chef de La Locanda del Mulino a Valcasotto, propone un Piatto ricco di proprietà nutritive e salutari di facile realizzazione ma di grande sapore (grazie anche al formaggio di Valcasotto)

Sanremo: concluso il Campionato Invernale Classe Dragone

Quarto ed ultimo atto delle Dragon Winter Series, il Campionato Invernale Classe Dragone, a Sanremo, nel week end del 23/25 Febbraio

Arkea Ultim Challenge: Edmond de Rothschild è ripartito da Horta

Dopo tre giorni di attesa a Horta, nella marina principale dell'isola di Faial, il Maxi Edmond de Rothschild ha ripreso il largo sabato 24 febbraio alle 10:45 UTC, il che equivale a una sosta di circa settantotto ore

Arkea Ultim Challenge: riflessioni di Thomas Coville prima della sua ultima grande cavalcata verso il traguardo

Sabato notte Coville si è preso del tempo per riflettere su alcune delle cose che hanno avuto grande influenza sulla sua carriera straordinaria, sulla gara, su come si sente

Arkea Ultim Challenge: Eric Peron passa Capo Horn

Per Eric Peron, che ha l'Ultim più vecchio della flotta e senza foil, la traversata del Pacifico è stata la più veloce di tutti i concorrenti, 1 ora e 14 minuti meno di Charles Caudrelier

Arkea Ultim Challenge: Biscaglia impraticabile, stop alle Azzorre per Caudrelier

Il team: "Una grande depressione sta bloccando la strada per Brest. Venti stabili di 40 nodi, con raffiche oltre i 50, e mari di 8 a 9 metri"

Al Salone del Vino di Torino 2024 torna la notte Rosso Barbera

14 piole incontrano 14 musicisti e 14 produttori di Barbera. Una serata tra note, vino e cucina dà il via al lungo weekend del Salone del Vino di Torino 2024

WWF, Castelporziano: al via "Operazione Capodoglio"

In occasione della Giornata Mondiale delle balene tecnici, biologi, veterinari dell’IZS Lazio e Toscana, WWF, Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa al lavoro per riportare alla luce il capodoglio spiaggiato 5 anni fa sul litorale laziale

RORC Caribbean 600: Line Honours per Leopard 3, con un pensiero all'overall

Il Farr 100 Leopard 3 di Joost Schuijff si è aggiudicato la vittoria in tempo reale per i monoscafi nella RORC Caribbean 600 e, visto il vento instabile che accompagnerà i prossimi arrivi, spera anche nella vittoria in compensato

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci